Napolitano in visita in Ducati: "magnifica realtà"

Napolitano in visita alla Ducati

Il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano era oggi in visita ufficiale alla città di Bologna e si è recato come da programma presso gli stabilimenti della Ducati Motor Holding di Borgo Panigale, accolto con entusiasmo da maestranze e management.
Come riportato sul comunicato Ducati, la visita è durata circa tre ore che gli hanno permesso di incontrare una realtà importante e significativa del panorama industriale nazionale che, grazie ai risultati commerciali e sportivi, riesce a portare l’innovazione tecnologica, lo stile e la passione tipicamente italiana in tutto il mondo.
Il Presidente Napolitano è arrivato nella mattinata, accolto da Federico Minoli, Presidente e Amministratore Delegato Ducati Motor Holding, che lo ha guidato nella visita all’azienda, illustrandogli le varie fasi di lavorazione e assemblaggio delle mitiche “rosse di Borgo Panigale”.
Durante il percorso il Presidente della Repubblica si è intrattenuto con alcuni operai della linea di produzione, mostrando interesse e competenza in campo motociclistico. Un palco allestito in un’area dello stabilimento produttivo ha permesso un saluto ufficiale a tutta la fabbrica.

Bersani e Napolitano in Ducati

“E’ una grande gioia e un grande orgoglio darle il benvenuto in Ducati. – ha detto dal palco Federico Minoli, Presidente e Amministratore Delegato Ducati – Una fabbrica fatta di uomini, donne, di rumori, di odori, di sensazioni che vanno vissute profondamente. Una fabbrica davvero speciale, di circa 1000 dipendenti, che compete con giganti da 12 milioni di moto all’anno, eppure la Ducati è la moto che tutti sognano, caratterizzata da una tecnologia “made in Borgo Panigale”, che vince sui campi di gara e raggiunge traguardi commerciali significativi. Il nostro successo, il miracolo Ducati di cui tutta la stampa parla, dipende molto dall’intima compenetrazione tra noi e il territorio, l’Emilia Romagna, la terra dei motori. Oggi la Ducati è più forte che mai, sui campi di gara ma soprattutto commercialmente, grazie ai nuovi prodotti che mietono ordini record in tutto il mondo. Di questo noi tutti siamo orgogliosi, per noi stessi, per la città, per la provincia, per la regione e anche per l’Italia, che Lei, Signor Presidente, oggi rappresenta. Ancora un grazie per essere venuto e per condividere con noi questa importante e significativa giornata.”

Dopo un saluto da parte della rappresentanza sindacale a nome di tutti i dipendenti, il Presidente della Repubblica ha preso la parola e ha parlato ad un’attenta e affollata platea che lo ha salutato con un caloroso applauso.
“Come sapete avrei dovuto venire circa un mese fa, - ha detto il Presidentepurtroppo le complicate vicende della politica italiana mi hanno richiamato a Roma. E’ stata quindi una coincidenza che io sia qui pochi giorni dopo la splendida vittoria della Ducati al GP del Qatar, ma ne sono contento. Ducati rappresenta una realtà magnifica. Le cifre della crescita e i successi sul mercato internazionale, oltre a quelli sportivi, testimoniano questa eccellenza. E’ da un luogo di straordinario successo come questo che si dovrebbe riuscire a trasmettere impulsi a tutto il sistema paese. Un esempio come Ducati può diventare un riferimento per puntare su una maggiore competitività e un maggiore dinamismo dell’industria e dell’economia italiana nel suo complesso. Sono rimasto anche particolarmente colpito dai risultati che mi sono stati mostrati relativamente alla sicurezza sul lavoro, è un tema terribile, sul quale in questi mesi sono dovuto intervenire più volte, con un’incidenza degli incidenti sul lavoro che ha raggiunto limiti intollerabili e spero che anche in questo senso l’esempio della Ducati possa servire. Sono molto contento di avervi incontrato – ha proseguito il Presidente Napolitano – Ducati è un elemento di orgoglio emiliano, tecnologia “made in Borgo Panigale”, ma mi ha fatto molto piacere sentire il dialetto di molti meridionali e vedere il volto di qualche immigrato, così bene integrato nella fabbrica e nella città.”

La visita è stata anche l’occasione per presentare la speciale versione “Tricolore” della nuovissima e supersportiva 1098 sia al Presidente della Repubblica che al Ministro per lo sviluppo economico Pier Luigi Bersani, presente all’incontro insieme alle autorità locali e ad una rappresentanza degli industriali della regione Emilia Romagna.
La 1098 S “Tricolore” è in linea di produzione proprio in questi giorni, pronta per arrivare nei Ducati Store di tutto il mondo e identificare, ancora una volta, il genio, la creatività e la tecnologia Ducati.
via | Ducati

  • shares
  • Mail
59 commenti Aggiorna
Ordina: