SBK: Yamaha a caccia della prima vittoria

Noriyuki HagaDopo il buon esordio in Qatar, il team Yamaha Motor Italia è pronto a tentare il colpaccio nella terra dei canguri. Tra i piloti di testa Troy Corser ha ottime chances di imporsi sul tracciato di casa di Phillip Island tentando di bissare lo splendido successo ottenuto lo scorso anno in gara 1.
La nuova YamahaYZF R1, agile e maneggevole, sembra adattarsi splendidamente alle caratteristiche della pista australiana. Sentiamo le impressioni dei diretti interessati. Troy Corser: “Sono convinto che la Yamaha andrà veramente bene a Phillip Island. Adoro questo posto e questo tracciato sul quale ho esordito ben quindici anni fa proprio su una Yamaha.
Purtroppo in Qatar abbiamo buttato al vento la prima manche perchè la gomma ha girato sul cerchio, ma sono cose che possono succedere. L’inconveniente ci è costato parecchi punti. Anche gara due mi ha lasciato un pizzico di rammarico, nonostante il terzo posto. Ci rifaremo sicuramente in Australia.”

L'ottimismo di Noriyuki Haga: “Nei test abbiamo trovato delle buone soluzioni che ci dovrebbero aiutare molto nelle due manche di domenica. Non vi scordate che abbiamo cominciato a girare con la moto nuova meno di due mesi fa e ogni volta che andiamo in pista facciamo passi avanti. Il nostro attuale problema è non mettere troppo alla frusta il pneumatico anteriore che ci ha causato qualche problema in Qatar.”
via | Yamaha Racing

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: