MX1, Inghilterra: dominio assoluto di Tony Cairoli

Scritto da: -

Motocross 2012 - Antonio Cairoli in Belgio

In sintesi: il Gran Premio (perfetto) d’Inghilterra di Tony Cairoli. Non ha avuto avversari fin dalla manche di qualifica del sabato e domenica ha vinto entrambe le manche senza lasciare scampo a nessuno. I successi in carriera salgono a 51 e questo è il quarto trionfo consecutivo in quattro gare. Un ruolino di marcia dunque inavvicinabile per gli altri. Dopo il ko della Svezia, Tony è tornato prepotentemente al comando del campionato con sette manche vinte su otto. E in classifica porta il suo vantaggio nei confronti di Desalle a +55 punti.

Nella prima manche, Tony, è scattato in prima posizione e fin dalla prima curva ha allungato sul gruppo. Ha gestito la gara imprimendo il ritmo dal primo all’ultimo giro, tenendo a debita distanza prima De Dycker e poi Nagl, arrivando solitario sul traguardo. Nella seconda manche, Tony, è transitato quarto alla prima curva, ma subito dopo ha passato le Honda di Bobryshev e Goncalves e sul finire del giro ha scavalcato anche Nagl. Da lì è iniziata la sua seconda fuga della giornata che si è risolta con la vittoria di manche e di gara.

Sono felice per questa vittoria su questa pista molto bella e ben prepartata. Tutto è andato benissimo fin dal sabato e nelle due manche ho imposto il mio ritmo. Nella prima manche sono partito davanti a tutti e ho amministrato il vantaggio su Nagl. Nella gara successiva non sono partito bene come nella prima e così ho voluto spingere al massimo per prendere il comando. Nagl andava molto forte così ho dato tutto per passarlo al più presto, per noi andare in testa e fare la mia gara”.

I Manche:
1. Cairoli (Ktm) 19 giri in 40’25”134;
2. Nagl (Ktm) a 15”529;
3. De Dycker (Ktm) a 25”647;
4.Paulin (Kawasaki) a 31”712;
5. Boog (Kawasaki) a 35”562

II Manche:
1. Cairoli (Ktm) 21 giri in 39’46”055;
2. Nagl (Ktm) a 10”508;
3. Paulin (Kawasaki) a 24”624;
4. Bobryshev (Honda) a 32”799;
5. De Dycker (Ktm) a37”732

GP:
1. Cairoli 50;
2. Nagl 44;
3. Paulin 38;
4. De Dycker 36;
5. Boog 30

World Championship:
1. Cairoli 542;
2. Desalle 487;
3. Pourcel 452;
4. Paulin 440;
5. De Dycker 404

Vota l'articolo:
3.89 su 5.00 basato su 71 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su MX1, Inghilterra: dominio assoluto di Tony Cairoli

    Posted by: the_emperor

    troppo di un'altra categoria cairoli, secondo me dovrebbe andare a correre in america in europa non ha rivali Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su MX1, Inghilterra: dominio assoluto di Tony Cairoli

    Posted by: the_emperor

    troppo di un'altra categoria cairoli, secondo me dovrebbe andare a correre in america in europa non ha rivali Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su MX1, Inghilterra: dominio assoluto di Tony Cairoli

    Posted by: sacsac

    Il bello è che verso fine stagione diventa ancora piu' forte.Sembra nato su una moto da cross Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su MX1, Inghilterra: dominio assoluto di Tony Cairoli

    Posted by: winerider

    È il Re. Punto. Lunga vita a Tony 1mo, Re della pista sterrata. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su MX1, Inghilterra: dominio assoluto di Tony Cairoli

    Posted by: lutherblissett

    Tony è il più grande! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su MX1, Inghilterra: dominio assoluto di Tony Cairoli

    Posted by: savorex

    M I T I CO Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su MX1, Inghilterra: dominio assoluto di Tony Cairoli

    Posted by: GG_

    Il supercross è un'altra cosa. Già nel National farebbe fatica, ma le gare indoor sono molto diverse, secondo me avrebbe dovuto andarci prima, tipo Rockzen. Comunque esagerato. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su MX1, Inghilterra: dominio assoluto di Tony Cairoli

    Posted by: amass64

    se non ricordo male anni fà c'era in progetto il supercross con yamaha, qualcuno sà perchè non se n'è fatto niente? Scritto il Date —