SBK: Bayliss si riconferma nel test day 2




Sempre più Troy Bayliss nei test Pirelli di Doha. Il pilota australiano, già in testa nella prima giornata, si riconferma l'uomo da battere fermando i cronometri sull'1'58"9. Con una gomma morbida (ma non da qualifica) è stato polverizzato non solo il record della pista ma anche la pole position che lui stesso realizzò lo scorso febbraio.

Ottimo secondo, il vice campione del mondo James Toseland. La sua Honda CBR-RR sembra finalmente essere tornata ai fasti di qualche anno fa grazie anche ai maggiori investimenti nell'elettronica fatti dal Team Ten Kate. Seguono Nieto, Corser ed il nostro Lorenzo Lanzi quinto ad un 1"4 dal compagno di squadra.

Ancora in ritardo per Max Biaggi alle prese con lo sviluppo della Suzuki K7. Dopo il discreto 2’00”4 di questa mattina, il pilota romano non è più riuscito a migliorarsi nel corso della giornata. I tecnici hanno sperimentato nuove regolazioni senza però ottenere i risultati sperati. Max è andato comunque più forte del suo compagno di squadra Yukio Kagayama staccato di tre decimi.
I tempi di oggi:



SBK - Qatar - Classifica giorno 2



1.Bayliss (Aus-Ducati) 1’58”9;
2. Toseland (GB-Honda) 1’59”1;
3. Nieto (Spa-Kawasaki) 1’59”5;
4. Corser (Aus-Yamaha) 1’59”7;
5. Lanzi (Ita-Ducati) 2’00”3;
6. Biaggi (id-Suzuki) 2’00”4;
7. Laconi (Fra-Kawasaki) 2’00”6;
8. Haga (Gia-Yamaha) 2’00”6;
9. Kagayama (id-Suzuki) 2’00”7;
10. Rolfo (Ita-Honda) 2’02”2.


via | Worldsbk.com

  • shares
  • Mail
74 commenti Aggiorna
Ordina: