WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

Scritto da: -

Il Campionato Mondiale Superbike torna in scena questo weekend a Silverstone, dove saranno ben 6 i piloti locali che si daranno battaglia per cogliere un risultato di prestigio davanti ai propri fans. A questi va poi aggiunto Sam Lowes, ancora in piena lotta per il titolo della classe Supersort. Il GP di Gran Bretagna, decimo round del campionato 2012, riproporrà la sfida per il titolo tra i duellanti Max Biaggi (Aprilia) e Marco Melandri (BMW), ma la compagine britannica è determinata a rendere la vita difficile agli italiani davanti ad un pubblico da sempre tra i più calorosi e appassionati del calendario. Queste le loro dichiarazioni pre-gara.

Tom Sykes (Kawasaki Racing Team): “Per me è fantastico tornare a correre a Silverstone, tanto più che è a meno di 40 miglia da casa mia e c’è un’ottima caffetteria sul tragitto! Ci aiuta anche il fatto che arriviamo qui dopo il buon fine settimana di Brno, dove ci è sembrato di fare degli importanti passi avanti in merito all’assetto della nostra ZX-10R. Speriamo di poter proseguire con questo slancio per il resto della stagione, soprattutto qui a Silverstone, davanti al mio pubblico di casa. In questo caso sarei ancora più soddisfatto.”

Jonathan Rea (Honda World Superbike Team): “C’è qualcosa di speciale quando corri davanti al tuo pubblico, per cui non vedo l’ora di guidare a Silverstone. Purtroppo l’anno scorso non sono stato in grado di correre nella seconda parte della stagione a causa dell’infortunio - anche se ero lì per sostenere la squadra - e quello fu un weekend davvero frustrante per me. C’è ancora molto per cui lottare nel campionato di quest’anno, e adesso la Honda CBR è un pacchetto molto migliore rispetto quello che avevamo l’anno scorso. Ho raccolto qualche buon risultato a Silverstone in passato, è un circuito veloce e scorrevole che si adatta a me e alla mia moto. Nel 2010 siamo saliti 2 volte sul podio, quindi sono davvero impaziente di cominciare“.

Superbike 2012 - Gare BrnoSuperbike 2012 - Gare BrnoSuperbike 2012 - Gare BrnoSuperbike 2012 - Gare Brno

Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport): “Sono davvero impaziente in vista Silverstone, è sempre speciale correre davanti al pubblico di casa. Abbiamo avuto qualche problema ultimamente, un paio di week-end deludenti su dei circuiti dove non sono mai andato tanto bene in passato, ma sono contento di essermeli lasciati alle spalle e adesso andiamo a Silverstone, la mia gara di casa. Speriamo di tornare alla vittoria. Silverstone mi piace molto, mio padre [l’indimenticato Ron Haslam, ex pilota in 500 cc] ha una scuola di guida lì e per me è il luogo ideale per una gara bella e combattuta.”

Chaz Davies (ParkinGO MTC Aprilia): “Non vedo l’ora di Silverstone, penso che la gara arrivi al momento giusto per me perché io sto iniziando solo adesso a capire come funziona in Superbike. Abbiamo fatto enormi progressi nelle ultime quattro gare in termini di esperienza, quindi spero di sfruttare al meglio tutto quello che ho imparato e dare spettacolo per il pubblico. Ho un sacco di amici e parenti che verranno a vedermi, e questo vale sempre qualche decimo di secondo!

Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki): “E ’sempre molto divertente correre nella gara di casa, ma non sento alcuna pressione extra per il fatto di essere a Silverstone. Voglio fare bene in tutte le gare, ed in questo senso correre in casa non fa alcuna differenza. L’anno scorso John [Hopkins] ha conquistato la pole position con la Suzuki, quindi sappiamo che la moto va bene su questo tracciato e sarebbe bello ritrovarsi in prima fila come l’anno passato. Posso sentire i tifosi nei giri di lancio e di rientro, ma quando si compete sono così concentrato che non sento niente. Spero ci saranno un cielo sereno, un buon pubblico e dei buoni risultati.

Superbike 2012 - Gare BrnoSuperbike 2012 - Gare BrnoSuperbike 2012 - Gare BrnoSuperbike 2012 - Gare Brno

Eugene Laverty (Aprilia Racing Team): “Sono fortunato ad avere una seconda opportunità di correre in casa dopo la delusione di Donington a Maggio. Il circuito di Silverstone è stato buono con me in questi ultimi anni, ho conquistato una vittoria e due secondi posti, quindi spero di replicare questo genere di risultato. Abbiamo avuto un weekend molto buono a Brno fino al giorno della gara, quando abbiamo incontrato alcuni problemi, ma adesso siamo sulla strada giusta. Abbiamo migliorato la mia posizione di guida sulla RSV4 in un test della scorsa settimana al Mugello, e questo mi ha permesso di sentirmi più a mio agio in uscita di curva. La mia fiducia è alta, credo che potremo continuare a risalire la classifica”.

Sam Lowes (Bogdanka PTR Honda): “Mi sento alla grande e sono davvero impaziente di arrivare a Silverstone. Sono di buon umore e mi sento in forma. Silverstone mi piace, sono contento di andarci in questo momento della stagione e cercherò di tornare alla vittoria spingendo al massimo. E’ la mia gara di casa, è una pista che mi piace, e quindi penso che sarà un weekend veramente buono per noi. Silverstone è veloce e scorrevole, si adatta bene al mio stile e so che il team PTR sta lavorando duramente per darmi una buona moto. La gara di casa significa avere più pressione ma è una cosa che non mi disturba, abbiamo già dimostrato a Donington di poter vincere e per questo voglio andare a Silverstone e fare esattamente la stessa cosa.”

Vota l'articolo:
3.20 su 5.00 basato su 5 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: maxduca

    #1 L'unica cosa sicura è che siete marito e marito (vale e uccio), poi la nazionalità non la so … … ahahaha Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: danielegp

    sti inglesi ci faranno divertire, sykes su tutti!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: dmonsterevo

    ma solo ciucci qui, che tristezza ... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: cartizze

    Biaggi è italiano??? Per quel che ne so è un terrone esiliato a Montecarlo per non pagare tasse in italia!! Che suonino l'inno del principe carlo quando va a podio. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: cartizze

    domenica ci sarà da ridere…almeno la scusa del meteo l'ha già messa avanti il pelatone!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: cheyenne

    Rumor sulla stampa inglese di oggi dopo la vittoria di Rea a Suzuka, si parla di MotoGP nel 2013… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: winerider

    Britannici, prego. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: cheyenne

    #9 5 britannici e 2 nord irlandesi :) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: talmor

    Io spero di vedere Cionni in MotoGP, ma potrebbe essere un altro Craccilo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: emmedizeta

    5: l'inno del principe carlo?? e qual è? la sigla di "carletto il principe dei mostri"? <a href='http://www.youtube.com/watch?v=-F6Osfl4BNs' rel='nofollow'>http://www.youtube.com/watch?v=-F6Osfl4BNs</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: winerider

    Cheyenne: i nord irlandesi sono britannici. ;-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su WSBK, Silverstone: i magnifici 7 inglesi alla caccia di 2 italiani

    Posted by: cheyenne

    #12 Tu prova a dire ad un Nord Irlandese che è Britannico e dopo mi fai sapere :) Scritto il Date —