Biaggi: "abbiamo introdotto troppe modifiche"

SBK 2012 Silverstone

E’ stato un primo giorno difficile per Max Biaggi e l’Aprilia Racing Team. La variabilità del meteo ha condizionato le prove libere della mattina, svoltesi per metà in condizioni di asfalto umido sotto una pioggia intermittente. Nel pomeriggio la situazione è migliorata, con pista che si andava asciugando e ritmo in costante crescita.

Il leader della classifica Max Biaggi, decimo nelle libere di Silverstone, ha affrontato il turno pomeridiano con la solita determinazione. Negli ultimi minuti delle qualifiche, quando molti piloti hanno migliorato sensibilmente i propri tempi sul giro, la scelta di modificare più parametri in vista dell’ultima uscita non ha permesso a Max di sfruttare al meglio il tempo rimanente. La diciassettesima posizione finale, alla luce delle incertezze sul meteo di domani, potrebbe diventare un problema nel caso non si riuscisse a migliorare.

Queste prime prove non sono certo andate come speravo – conferma Max – Negli ultimi minuti delle qualifiche, quando tutti hanno migliorato i loro tempi, noi abbiamo introdotto troppe modifiche contemporaneamente che non mi hanno permesso di migliorare. Ci vuole qualche giro per assimilare il comportamento della moto, e non avevamo tempo a sufficienza. Solitamente i tempi del venerdì non sono fondamentali, ma visto il meteo imprevedibile domani potrebbe essere difficile migliorare ed entrare in Superpole”.

SBK 2012 Silverstone
SBK 2012 Silverstone
SBK 2012 Silverstone
SBK 2012 Silverstone

La giornata di Eugene Laverty non era iniziata nel migliore dei modi, con il tredicesimo tempo nelle libere. Il pilota nordirlandese è rimasto comunque concentrato, portandosi in settima posizione nelle qualifiche proprio nei minuti finali. Per Eugene le difficoltà maggiori sono da ricercarsi nello scarso grip offerto dall’asfalto inglese, complice la pioggia caduta in mattinata.

Una giornata interessante! Stamattina la pioggia ha interrotto i nostri progressi, nel pomeriggio invece le condizioni della pista erano completamente cambiate con molto meno grip. Alla fine il settimo tempo non è male in ottica Superpole, non ci resta che aspettare e vedere come si comporterà il meteo domani. Credo che tutti abbiano problemi di aderenza, se domani dovesse essere asciutto le cose possono solo migliorare”.

Vota l'articolo:
3.20 su 5.00 basato su 5 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO