MotoGP: Casey Stoner sbanca Losail

Podio Qatar 2007

"Ma siamo davvero sicuri che questa Ducati sia 800 di cilindrata?". Così esordisce un ottimo Valentino Rossi, quest'oggi secondo in gara, ai microfoni di Italia uno. Casey Stoner (Marlboro Ducati) vince dimostrando una maturità più volte messa in discussione dagli addetti ai lavori nel corso della stagione passata.
Dietro il pilota australiano ed il fenomeno di Tavullia troviamo, lo spagnolo Daniel Pedrosa (Repsol Honda) e lo statunitense John Hopkins (Rizla Suzuki) non ancora in perfetta forma dopo l'incidente di un mese fa proprio qui a Doha. Quinto un buon Marco Melandri.
Solo ottavo il campione del mondo 2006 Nicky Hayden, in grandissima difficoltà sulla nuova RC212V 800. Purtroppo fuori Loris Capirossi autore di una splendida rimonta nel corso delle prime tornate. Un vero peccato visto che quest'oggi la Ducati ha dimostrato di avere un motore che per il momento le dirette concorrenti possono solo sognare.
Dieci chilometri orari in più sul lungo rettilineo di Losail rispetto agli inseguitori, fino ad arrivare a 20 nel corso degli ultimi giri grazie anche all'ottima resa delle nuove Bridgestone. La Yamaha ha dimostrato di essere al momento la moto più agile e facile da condurre sul misto, ma ancora carente in quanto a potenza. Appuntamento per il 25 marzo ad Jerez su una pista che potrebbe rilanciare le ambizioni di molti piloti oggi in apparente difficoltà.

Ordine d'arrivo del Gran Premio del Qatar:

1. Casey Stoner (Marlboro Ducati) 43'02''788
2. Valentino Rossi (Fiat Yamaha) + 2"838
3. Daniel Pedrosa (Repsol Honda) +8"530
4. John Hopkins (Rizla Suzuki) + 9"071
5. Marco Melandri (Honda Gresini) + 17"433
6. Colin Edwards (Fiat Yamaha) + 18"647
7. Chris Vermeulen (Rizla Suzuki) + 22"916
8. Nicky Hayden (Repsol Honda) + 23"057
9. Alex Barros (Ducati D'Antin) + 25"961
10. Shinya Nakano (Konica Minolta Honda) + 28"456
11. Alex Hofmann (Ducati D'Antin) +35"029
12. Olivier Jacque (Kawasaki Racing) + 42"948
13. Kenny Roberts (KR Honda) +42"977
14. Toni Elias (Honda Gresini) +42"989
15. Sylvain Guintoli (Yamaha Tech 3) +52"639
16. Makoto Tamada (Yamaha Tech 3) +57"853

via | MotoGP.com

  • shares
  • +1
  • Mail
243 commenti Aggiorna
Ordina: