BMW. Le Moto.

BMW R 32 del 1923"BMW. Le Moto." è la lo storia di BMW Motorrad ripercorsa nel libro edito da Mondatori in cui vengono ripercorsi più di 80 anni di storia partendo dalla fondazione della casa con il primo modello, la R 32 del 1923 (che vedete nella foto), fino ad arrivare alle nuove monocilindriche G 650 X presentate alla recente Fiera Internazionale del Motociclo di Milano.

Oltre 400 immagini, si legge dal comunicato stampa Bmw, per ripercorrere la storia dei più entusiasmanti modelli di casa BMW Motorrad ed analizzare le famiglie di motori partendo dal bicilindrico boxer - vera icona della casa dell’elica – nelle sue mille vite: raffreddato ad aria a due valvole, poi a 4 valvole, in varie cilindrate dai 494cc della R 32 che sviluppava 6,5 CV ai 1.170cc con ben 122 CV della R 1200 S.

Il monocilindrico anch’esso con una storia le cui radici sono lontane, nella prima versione del 1931 con 200 cc e 6 CV di potenza massima, equipaggiava il modello R2, poi il modello da 400 cc della R 4 fino ai giorni nostri con 650 cc e 53 CV che equipaggia la nuova famiglia di prodotti G 650 X.

Il motore pluricilindrico presentato a metà degli anni 80, facendo ricorso a soluzioni tecnologiche assolutamente nuove come ad esempio l’architettura del propulsore: longitudinale, in linea, parallelo alla strada, con l’albero motore in posizione longitudinale per trasmettere direttamente il moto alla ruota attraverso l’albero cardanico. Motore che equipaggiava la serie K nasce con 3 e 4 cilindri con cilindrata rispettivamente di 750 cc e 1.000 cc, si rinnova completamente nel 2004 con l’arrivo del nuovo 4 cilindri in linea con ben 163 CV.

Ultimo motore nato nella famiglia BMW Motorrad è il bicilindrico parallelo frontemarcia che equipaggia la nuova famiglia F 800, un motore nuovo per una nuova sfida: l’ingresso nel segmento delle medie cilindrate.

Nella seconda parte viene esaminata la storia e l’evoluzione di BMW Motorrad attraverso i più interessanti modelli: dalla R 32 alla R 69 S, dalla R 80 G/S, che ha inventato un nuovo segmento con un prodotto adatto ad un utilizzo totale: l’antesignana delle entro-fuoristrada moderne - G/S infatti è l’acronimo di Gelande, ossia Campagna, e Strasse, che sta per Strada, due realtà che fino all’avvento della G/S, poi diventata GS, sono sempre state tra loro inconciliabili – alla HP2. Dalla K 100 alla K 1200 R, passando per la K1. Ai capostipiti fanno seguito le diverse varianti che ne hanno rappresentato la naturale evoluzione, presentando per ognuna immagini, curiosità e una scheda tecnica dettagliata.

Nell’ultima parte del libro sono riportati i numeri di produzione dal 1923 al 2005 di tutte le moto BMW suddivise per famiglie di motori, anno di produzione ed i relativi numeri di telaio.

Il volume di 400 pagine ed altrettante immagini è stato curato da Valerio Boni ed è disponibile in libreria da metà novembre al prezzo di 79 Euro.

via | BMW Motorrad

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: