MotoGP: la Suzuki ad un passo dal podio

John Hopkins Rizla Suzuki

Straordinario John Hopkins! Il pilota americano della Rizla Suzuki, ha conquistato uno splendido quarto posto nel Gran Premio del Qatar, dopo aver a lungo combattuto con lo spagnolo Dani Pedrosa.
Il ventitreenne di Ramona, ha sofferto per tutto il weekend ha causa dei postumi della brutta caduta avvenuta un mese fa circa proprio sul circuito di Losail. Ma il vero centauro, in pista non sente alcun dolore. E così John ha messo cuore e coraggio fin dai primi giri, controllando prima la situazione, e passando all'attacco dopo qualche tornata.
Buona la prestazione di Chris Vermeulen che, partito dalla quinta fila in tredicesima posizione (sedicesima dopo il primo giro), è riuscito a lottare in gara ottenendo un settimo posto di tutto rispetto.
La parola ai protagonisti. John Hopkins: “Sono felicissimo. A causa del dolore non sapevo neanche se sarei riuscito a guidare, e invece! Non sono partito benissimo ma dopo poco mi sono reso subito conto che avrei potuto tenere il ritmo dei migliori. Alla fine Stoner e Rossi hanno messo il turbo e così siamo rimasti io e Pedrosa a giocarci il terzo gradino del podio.
Voglio ringraziare il Team Physio Dean Miller ed il mio allenatore che sono riusciti a mettermi in forma per la gara di oggi."

Chris Vermeulen: “Sono partito molto indietro in griglia ed ho persino sbagliato la prima curva perdendo delle posizioni importanti. Alla fine sono riuscito a recuperare posizione dopo posizione ottenendo un settimo posto niente male! L'obiettivo ora è quello di andare a Jerez e vincere, anche se già migliorare il risultato ottenuto oggi non sarebbe affatto male."
La Rizla Suzuki tornerà subito in Europa in previsione della prossima gara in programma in Spagna il 25 Marzo. Con un Hopkins in buone condizioni ed un Vermeulen sempre più a proprio agio su questa nuova 800, chissà che non si possa puntare a qualcosa di molto, molto importante!
via | Rizla-suzuki-motogp.co.uk

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: