Valentino Rossi cambia ... "tattica": mette già le mani avanti?

Scritto da: -


In pista, con la Ducati, in due stagioni ha raccolto poco o nulla, ma fuori, con le dichiarazioni, Valentino Rossi è sempre capace di caratterizzarsi e persino di …sbalordire. Dopo l’annunciato divorzio con la Casa di Borgo Panigale e il ritorno alla Yamaha dal 2013 il nove volte campione del Mondo a Indy ha fatto di nuovo il punto.

Non sono parole di circostanza perché il campione pesarese ha analizzato la realtà proiettandola nell’immediato futuro. Tre gli elementi significativi, non certo privi di novità: il primo riguarda di fatto l’annuncio del ritiro dalle corse fra due anni, il secondo è il dubbio sul proprio livello di competitività, il terzo è l’accettazione di Jorge Lorenzo quale prima guida in Yamaha.

Orbene, nella sua carriera Valentino si è sempre espresso in funzione di una propria strategia ben orchestrata. Insomma, non ha mai parlato a caso, quasi sempre cercando di costruire con le dichiarazioni fuori pista la vittoria in corsa. Certo, i giorni luminosi del condizionamento psicologico sugli avversari sono acqua passata che, come si sa, non macina più.

Forse Rossi ha cambiato tattica, non presentandosi più come il “dominatore” che incute timore agli avversari anche solo con le … parole ma dando di sé una versione di pilota che cerca in pista la verifica sul proprio reale livello. Insomma, Vale sa bene che il flop in Ducati non è tutto da addebitarsi ai limiti della quattro cilindri bolognese e sa bene che con la Yamaha e alla Yamaha la musica sarà ben diversa e il limone dovrà essere spremuto fino in fondo.

E’ una sfida che esalta ma nel contempo preoccupa il “dottore”. E’ la prima volta che il campione di Tavullia è assalito dal dubbio. Umanamente tutto ciò lo rende migliore, meno altezzoso, spuntando molte frecce anche dei suoi più incalliti detrattori. Come pilota il discorso è diverso. Già nei primi test di quest’anno si capirà subito che aria tira.

Se Rossi gira come Lorenzo, allora il pesarese ha tempo e modo per ricaricarsi anche psicologicamente e affrontare una grande stagione 2013. Ma se l’approccio non sarà subito quello desiderato, il gap con Lorenzo diventerà un macigno dal peso insopportabile sul capo di Rossi. A quel punto tutto è possibile e, contratto o non contratto, non si assisterà al film visto in Ducati, di fatto una inutile agonia agonistica.

In cuor suo, ovvio, Rossi è certo di avere tutte le motivazioni per vincere quest’ultima sfida. Ma l’ultima parola spetta alla pista. E’ per questo che Valentino, di fatto, mette già le mani avanti.

Vota l'articolo:
3.83 su 5.00 basato su 47 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: rug996

    parla, parla … quelli buoni parlano con il polso destro … Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: GG_

    Il solito articolo del cazzzo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: QuelloColTmax

    FALCIONI MA VUOI RESTARE UNITO O NO? MALALINGUA! ti faccio mangiare il piatto preferito da gianni morandi la prossima volta Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: saetta12

    Capisco le ferie e le poche notizie, ma questo articolo è pura invenzione Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: smeagol

    Esempio di giornalismo d'accatto: leggete bene, parola per parola, cosa ha detto Rossi. Falcioni, cambia mestiere. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: smeagol

    Dal Corriere della Sera INDIANAPOLIS - Cambiato, pieno di dubbi, con i piedi per terra e una sola certezza: il divorzio con la Ducati era inevitabile. «Abbiamo faticato troppo. Essere vincenti era ormai impossibile. A questo punto della mia carriera volevo solo essere di nuovo felice quando arrivo in pista e divertirmi quando guido». La verità di Valentino Rossi è semplice e con semplicità - e un'insolita franchezza nel mostrare le proprie debolezze - l'ha raccontata ieri a Indy. «Mi spiace molto. Questo epilogo è un peccato per tutti, soprattutto per chi ha lavorato tanto con me». Non c'erano proprio più margini per rimediare? «La differenza la fanno i risultati. Usate le parole che volete: fallimento, umiliazione. Non posso oppormi. La verità è che non sono mai andato veloce». Questo era chiaro già a fine 2011. Perché non chiudere allora? «Purtroppo non era possibile». Quando lei arrivò in Ducati disse che i problemi dipendevano dal mancato sviluppo della moto nell'era Stoner. Un anno e mezzo dopo ritiene sia sempre colpa di Casey? «Mai detto questo. Semplicemente avevo detto che Stoner era velocissimo e questo a loro bastava. La sua velocità è stato il mio problema». L'ingresso di Audi in Ducati, a quanto pare, non l'ha convinta. «Non si può dire no a cuor leggero all'Audi: aveva anche un programma a lungo termine per me dopo le moto, nei rally. Ma cercavo una moto più competitiva per la parte finale della carriera». Si dice che in Yamaha guadagnerà molto meno (pare un quarto degli attuali 25 milioni nel biennio). Conferma? «Volete la cifra esatta? È un calcolo complicato…». Si dice anche che lei porterà uno sponsor e che lei e Lorenzo avrete due team separati. «Cavolate. Il team sarà lo stesso, magari con differenti sponsor personali. Alla Yamaha non ho chiesto niente. Anche dopo il 2010 abbiamo mantenuto buoni rapporti: so che mi darà la moto e i materiali migliori possibili». Però ritroverà Lorenzo come compagno. «Sarà interessante. La situazione è molto diversa dal triennio 2008/10: ora lui è il numero 1 del team». I fallimenti l'hanno resa molto umile. «Non avere umiltà dopo due stagioni così sarebbe stupido. Sono sincero: non so come andrò, sarà una sorpresa anche per me scoprire a che livello sono. Dovrò lavorare molto su di me». Il periodo in Ducati ha incrinato le sue certezze? «A questo domanda di solito gli sportivi dicono no. Io invece dico che incrinano molto. Non è sempre vero che nelle difficoltà ci si sente più forti…». In passato con Lorenzo la convivenza fu difficilissima. «Ma ora le relazioni sono buone. Ci rispettiamo. Insieme saremo un gran team». Dica la verità: a parti invertite, avrebbe accettato Lorenzo in squadra? «Devo dire che lui è stato molto corretto con me, non ha mai posto ostacoli al mio arrivo. Adesso è un'altra storia: quando arrivò lui nel 2008 io mi sentivo il numero uno della Yamaha, ero lì da un po' e l'avevo trasformata nella moto migliore. Oggi non ci saranno problemi». Dunque nessun muro nel box come allora? «No. Saremo vicini, se lui è d'accordo…». (Lorenzo, sul tema, ha assicurato: «Niente muro, è un'idea stupida»). La sua squadra verrà con lei? «Penso di sì. Magari non tutta. Definiremo anche questo». Poi passerà in Superbike? «Dipenderà dai risultati. Io voglio continuare in MotoGp anche dopo il 2014, ma se vedrò che il mio livello è ancora il quinto/sesto posto, allora farò altro». Eventualmente già l'anno prossimo? «Quello no. Il progetto è di due anni. Forse il primo mi servirà per riadattarmi». Dunque non pensa al decimo titolo mondiale? «È un sogno, ma parlarne ora mi sembra prematuro. Prima devo capire se sono ancora capace di guidare, di essere veloce, di lottare per il podio, per la prima fila…». Potrebbe non accadere? «Nessuno lo sa. Neanch'io. Ma sono contento di avere un'altra chance». Nel 2004 il suo passaggio da Honda a Yamaha, e i successivi trionfi, dimostrarono che l'uomo è superiore alla macchina e il pilota può vincere anche con una moto inferiore. Ora proprio lei pare confutare quella teoria… «Vero, ma la moto oggi conta molto più di otto anni fa. E poi allora la Yamaha era inferiore alla Honda ma riuscivo a guidarla bene, qui invece non ce l'ho mai fatta». Anche l'età ha inciso? «All'epoca avevo 25 anni, ero al top della forma e lottavo contro altri piloti. Ora è più dura: ho 33 anni e lotto contro piloti giovani e forti. Non dimenticatevi che io ho vissuto già due volte. Nella prima parte della carriera ho vinto cinque titoli di fila. Nella seconda ne ho vinti due dopo aver perso… Adesso inizia la terza». A fine campionato mancano ancora 8 gare. Come sarà da separati in casa? «Dobbiamo lavorare seriamente, come sempre. Tenere alte le motivazioni comunque». Al suo successore in Ducati (sarà Dovizioso, manca solo l'ufficializzazione) che consiglio darebbe? «Secondo me bisognerebbe dare più consigli alla Ducati». Uno su tutti? «Invece di credere al 100 per cento a quello che c'è scritto sul computer bisognerebbe ascoltare di più ciò che dicono i piloti». Alessandro Pasini Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: simosp01

    Non credo si ritiri tra 2 anni !!! in wsbk ci và sicuramente…comunque sia il flop in Ducati se lo porterà nel palmares x tutta la vita! difficilmente non sarà competitivo in Yamaha basta vedere lo strapotere di quella moto in quest'anno,con le tech3 vicinissime alle factory Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: bepperegoli

    inutile continuare a addurre supposizioni rossi di campionati del mondo non ne vince piu lorenzo se non batte una botta sara da ora superiore Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: joe-m

    L'intervista a Valentino, riportata anche da La Stampa, chiude la bocca a tutti quelli che, qui e da altre parti, lo bollano come pagliaccio, truffatore e altre stupidaggini simili. Si riconosce invece un uomo prima di tutto, onesto e capace di assumersi fino in fondo le sue responsabilità. Capace di riconoscere anche il valore di Stoner, che ormai è solo capace a parlare male di tutti senza il minimo onore e rispetto, ricco dei milioni che Dorna, Ducati, Honda e sponsor vari gli hanno dato per la sua pensione d'oro di ventenne che sputa dove ha mangiato. Le parole di Valentino non sono certo un "mettere le mani avanti" (bisognerebbe davvero vergognarsi a scrivere un titolo così davanti a queste parole), ma l'ammissione dei propri errori e dei propri limiti. Proprio per questo io gli restituisco il rispetto totale che porto ai piloti ed ai campioni di motociclismo, che ultimamente avevo un pò messo in dubbio. Perchè quest'onestà, questa chiarezza e questa umilità, restituiscono valore anche ai successi passati, raggiunti da un uomo, prima di tutto, e da un eccellente pilota. Che però parte alla pari di tutti gli altri (come spesso qui viene invece negato), perchè altrimenti non si spiegherebbe questa disfatta. Ora speriamo davero che sappia ancora correre, e fare il sorpasso sempre e comunque. Contro Lorenzo e Pedrosa, altri 2 uomini e piloti degni di rispetto, ma ormai troppo calcolatori. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: Enriques

    falcioni sei un giornalista inutile… SONO TIFOSO DUCATI ma almeno io non mi invento le cose per dare contro a ROSSI e FOMENTARE una GUERRA !!!! SEI IN MALAFEDE E NOI NON CI PRESTIAMO AL TUO GIOCO !!!! Sono i giornalisti come te e MEDA che rovinano il motociclismo !!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: QuelloColTmax

    Dai joe-m Scendi dal pero Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: alainros

    Un'altro pilota rovinato dalla Ducati... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: nixebynos

    Nonostante le buone parole, per usare un eufemismo, che gli rivolgono: il noto sport italico del "il campione è in difficolta quindi io godo", lui rimane sempre solare e lucido nelle sue dichiarazioni. Anche in questo è un campione. Per favore vorrei più rispetto per un campione che ha deciso per l'ennesima volta di rimettersi in gioco, così come va rispettato Stoner per la sua scelta di ritirarsi. grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: mh

    per la prima volta in vita sua si dimostra umile, e questo gli fa onore. però ha sempre fatto della "cattiveria" (agonistica e no) la sua forza … forse qualcosa si è incrinato. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: robi440

    #10 Ti quoto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: gi41

    una bella intervista secondo me, molto aperta e in cui Rossi ammette le sue debolezze… poi sicuramente con Yamaha tornerà sul podio, anche difficilmente batterà Lorenzo, comunque su queste dichiarazioni nulla da dire dai!!! Anzi, mi fa un pò tenerezza. <a href='http://www.corriere.it/sport/12_agosto_17/rossi-altra-chance-pasini_cbb4ec20-e833-11e1-a0d6-4062e922f4c6.shtml' rel='nofollow'>http://www.corriere.it/sport/12_agosto_17/rossi-altra-chance-pasini_cbb4ec20-e833-11e1-a0d6-4062e922f4c6.shtml</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: Rabuffetti

    Secondo me è tutta una 'montatura'......ma se al primo gp del 2013 Valentino 'le prende' da Lorenzo....inizierà di nuovo il 'calvario'......e secondo me le prende di brutto..... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: enricod

    Come descriveresti queste stagioni con la Rossa? “Difficilissime, non siamo mai stati capaci di migliorare”. Cosa ti ha portato al ritorno in Yamaha? “Ho deciso che era abbastanza e ho cercato di capire quale sarebbe stata la moto migliore per me per i prossimi anni. Sono triste, perché in Ducati ho trovato delle belle persone e ho anche passato dei bei momenti con loro”. Cosa ha fatto la differenza nella scelta? “Solo la mancanza di risultati. In questo momento della mia carriera è importante per me ritornare a divertirmi, arrivare in circuito felice. Provare a tornare a combattere per le prime posizioni”. Ritroverai Jorge Lorenzo al tuo fianco. “Sarà interessante, la situazione è completamente diversa dal nostro primo anno insieme, adesso è lui il numero 1. Io lo rispetto come pilota e lo stesso fa lui con me, non ci sarà più nessun muro fra noi, sono sicuro che faremo una grande squadra”. A parte invertite avresti voluto Jorge nello stesso box? “Lorenzo è stato molto corretto con me. Quando è arrivato lui pensavo di essere numero 1 della Yamaha e continuare per molto altro tempo, avendola fatta diventare competitiva. Jorge non ha ancora fatto questo, ma ha il potenziale per riuscirci”. La tua squadra verrà con te? “Penso di sì, ma è un dettaglio di cui non abbiamo ancora parlato”. Il contratto prevede anche un tuo futuro in Superbike? “E’ ancora troppo presto per parlarne, dipende tutto dai risultati che otterrò nelle prossime stagioni, se tutto andrà bene mi piacerebbe rimanere in MotoGP anche più di due anni ancora”. Punti al 10° titolo? “Quello è un sogno e insieme un obiettivo, ma prima devo scoprire se sono ancora capace di lottare per le prime posizioni, poi si vedrà. Mi sembra prematuro parlarne adesso”. E’ un discorso molto umile. “Non avere umiltà in questi momenti sarebbe stupido, sicuramente la situazione è cambiata. Io sono sincero e non so nemmeno io come andrò, dopo due anni così negativi. Sarà una sorpresa scoprire quale sarà il mio livello”. Cosa ti aspetti? “Non ho in preventivo niente, sono contento di avere un’altra possibilità e penso di potere aiutare molto con la mia presenza, ma so che avrò come compagno di squadra un pilota fortissimo. L’importante per me sarà arrivare le gare sapendo di potere lottare per le prime posizioni”. E’ stata difficile la trattativa con Yamaha? “Sono sempre stato in buoni rapporti con loro e mi fido. Sono sicuro che mi daranno la moto giusta e i migliori materiali per puntare in alto”. Porterai degli sponsor a Yamaha? “Queste voci sono solo stron-zate, non porto soldi per correre. Inoltre penso che Yamaha sia perfettamente in grado di trovare sponsor da sé”. Battere Jorge Lorenzo è possibile? “E’ sicuramente difficile, ma prima devo provare la moto e capire quanto sarò veloce. In questo momento non lo sa nessuno, nemmeno io. Jorge ha raggiunto un livello altissimo e sbaglia pochissimo. Fino al 2010 ero insieme a lui, Stoner e Pedrosa, ora devo vedere qual è il mio livello”. Cosa non è andato bene in Ducati? “La realtà è che non sono mai stato veloce con questa moto, fin dal primo test e poi non sono mai stato capace di migliorare, di fare la differenza”. E’ stata un’esperienza umiliante per te? “Non posso negarlo, gli aggettivi da usare sono molti. Ma voglio essere chiaro: non abbiamo mai mollato, abbiamo sempre continuare a provarci”. Sei cambiato a livello personale? “Si dice che si diventi più forti nei momenti più difficili, spero sia vero”. Si è incrinato qualcosa in te? “A questa domanda di solito gli sportivi rispondono ‘no’. Io invece dico di sì, infatti non so neanch’io quando potrò essere veloce”. Non era possibile chiudere l’avventura prima? “Purtroppo non era possibile chiudere l’anno scorso”. E’stato difficile rifiutare l’offerta di Audi? “Non si può dire no a cuor leggero ad Audi, anche perché mi avevano proposto un programma a lunghissimo termine, anche per correre in auto. E’ stata una scelta difficile”. Quando sei arrivato in Yamaha la situazione è stata completamente diversa, come mai? “Le cose sono cambiate molto nel 2004, la moto è più importante. Quando sono arrivato in Yamaha sono riuscito subito a guidarla bene, anche se era inferiore alla Honda, con la Ducati è stato tutto diverso. Non sono risucito a fare la differenza, poi nel 2003 avevo 24 anni ed ero al massimo della forma. Adesso di anni ne ho 33 di anni e sono qui da un bel pezzo, la situazione è più dura, con piloti giovani e forte. Sono un pilota che ha vissuto due volte: nella prima parte della carriera ho vinto 5 mondiali di fila, una cosa fatta solo da due piloti, poi dopo avere perso ne ho vinti altri due. Adesso inizierà la terza vita, so che sarà dura ma spero di essere competitivo. Se non ci riuscirò, farò delle altre cose”. Andrea Dovizioso sembra prenderà il tuo posto, cosa ne pensi? “Penso che le cose cambieranno molto in Ducati con l’arrivo di Audi, che porterà soldi ed esperienza. Faccio un in bocca al lupo sia ad Andrea che a Ducati”. Vuoi dargli un consiglio? “Forse è meglio darlo a Ducati, quello di fidarsi più delle sensazioni dei piloti e meno dei numeri sui computer”. Manca ancora quasi metà stagione alla fine del campionato, come la vivrai? “Farò il massimo e le motivazioni devono essere al 100% fino alla fine, se no le queste 8 gare diventerebbero eterne”. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: giottomoto

    certe dichiarazioni lo rendono piu' adulto umile e consapevole tornare indietro e' guadagnare molto meno lo si fa solo per passione da questo punto di vista lo ammiro poi la pista dira' il resto Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: mojito_si

    Nell'intervista del Corriere viene fuori un Rossi nuovo, un uomo diverso, che ha passato un periodo difficile, con la crisi di risultati e la morte di un amico. Gli auguro di tornare a divertirsi quando corre. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: giovanemoto

    Parto da due presupposti. Rossi è un fenomeno, inutile negare questo, e NON è nè stupido, nè sprovveduto. Detto questo, ribadito che anche io trovo patetico leggere aggettivi come "evasore" "truffaldino" ecc., dico che, secondo me, la vertià sta nel mezzo. Dimostra di essere persona intelleigente, non ce n'era bisogno, e umile, ma, senza dubbio, allo stesso tempo cerca di non ripetere lo stesso errore che fece quando arrivò in Ducati, ossia partire con troppa spavalderia. In altre parole: vero che le sue sono parole da uomo a 360 gradi, ma altrettanto vero che un po', concedetemelo, le mani avanti le mette. Da ducatista gli auguro di tornare ai livelli che gli competono. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: Estor2

    Secondo me per redimersi completamente dovrebbe chiedere ufficialmente scusa, magari anche non direttamente perché non se la sentirebbe, a tutti quei piloti che ha continuamente denigrato e deriso fuori pista, suffragato sempre da una stampa che lo assecondava; dando ovviamente inizio ad un odio che è perdurato per anni tra fazioni, da vero e proprio tifo ultras. Basterebbe solo quello, l'umiltà più o meno si vede che sta uscendo fuori. E pensare che tutto è iniziato con una bambola gonfiabile, da un punto di vista goliardico, per chi si ricorda. Mettendomi nella sua testa, ad oggi, credo che tornerei indietro e non rifarei più quelle cappellate irrispettose. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: david37

    Ho sempre tifato Rossi, fin quando Ducati non entrò in MotoGP, e per me avere Rossi in Ducati era un po' come il coronamento di un desiderio, che però non ha dato i frutti sperati. Il fatto che Rossi non sia riuscito a 'compiere il miracolo', come fece illo tempore con la Yamaha, che prima di lui era una cariola a motore, mi ha molto rattristato, e credo che abbia forse fatto perdere un po' di motivazione in Rossi, che negli ultimi anni (stagione 2009 con Yamaha compresa) ha visto i suoi risultati andar scemando. Trovo sia un peccato, che un pilota così vittorioso debba rinunciare ad una sfida che aveva messo in atto, glissando le sue mancanze (attribuendo colpe alla Ducati, che ha cucito l'intero team su di lui) e 'rifugiandosi' presso la Yamaha. Tifavo Rossi, ma ha dimostrato di avere poche palle, ecco il succo della questione. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: mh

    una cosa innegabilmente positiva la produrrà questo divorzio: finalmente via quel terribile giallo flou dalla rossa! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: acesa

    Ma quanto siete coglioni!! Due paroline imbellettate e tutti li a compatirlo! Ma per piacere! Sono anni che rilascia interviste velenose e sfottenti e ora, che non può fare altro che arrendersi all'evidenza di una sua ormai finita competitività, siete li a versare le lacrime del coccodrillo. Una fine carriera non dignitosa per un 9 volte campione. Ma il carattere ambiguo non si cambia ed anche oggi vi ha preso per i fondelli. Capre... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: bouc

    Alla fine i 2 anni difficili gli han fatto bene… è tornato umano. Se non torna a montarsi la testa chissà, magari potrei trovarmi segretamente a tifare per lui. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: erikdesmolover

    Il prossimo articolo sarà su quanti biscotti ha mangiato luca giurato per colazione Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: gsx-r

    Se in questo blog ci sono dei motociclisti "veri" questi non possono che apprezzare il fatto che Valentino ha deciso di scegliere la passione anziché il portafoglio. Se con la Ducati non si divertiva è bene che cambi moto. D'altronde anche Stoner mi pare che si ritiri per lo stesso motivo. Invece a tutti i tifosi di calcio prestati al motociclismo non c'è niente da dire. Prima gli sputavano addosso perchè era uno sbruffone e pregavano perchè se ne andasse dalla Ducati. Adesso che ha un profilo basso già si dice che non va bene neppure così e si spera che si ritiri… fortuna che tra un po' inizia il campionato di calcio così sarete occupati la domenica. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: mh

    #28, scelta obbligata: anche in ducati avrebbe avuto l'ingaggio drasticamente ridimensionato. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 30 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: winerider

    A me la bambola gonfiabile era piaciuta, meno le schermaglie verbali con gli avversari. Questa intervista ha l'obiettivo di proporci un nuovo Rossi da compatire come l'eroe caduto che prova a rialzarsi. E se ci riuscirà, infiammerà nuovamente gli animi. È show business ragazzi, show business. Alla fine le gare sono questo. E non c'è nulla di male. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 31 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: ucciello46

    30 " È show business ragazzi, show business. Alla fine le gare sono questo. E non c’è nulla di male." dillo a quella povera donna di wanna marchi… <a href='https://www.youtube.com/watch?v=7GnDkfXD8Dc&feature=player_embedded' rel='nofollow'>https://www.youtube.com/watch?v=7GnDkfXD8Dc&feature=player_embedded</a> nessun nesso, vero? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 32 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: anthony34

    Vado in moto da 35 anni, e ancor oggi ogni volta che posso vado a girare in pista. Eppure, Rossi mi sta sui c.... adesso e mi ci stava anche prima. Gran pilota, ma come uomo mi fa schifo. Forse non sono un motociclista vero. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 33 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: mirroreflex

    Falcioni se ti pagano con qualcosa di diverso dai soldi del Monopoli sei l'uomo più paraculato del mondo. Dovresti occuparti esclusivamente delle corse di cavalli clandestine a Catania. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 34 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: anthony34

    Ruota quadrata,gli incidenti non si augurano a nessuno. A te perô un volo da un cavalcavia in uno scolmatore di liquami putridi lo auguro di cuore. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 35 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: nonnozeus

    inizia la fase due del recupero gradimenti al roscio prima gli trovano la moto migliore ora cercano di costruirgli una immagine piu' pulita e sana..ma purtroppo..per chi ragiona con la propria testa..il clown giallastro resta sempre il clown giallastro…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 36 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: dindie

    devo dire che effettivamente non sono colpito per l'umiltà che sta mettendo rossi nelle sue ultime dichiarazioni, anche perchè non penso abbia altra scelta, e comunque sono 2 anni che nonostante i risultati di m….a non ha mai fatto una dichiarazione umile..quindi tutti quelli che hanno già gridato al "santo subito" e "rossi grande uomo" suggerisco d fare un attimo mente locale e cercare d ricordare come davvero si è comportato finora. tutto questo per dire che apprezzo l'umiltà, ma mi puzza molto di umiltà di comodo, giusto per non ripetere l'errore che ha fatto con ducati. se l'anno prossimo torna sul podio (come mi aspetto) mi sa che rivedremo il solito rossi arrogante spalleggiato ovviamente dalla banda mediaset.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 37 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: olella79

    Stronzate Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 38 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: ivo_1

    dopo un riunione del management marketing ed immagine e dell'ufficio stampa del 46, si è deciso di cambiare strategia…ormai solo genny46 non ha percepito l'immensa botta dei due anni in ducati. anche i tifosi più accaniti hanno capito le bastonate prese da stoner a parità di moto… la ducati fortissima è stata una leggenda mediaset x continuare a vendere il loro show. la stessa ducati, al momento giusto, è diventata moto d m++++. giustamente avranno suggerito al rossi malconcio di cambiare strategia comunicativa…l'arroganza non è piu utile, non è più opportuna, per adesso, con dei risultati del genere. nuovo registro: pilota umile e saggio, campione al crepuscolo che sa stare dietro. già qualcuno ci crede. crescita interiore? no, nn c'era altro da fare… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 39 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: DIOINTERRA

    Quotono per Dindie e Ivo 1, l'atteggiamento prudente è una questione di facciata, buono peraltro per "scatenare l'inferno" della clacque in caso di successo. Siccome però chi nasce tondo non muore quadrato anche nel bagno di umiltà forzata c'è traccia della simpatia spontanea del Trattore di Tavullia…quando dice "spero che in Ducati imparino ad ascoltare le sensazioni del pilota e non quello che dice il computer" fa l'ennesimo scaricabarile… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 40 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: anotharjoint

    A 33 anni suonati, Rossi ha scoperto la consapevolezza dei propri mezzi ed il rispetto per l'avversario? Spero sia davvero così.. Cmq una sola intervista "seria" (finalmente) è troppo poco per affermarlo e, non cancella le precedenti ed innumerevoli dichiarazioni, i comportamenti irrispettosi e irridenti che riservava agli avversari. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 41 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: itsme

    a me pare che sia Rossi che Stoner neghino decisamente di aver detto certe cose l'uno dell'altro. E visto che sia Rossi che Stoner (che Lorenzo) sembrano essere persone di buon senso, viene da pensare che in realtà a sobillare i "tifosi" da bar siano più che altro certi giornalisti (e chi ha orecchie per intendere, intenda, vero Sfalcio?) che sulle chiacchiere inutili prosperano. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 42 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: anthony34

    Per ora va bene così....il pluricampione che dichiara apertamente di andare a fare la seconda guida. Non capisco solo perché Lorenzo non pretenda il muro lui, questa volta...AHAHAHAHAH Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 43 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: brandondarkness27

    Io non ci casco caro rossi, sei un gran bel paraculo, un furbastro, altro che intelligente e umile, sei solo un meschino paraculo. Ti auguro di cuore di prenderle anche i prossimi anni non solo da lorenzo ma anche da marquez e da pedrosa Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 44 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: DIOINTERRA

    @Itsme, ti pare male come al solito. Rossi ha negato l'interpretazione data alle sue parole di un anno e mezzo fa, non quello che ha detto…ora parrebbe si trattasse di un complimento indiretto a Stoner. L'australiano invece non ha negato proprio niente…ha solo fatto presente che si tratta di un intervista del 2011 riesumata adesso e fatta passare per nuovissima, ma ha ribadito che la pensa proprio così. Se scopri oggi il modo di lavorare di certi giornalisti arrivi in ritardo… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 45 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: talmor

    Rossi psicologicamente è a pezzi, si capisce, passare da vincente a perdente non è mai bello, le sue parole sono vere, e pure il suo spirito, per quello che il prossimo anno non vincerà Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 46 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: itsme

    @talmor.. Rossi è stato profondamente toccato dall'esperienza in Ducati però se appena ritrova il "gusto" vedrai che dirà la sua fin da subito il prossimo anno. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 47 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: ceccorapo

    Bisogna saper perdere,non sempre si può vincere… <a href='http://www.youtube.com/watch?v=WNf1L4Tugaw' rel='nofollow'>http://www.youtube.com/watch?v=WNf1L4Tugaw</a> …ma soprattutto,sapersi fermare al momento giusto e il ritorno in Yamaha è sbagliato,moto e avversari sono cambiati. Sarebbe stato meglio passare alle 4 ruote o metter su famiglia,il tempo di Rossi in moto è finito…hehehe,tanto per ora c'è libertà di espressione e poi al superenalotto azzecco solo i numeri che non escono… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 48 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: talmor

    @itsme lo vedo troppo demoralizzato, gli stadi sono stati: - fine 2009 ho bastonato l'astro nascente Lorenzo, sono sempre il più forte (anche se ho faticato) - 2010 cavolo quanto corre sto giovincelli di Lorenzo, devo dare tutto quello che ho, in più cerco di metterlo in difficoltà non passandogli gli assetti - fine 2010 cerco di tirare al massimo, ma…gran botta a terra, paura di guidare forte - 2011 sale su Ducati sperando che la moto gli faccia fare la differenza su un Lorenzo sempre più forte, d'altronde Stoner ci vinceva, come potrei non vincerci anche io? - 2011 la moto si rivela per quello che è… - 2011 perdita di un amico, rallentiamo ancora un po'… - 2012 abbiamo giocato tutte le carte, la moto non cambia e io vado sempre più piano…perdita totale di stimoli A questo punto Rossi è sottoterra come morale, per tornare vincente dovrebbe vincere almeno uno dei primi 3 GP del prossimo anno Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 49 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: ceccorapo

    Motoblogghi controlla il "fuso orario",ci sono 2 ore di differenza,il commento è delle 14.18 Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 50 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: mh

    bah … ammirevole ma mancano due dettagli importanti perché sia credibile questo bagno di umiltà: ammettere che la Yamaha del 2004 era una gran moto neppure lontana parente di quella dell'anno precedente e smetterla di dare addosso al reparto corse Ducati che ha buttato al cesso anni di sviluppo per dar retta a lui fino a snaturare la moto. caro valentino … la differenza la faceva il mezzo anche nel 2004 … solo che tu allora avevi il materiale migliore … sempre un po migliore di quello dei tuoi compagni di box. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 51 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: Siempre26

    Rossi cambia atteggiamento quasi completamente, spero sia maturato definitivamente ma lo si capirà quando vincerà una gara (succederà a mio parere) e ancor più il mondiale (questo difficilotto assai), in ogni caso affermando che Lorenzo sarà N1 in Yamaha dice il vero ma gli getta addosso pressione, Jorge ha dimostrato di reggerla sino ad ora, per me ne vedremo delle belle tra i due comunque, spero si rimanga nei binari del rispetto ma ci credo quando vedo… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 52 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: peppone1978

    IL SUPERBUFFONE HA PAURA? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 53 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: draconis

    Gran comunicatore, non c'è che dire...rende merito al titolo di laurea del quale è stato gentilmente omaggiato..... Sarà interessante osservare l'atteggiamento che terrà e ascoltare le sue dichiarazioni post piazzamento o post vittoria del prossimo anno; non saranno meno spocchiose e irriverenti di quelle rilasciate fino ad oggi, a mio modesto avviso. "il lupo perde il pelo, non il vizio"(saggezza popolare docet). Lamps Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 54 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: cheyenne

    #47 Intervista dell'anno scorso con riferimento al casco del Mugello di questo anno? Poi questa frase da MCN (da dove tutti i siti hanno preso spunto senza citarli) fa un pò a pugni con quello che ha detto ieri: "It is blatantly obvious that he can't win with a Ducati and make it competitive so he's looking for the first option out. He said he wanted to finish his career with them and now he wants to jump ship.” (Anche Stoner quando è rientrato dalla sua malattia ha detto l'identica cosa) Q: Casey, are you surprised that Valentino decided to go back to Yamaha? STONER: No. I think, you know, after two years like this it must be difficult, must be a little bit embarrassing. He needs to understand if he's competitive again. So going with a bike that he knows he was last fast with and maybe the only opportunity for a different manufacturer on a factory bike. So I think, you know, it's going to be interesting to see what happens next year. But, no, not — it's not a strange decision after two seasons like this; it's got to be difficult. So it's better to try and be competitive again on something which you know he's competitive. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 55 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: Lemans176

    I più belli sono comunque quelli di Meda & Co. Hanno fatto un sondaggio che chiede : "secondo voi, Stoner avrebbe fatto meglio o peggio di Rossi in questi due anni? "(circa … non ricordo esattamente le parole) Risposta : 51% meglio - 49% peggio Si può essere più ridicoli di così? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 56 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: cheyenne

    #47 Il giornalista di MCN (da dove arriva l'intervista originale) ha confermato che Stoner ha detto queste cose durante l'ultimo press debrief a Laguna Seca (anche se alcune vengono dal GP di Assen) infatti c'è il commento sul casco di Rossi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 57 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: superclod

    Spero che non andremo avanti con sti discorsi fino a marzo 2013. Già non se ne può più… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 58 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: nonnozeus

    #50 passare alle 4 ruote a far che?il gommista? lasciamo stare le pagliacciate del Monza rally show…e i tempi inventati sulla Ferrari F1 per la gioia dello sponsor…il giallastro nelle 2 uniche gare vere e' andato a muro.. c'e' qualcuno che davvero pensa che Audi gli avrebbe dato una R18 per LeMans sporcando una fantastica livrea argento con macchie di giallo fluo????? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 59 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: duroedura

    Perché non si ritira subito, fa pena ... Senza barare si vede ciò che è in realtà , un pilota da 12º posto... Va-lentino vergogna nazionale!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 60 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: DIOINTERRA

    @59, si ma anche questo suona strano, perchè a Laguna Seca ancora non si sapeva che Rossi tornava in Yamaha. Come poteva commentare su questo, Stoner? Comunque è un non problema visto che ha confermato la sostanza. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 61 su Valentino Rossi cambia ... &quote;tattica&quote;: mette già le mani avanti?

    Posted by: mrforoch

    con tutto il rispetto per tutti quelli che scrivono in questo blog, rispetto tutti quelli che scrivono qui, pro biaggi, pro rossi pro stoner, a me piace leggere i commenti di tutti…. ma tu, secondo me Massimo Falcioni, istighi ogni volta delle crociate contro rossi, si vede che ti diverti con poco, non sei imparziale come giornalista secondo me hai fallito… Scritto il Date —