MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

Scritto da: -

Test MotoGP Mugello

Una bella giornata di sole, calda ma ventilata, ha caratterizzato il test post gara della MotoGP programmata per oggi sul tracciato toscano del Mugello. Valentino Rossi e Nicky Hayden hanno lavorato insieme alle rispettive squadre e agli ingegneri Ducati su aggiornamenti ciclistica, che andavano ad agire sul bilanciamento dei pesi, di elettronica e di motore, per migliorare la guidabilità.

Una scivolata al Correntaio, senza alcuna conseguenza fisica, causata da piccolo un problema ad un componente hardware, ha fermato il lavoro di Rossi prima delle 16 mentre quello di Hayden è proseguito fino alla fine della giornata. “Oggi avevano qualche cosa da provare - ha detto Valentino Rossi che ha totalizzato 19 giri - ma soprattutto in ottica futura nel senso che le modifiche sostanziali sulle quali in Ducati stanno lavorando per l’erogazione del motore ancora non erano pronte quindi questo era un primo passo, una gestione intermedia del motore attraverso una nuova centralina.

Abbiamo cominciato a provarla questa mattina e le prime sensazioni erano buone, ho fatto subito un buon tempo con una gomma usata. Purtroppo quando sono ripartito, dopo la pausa, la moto si è spenta al Correntaio e sono scivolato. Fortunatamente in quel punto ero molto piegato quindi mi sono solo appoggiato, non è successo niente. Per ragioni di sicurezza abbiamo deciso di fermarci perche gli ingegneri devono analizzare i dati e capire cosa è successo. Poi avevamo delle parti diverse di ciclistica, ma non abbiamo potuto lavorarci molto, considerando che abbiamo finito prima. Alla fine purtroppo non è stata una giornata particolarmente fruttuosa però, detto questo, il primo feeling con queste modifiche è stato abbastanza buono”. - ha concluso il campione pesarese.

Test MotoGP Mugello
Test MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP Mugello

Nicky Hayden 1’47.746 (49 giri): “Oggi non abbiamo provato cose sostanziali, ma è stato comunque un test importante perché immediatamente precedente le mie due gare di casa. Abbiamo provato alcuni dettagli di assetto e anche la Ohlins aveva un paio di idee. Abbiamo perso parecchio tempo dopo il problema avuto da Valentino perché il team ha voluto verificare che tutto fosse a posto sulla mia moto. Alla fine della giornata ho montato la morbida per vedere che tempo poteva uscirne ma ho avuto un piccolo problema con la pompa della benzina e hanno dato bandiera. In ogni caso il “best” che avevo fatto fino a quel momento è in linea con la mia qualifica. A questi livelli avvicinarsi ulteriormente al top è sempre più difficile, ma lasciamo il Mugello con sensazioni promettenti”.

Filippo Preziosi Direttore Tecnico Ducati Corse: “Questa mattina, con Vale, abbiamo iniziato a provare alcune modifiche della ciclistica, un lavoro fatto in termini di concentrazione delle masse e bilanciamento dei pesi. Nel pomeriggio purtroppo abbiamo avuto un problema hardware in un componente elettronico, che adesso dobbiamo verificare e, dato che la sicurezza è la cosa più importante, abbiamo fermato il suo test. Per questo abbiamo solo la sua prima impressione, ma basandoci su questa, proseguiremo nel nostro programma in modo da portare nel test di Misano ulteriori aggiornamenti. Con Nicky non abbiamo avuto lo stesso problema e abbiamo potuto continuare il lavoro fino alla fine dei test. Nei prossimi tre giorni, con il Test Team, andremo avanti con quanto iniziato dai piloti ufficiali”.

Dopo la performance brillante di ieri Bradl riaccende i motori e “gira” la pista Toscana per 50 volte nel corso della giornata chiudendo al 7° posto e con il tempo di 1’48.060. Queste le parole del pilota tedesco, campione in carica delle Moto2: “Principalmente abbiamo lavorato per migliorare il nostro punto debole delle ultime gare in accelerazione. Modificando sia le sospensioni che la geometria del telaio ho finalmente sentito la moto più stabile: prima saltava troppo ed era nervosa soprattutto in uscita di curva. Abbiamo anche migliorato facilmente il tempo sul giro con le gomme usate e anche l’anteriore risponde meglio dandomi la possibilità di guidare con meno sforzo. Purtroppo sono scivolato ma senza conseguenze e sono già in fibrillazione per il prossimo GP di Laguna Seca!”

Il Team Repsol Honda è sceso nuovamente in pista questa mattina per provare un nuovo motore e un nuovo telaio, sviluppato da HRC per migliorare ulteriormente le prestazioni della RC213V. Dani Pedrosa ha completato 51 giri, siglando un crono di 1’47.549, due decimi sotto il record della pista da lui stesso stabilito ieri in gara (1′47.705). Casey Stoner ha girato in 1′47.551, appena due millesimi dal compagno di squadra, completando 47 giri in totale. Entrambi i piloti hanno espresso un parere positivo sul nuovo motore e gli ingegneri HRC hanno adesso a disposizione dati importanti raccolti dai piloti ufficiali, da analizzare al loro rientro in Giappone.

Dani Pedrosa: “C’erano molte cose da provare e sono contento perché ho raccolto sensazioni positive con il nuovo motore e il nuovo telaio, che ci possono essere utili nella seconda parte della stagione. Speravo proprio in un miglioramento dopo i problemi che abbiamo avuto con l’aumento del peso dovuto al nuovo regolamento, il chattering e la nuova gomma anteriore e sono soddisfatto perché oggi abbiamo fatto un passo in avanti. Honda sta lavorando veramente senza sosta e sono sicuro che faranno il massimo per portare queste nuove parti a Laguna, ma vedremo se sarà conciliabile con la dotazione dei motori. Il motore è migliore in ingresso curva, il freno motore è più progressivo e la moto è meno “scorbutica” quando chiudi il gas, e questo ti aiuta a curvare meglio. Ho fatto il mio miglior tempo con la moto che ho usato ieri, ma questo è normale perché sono abituato e la conosco bene. Con la nuova moto ho commesso un errore nel cambiare la marcia e ho fatto una piccola caduta al terzo giro, così non ho potuto fare un long run, ma il feeling è stato positivo.”

Casey Stoner: “Oggi dovevamo testare il nuovo motore e il nuovo telaio. Per quanto riguarda il motore, abbiamo riscontrato dei progressi: è un po’ più dolce e ha più potenza. Non ho trovato invece dei reali benefici con il nuovo telaio, abbiamo provato varie soluzioni, ma non sono riuscito a migliorare il feeling. Ci sono alcune cose positive, ma non in termini di prestazione o tempo sul giro, solo una migliore sensazione in frenata. Non è proprio il risultato che ci aspettavamo, speravamo infatti di ridurre il chattering e migliorare a centro curva, ma purtroppo non abbiamo trovato quello che cercavamo. Il miglior compromesso sarebbe avere il nuovo motore e il telaio attuale, non so sarà possibile per La guna Seca, dobbiamo aspettare e vedere”.

Shuhei Nakamoto - HRC Executive Vice President: “Entrambi i piloti hanno dato un feedback positivo per quanto riguarda il nuovo motore e faremo del nostro meglio per portarlo già a Laguna Seca. Il nuovo telaio presenta degli aspetti positivi e dei punti negativi. A Dani piace e faremo il massimo per averlo già dalla prossima gara. Casey non ha trovato in questo nuovo telaio la soluzione che cercava per ridurre il chattering. Abbiamo altre idee e continueremo a lavorare per risolvere questo problema e migliorare la moto, ma siamo abbastanza contenti del risultato di questa giornata di test”.

Test MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP MugelloTest MotoGP Mugello

Vota l'articolo:
3.42 su 5.00 basato su 12 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: nico1988

    Concludendo, le novità portate da Ducati sono una mezza mappatura del motore che non lo tiene neanche in moto… Cavoli, stanno facendo davvero gli straordinari per migliorare la Desmosedici… Dall'altra parte intanto alla Honda, per non saper ne leggere ne scrivere testano un telaio ed un motore nuovi, praticamente un' altra moto! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: quiet

    @1 "Oggi avevano qualche cosa da provare - ha detto Valentino Rossi che ha totalizzato 19 giri - ma soprattutto in ottica futura … quindi questo era un primo passo, una gestione intermedia del motore attraverso UNA NUOVA CENTRALINA" Non dico che Ducati e Honda si equivalgano come "potenza di fuoco" (e ci mancherebbe pure!), ma confondere mappatura con centralina… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: nico1988

    Per la serie "voglio essere un pò polemico"…. Capirai….."gestione intermedia del motore" a casa mia si chiama mappatura, se poi questa si trova dentro una nuova centralina è un altro discorso… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: nico1988

    Per la serie "voglio essere un pò polemico"…. Capirai….."gestione intermedia del motore" a casa mia si chiama mappatura, se poi questa si trova dentro una nuova centralina è un altro discorso… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: nico1988

    Per la serie "voglio essere un pò polemico"…. Capirai….."gestione intermedia del motore" a casa mia si chiama mappatura, se poi questa si trova dentro una nuova centralina è un altro discorso… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: quiet

    Scusa, ma è per la serie "voglio essere un pò chiaro": la nuova centralina permette di sfruttare diversamente la gestione elettronica, non è che contiene solo più mappature, un browser e pure qualche giochino da usare tra un rettilineo e l'altro… :-)) <a href='http://www.gpone.com/index.php/201207167621/Preziosi-e-stato-un-test-dimezzato.html' rel='nofollow'>http://www.gpone.com/index.php/201207167621/Preziosi-e-stato-un-test-dimezzato.html</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: IamOne

    Ducati deve rivedere la sua filosofia e non sarà facile. Le caratteristiche della Ducati sono quelle di avere un posteriore molto stabile ed un anteriore troppo rigido che tende al sottosterzo ( Cit. piloti Ducati). Le modifiche apportate fino ad ora ed anche oggi nei test riguardano sostanzialmente la distribuzione dei pesi e per questo sono stati spostati tutti gli apparati della centralina e ridisegnato un nuovo serbatoio. Questo tipo di lavoro è stato eseguito molteplici volte in passato e senza dare mai segni radicali di cambiamento : "forse perchè si dovrebbe intervenire maggiormente in aree diverse come la ciclistica trascurate o poco sviluppate?" Una considerazione finale. La Ducati usa molto la gomma posteriore per curvare perchè l'anteriore è poco flessibile e tende al sottosterzo , il risultato è un eccessivo consumo della gomma oltre che ad una percorrenza curva non ottimale. Questo comportamento della desmosedici fra virgolette "rallystico" ricorda molto lo stile di un "pilota" e dimostra che la casa di Borgo Panigale, anche se sperimentando soluzioni concettualmente nuove ,non si è molto discostata dal passato! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: quiet

    @7 Tra l'altro la D16 è anche più bassa e lunga rispetto alle altre Gp (sempre a detta dei piloti), il che non aiuta col sottosterzo: io però pensavo che la rotazione del motore avrebbe ridotto abbastanza questa tendenza…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: IamOne

    Per quanto riguarda le novità di elettronica . Preziosi ha dichiarato che c'è un nuovo Hardware e software e si sente anche. Al minuto 12:28 della sintesi dei test del video di sportmediaset si sente un sound molto più metallico e diverso dal solito Ducati : <a href='http://www.video.mediaset.it/video/sportmediaset/calcio/311770/test-mugello-sintesi.html' rel='nofollow'>http://www.video.mediaset.it/video/sportmediaset/calcio/311770/test-mugello-sintesi.html</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by:

    Mi piacerebbe leggere nelle menti di questi uomini intanto che guardano ROSSI ..... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: IamOne

    @8 questo non te lo so dire! ma so che Rossi è stato costretto ad usare un assetto di partenza molto simile a quello usato da Hayden perchè altrimenti la moto diventava inguidabile. L'assetto in questione prevede la moto più alta e corta mentre Rossi predilige l'opposto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: aledurne

    non male…al solito gli espertoni hanno il polso della situazione. cacciamo rossi…in due anni ha avuto il telaio modificato due volte e varie mappatureval motore….su un proggetto gia esistente. alla hrc si accontentano di un motore nuovo e di un telaio nuovo per l ennesima volta…e dalla prossima gara i piloti avranno a disposizione il materiale richiesto….e casey cosa dichiara? il motore nuovo mi piace…piu potente e piu DOLCE NELL EROGAZIONE….ma come espertoni casey non vuole il motore big ben scorbutico? rossi lo chiede da 2 anni e gli date del bollito e della femminuccia…ma guarda…casey il motore scorbutico e la moto che lo sdraiava una gara si e una no(e non solo in gara…ci si è sdraiato pure durante il giro di ricognizione) l'ha abbandonata. Insomma espertoni…fate un po la voce grossa…qua oyni volta che sostenete qualcosa succede l opposto…arrivate a dire che rossi è sempre dietro a tutti e la classifica non vale perchè tarroccata… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: schughart

    sai che c'è…che casey stoner vuole un motore piu dolce e meno scorbutico…però con loscreamer ci vince lo stesso… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: mojito_si

    @ schughart Sì, vinceva lo stesso, però i risultati erano in calo e se n'è andato sbattendo la porta. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: ambrosella

    …e poi ci ha vinto un solo anno, l'anno in cui il suo motore era una bomba e quello degli altri si rompeva spesso! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: rip82

    @12: il motore fasato "big bang" (non big ben), e' piu' dolce, quello scorbutico e' lo "screamer" e la Honda usa appunto quel tipo di fasatura, come la usava anche sulle 500 (quelle che vincevano). Stoner non ha mai detto di volere il motore violento, ma ha dimostrato di saperlo usare, sono due cose radicalmente diverse, infatti i primi commenti appena approdato in Honda furono proprio sulla dolcezza e sulla potenza sfruttabile del motore. Poi ti faccio notare che HRC ha due squadre da circa 40 persone, una sviluppa la moto corrente, l'altra si dedica a quella dell'anno prossimo, ti pare che la piccola Ducati disponga anche solo della meta' di un simile esercito? Comunque una centralina nuova pare una scemenza se non sai cosa fa, in motori cosi' imbrigliati di elettronica una centralina piu' potente o con controlli su piu' parametri puo' cambiare radicalmente il comportamento del motore, l'elettronica e' il motivo principale del perche' le CRT vadano meno delle GP anche quando piove, dove non serve molta potenza. Preziosi ha parlato anche di nuovi elementi ciclistici, non denigrare gente che si sbatte di bestia per stare al passo dei japanzi (e delle pretese della prima ballerina del Bolshoi). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Ocram_di_Gallura

    Cakkio, in effetti qua c'è gente che Preziosi in confronto è uno scolaretto. Scusa Iamone, come fai a dire "L’assetto in questione prevede la moto più alta e corta mentre Rossi predilige l’opposto." ? A Rossi piace la moto sovrasterzante, aggressiva in curva (tipo la ferrari di Schumacher), come fa questa preferenza ad andare d'accordo con una moto "lunga e bassa" (che è appunto l'opposto di alta e corta) ? Non rispondere, la risposta la so già. Non puo', una moto lungo avrà sempre più problemi di sottosterzo di una moto più corta. @schugart, Stoner lo screamer lo aveva scartato, lui stesso disse in un intervista che era ingestibile, era talmente potente che "quando acceleri sembra la moto ti voglia staccare le braccia" (testuali parole) dall'intervista. E non pensare che "talmente potente" sia una cosa buona, perchè il motore "talmente potente" lo sanno fare tutti, ma se non riesci a scaricare la potenza a terra non serve a niente. Guarda caso Ducati l'ha fatto lo stesso… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: quiet

    Fatevi due risate, che è meglio…. <a href='http://gigler.blogspot.it/' rel='nofollow'>http://gigler.blogspot.it/</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: paddock

    La Ducati però si porta dietro una certa dose di sfortuna. Non bastava la pioggia in quasi tutti i precedenti test, ieri anche la mezza giornata per un problema elettronico. A parte questo il motore "nuovo" non è ancora pronto e nemmeno il nuovo telaio (cit GPone). Non voglio andare contro Ducati ma nell'ultimo mese e mezzo Honda per eliminare il chattering ha portato 2 nuovi telai ed ieri una moto praticamente nuova. Come si può sperare di competere se nemmeno il nuovo motore è pronto per la data che si era prefissata? @Ocram: hai perfettamente ragione sulla potenza dei motori. Tutte le case quest'anno col ritorno alle 1000 hanno detto che di potenza ce n'era fin troppa ma il difficile era scaricarla a terra. Lo stesso Rossi disse che la Honda sembrava un dragster talmente riusciva a scaricare bene a terra. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: edolardo

    Ragazzi, se pensate che ducati possa fare quello che fa la honda, allora secondo me state sbagliando di brutto…..è troppo grande il divario dal punto di vista tecnico e organizzativo…..ducati non potra' mai sfornare i pezzi la componentistica che sta facendo la honda…..su questo non c'e storia. facciamocene una ragione. Questa è l unica attenuante che concedo a Rossi, fermo restando che secondo me oltre a non digerire lo stile della moto ducati che poi effettivamente solo un pilota riusciva a far vincere, detto questo secondo me non si è neanche impegnato per portarla al limite… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: quiet

    Se dopo le risate volete qualche spunto di riflessione: <a href='http://manziana.motocorse.com/blog/32780_Test_MugelloGP12_news.php' rel='nofollow'>http://manziana.motocorse.com/blog/32780_Test_MugelloGP12_news.php</a> NON E' ORO COLATO, ma secondo me aiuta a capire… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Ocram_di_Gallura

    Eggiah Edolardo, c'è anche questo aspetto. Qui la gente accusa Ducati di non fare gli stessi sforzi della Honda per risolvere i problemi che affliggono Rossi e che non gli permettono di guidare come vuole o come sa, ammesso che lo sappia sempre…. E grazie al ca220 ! (scusate ho appena letto il post su gigler riportato da quiet :-D) Ma come volete che quattro gatti a Borgo Panigale contrastino un esercito di tecnici e ingegneri giapponesi ? Ma ce li avete presenti i giapponesi ? Quelli lavorano 20 ore al giorno per una miseria di stipendio, mica come noi che lavoriamo 8 ore al giorno, schifiamo gli straordinari, e non vediamo l'ora di tornare a casa a guardarci la televisione… Scherzi a parte (perchè, almeno io, mi faccio il culo e quando ci sono deadline anche di più e anche il week-end), anche io ho l'impressione che Ducati non riesca davvero ad abbandonare la propria "filosofia", ma forse è anche solo che non si puo' farlo in cosi poco tempo. Boh, non sono un ingegnere, o meglio lo sono, ma non di moto. Vediamo 'sto nuovo motore che, da quel che ho letto, sembrerebbe dover risolvere, o almeno cercare di risolvere, i problemi di erogazione che impediscono ai piloti di aprire il gas a moto piegata, e che è, "in turns", il problema principale per cui la Ducati è cosi lenta in curva. Spero non sia una leggenda, visto che Guareschi aveva poi dichiarato che non sarebbero arrivate modifiche sostanziali per il resto della stagione…mah. Spero anche che 'sto ipotetico nuovo motore vada bene col telaio che hanno, senno' poi bisogna aspettare per un nuovo telaio… vedremo. Adesso non vorrei che arrivino i cervelloni a farmi notare che Hayden ha fatto 3° a 3 decimi ieri, e 4° in prova al Mugello sempre a circa 3 decimi, quindi la moto tanto male non è. Beh, intanto lo avevo già notato, inoltre stiamo parlando di giro secco con la morbida. Certo, tanto di cappello e un bel "bravo" a Hayden e ancor di più a Barbera, pero' sarebbe anche bello se facessero qualcosa del genere anche in gara. Il fatto che non ci riescano significa evidentemente che la Ducati i suoi problemi ancora ce li ha. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: quiet

    Secondo me c'è anche un altro aspetto importante, ossia l'escalation dei costi. Mi spiego: la Honda butta giù il cambio seamless e, poco dopo, la Ducati fa qualcosa di simile. Ciò prova che le capacità ci sono in Italia tanto quanto in Giappone, ma a chi giova? E' vero che si sta parlando della massima categoria, anche e soprattutto a livello tecnologico, ma vi ricordo che stiamo parlando di un componente che "costa quanto il mio appartamento di Tokio". Io metterei dei paletti allo sviluppo, in questo senso: se quello che hai fatto per quest'anno non ti piace, puoi fare modifiche di dettaglio. Se hai bisogno di rifare completamente qualcosa allora puoi testarla per l' anno prossimo, anche con i piloti ufficiali, ma non montarla sulla moto attuale. E' vero che cosi se parti male non puoi capovolgere la situazione, ma questo varrebbe per tutti perchè tutti possono sbagliare (vedere Honda pre 2010). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: paddock

    Che Ducati non avesse lo stesso budget di Honda e Yamaha lo si sapeva sin dall'inizio. Ricordo che lo scorso anno la percentuale era circa di 60 mil/euro Honda, 45 Yamaha e 30 Ducati. Da questo è chiaro che Ducati non può portare le modifiche con la stessa frequenza di Honda, anche per i concetti del lavoro che ha espresso sopra Ocram. Ma detto questo, esiste la reale possibilità che pur sviluppando più lentamente delle altre la Ducati riesca a tornare a vincere? Ocram, tu stesso sopra dici "speriamo che dopo il nuovo motore non serva anche un nuovo telaio". Se così fosse nel frattempo Honda e Yamaha non si fermano mica. A questo punto viene da chiedersi quali sono state le condizioni che nel 2007 hanno permesso alla Ducati di vincere il mondiale. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Ocram_di_Gallura

    Secondo me la "lentezza" di Ducati (tra virgolette perchè ovviamente si tratta pur sempre di cose molto sofisticate) non è dovuta principalmente alla mancanza di soldi. Secondo me è dovuta principalmente alla mancanza di personale e infrastrutture, come Guareschi stesso aveva fatto notare a Silverstone dopo le lamentele di Rossi sul fatto che loro non avevano portato niente e la Honda aveva portato l'ennesimo telaio, la Honda ha un reparto interno per produrre i propri telai, la Ducati lo deve far fabbricare da terzi. Prende molto più tempo e probabilmente costa anche di più. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: cocopuns

    Aledurne, confermo che ti si legge con piacere, ma quando parli di Rossi fai quasi tristezza! Ma cosa dici! Ma se questo non è mai riuscito ad avvicinare come tempi, i compagni di marca ! Ma di cosa stiamo parlando ! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Ocram_di_Gallura

    quiet, bisogna anche vedere com'è 'sto cambio seamless fatto da Ducati, perchè anche per il controllo di trazione hanno cercato di emulare Honda e Yamaha, ma cio' ha portato ad una soluzione molto più grossolana e primitiva, ma soprattutto non altrettanto efficace. Te che riporti link al manziana lo dovresti sapere. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Ocram_di_Gallura

    @cocopuns, dai, gentilmente, per una volta che si discute civilmente, non venire a sparare le tue c0g1ion@te. "Non riesce ad avvicinare i tempi dei compagni di marca", te devi essere un altro di quelli che guardano le corse col filtro H-alfa. Per carità, non è che primeggi, tutt'altro, ma la seconda parte di gara con un ritmo simile a quello di Pedrosa non l'ha mica fatta Hayden. Non che sia moltissimo, ma almeno dimostra che il potenziale della Ducati di Rossi non è cosi male se lui si impegna. Perchè se fare un giro secco in prova con la morbida ti permette di partire davanti, un buon risultato in gara si fa con un buon ritmo di gara, cosa che in un modo o nell'altro, Hayden non ha, non più di Rossi in ogni caso. Anche senza la bagarre con Bradl, Rossi era subito dietro, essendo partito molto peggio. Dai, davvero, te lo chiedo gentilmente, se vuoi discutere civilmente sei il benvenuto, senno levati dai c0g1iOni. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: schughart

    ocram ma leggi quello che scrivo??? io ho detto…stoner PREDILIGE i motori meno scorbutici ma li porta a vincere lo stesso gli screamer…dove ti sembra che io abbia affremato che prediliga lo screamer? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 30 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Ocram_di_Gallura

    Quale screamer ha portato a vincere Stoner ? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 31 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Ocram_di_Gallura

    Scusa, nel copy&paste ho perso un pezzo, quale screamer ha portato a vincere Stoner a parte il 2007 ? C'era qualcuno che chiedeva appunto a proposito del mondiale 2007. Beh, intanto le Bridgestone erano nettamente superiori alla Michelin, infatti quell'anno anche Suzuki e Kawasaki hanno fatto podii e anche vittorie (almeno una, Vermeulen a Le Mans), inoltre erano sviluppate specificamente per la Ducati. Aggiungici che il motore era una bestia, uno screamer appunto, ma la prima versione, la seconda non era appunto gestibile, aggiungici infine Stoner, ed eccoti il mondiale. Non dico che Honda e Yamaha nel passaggio dai 1000 agli 800 avessero cannato il progetto, ma evidentemente non avevano trovato subito il meglio che potessero fare, soprattutto in relazione alle gomme che avevano. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 32 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: MinasMorgul

    @Ocram Scusa ma pensavo fossi più informato. Quale screamer? Come quale screamer, il mondiale 2007 su Ducati e tutte le altre corse vinte, Stoner con quale motore le ha vinte? Anche HRC monta motore screamer Ocram. Dimmi che ti sei appena alzato per favore….. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 33 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Ocram_di_Gallura

    Ti sbagli MinasMorgul, onestamente non ricordo esattamente quando Ducati è passata al Big Bang, nel 2007 avevano lo screamer appunto, nel 2008 non ricordo. Ma sono sicuro che dal 2010 in poi ha avuto il Big Bang, e credo anche nel 2009. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 34 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: cocopuns

    Ocram, sinceramente non mi sembra di essere stato "incivile" nel mio commento, e soprattutto non ho detto a nessuno di essere un testicolo o di scrivere testicolate, cmq niente da fare, hanno regione in tanti a dire che si è scesi davvero troppo in basso su queste pagine Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 35 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: cocopuns

    Ocram, sinceramente non mi sembra di essere stato "incivile" nel mio commento, e soprattutto non ho detto a nessuno di essere un testicolo o di scrivere testicolate, cmq niente da fare, hanno regione in tanti a dire che si è scesi davvero troppo in basso su queste pagine Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 36 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: cocopuns

    Il BIG bang era stato fatto provare a Capirossi nel 2002, poi nel 2010 l'aveva provato Stoner senza utilizzarlo, ed infine Rossi l'aveva preferito già dal primo test fino ad oggi Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 37 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: MinasMorgul

    @Ocram Stoner con lo screamer si è vinto sia il mondiale con Ducati e sia quello con Honda ( se ti fosse sfuggito che Honda monta motori screamer….). Per puntualizzare, Rossi sullo screamer non ci ha neanche fatto un giro…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 38 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Ocram_di_Gallura

    Beh allora scusa, solo che la maggior parte delle volte che ho visto gente unirsi alla discussione con frsi tipo "Ma cosa dici! Ma se questo non è mai riuscito ad avvicinare come tempi, i compagni di marca ! Ma di cosa stiamo parlando !" Poi la discussione è degenerata Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 39 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: quiet

    @28 Hai ragione, ma io ho fatto solo un esempio per far capire che, al contrario di quello che pensa la Dorna, qua si spende sempre di più, e non sempre a ragione. "Costringere" allo sviluppo di anno in anno e non gara per gara, come praticamente succede adesso, è secondo me l'unica via d'uscita. Ti faccio un'altro esempio di quello che dico: se il telaio non rende, dovresti poter aumentare o diminuire le quote dell'alluminio; se invece devi riposizionare il motore, cambiare il disegno o spostare il perno del forcellone, allora potrai farlo solo sulla "moto-laboratorio" per l'anno successivo. Quindi sviluppo si, ma un pò più lento, per cosi dire… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 40 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: supermariacion

    La Ducati dovrebbe portare un pilota tutto nuovo altro che storie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 41 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: cocopuns

    Dico solo una cosa, di certo la Honda di oggi è una moto mediamente più competitiva della Ducati dell'era Stoner, ma voi davvero siete tra quelli che pensano che la Ducati dopo il 2007 non fosse più competitiva? Il monogomma indubbiamente le ha permesso di dominare il campionato con 100 punti sul secondo, ma negli anni successivi, se dopo una serie infinita di piazzamenti, inizi a vincere tutte le gare con pole e giri veloci, scusate, ma potevi vincere anche quelle prima visto che la moto non aveva sviluppi come lui stesso afferma. Ma trovate davvero tutte queste grandi differenze tra le prima 2 stagioni di Stoner in Ducati e le 2 in Honda ? Semmai la differenza è che i brocchi che prima aveva a fianco ora si chiamano Pedrosa etc, che mentre lui fa 4 o 8, loro vanno a vincere o sul podio. Mi spiegate perchè se Stoner cade con Ducati è l'avantreno poco sincero e se cade con Honda invece è la carcassa della gomma troppo morbida ? Mi spiegate perche se fa 4 con Ducati è la moto che ha perso di competitività mentre se lo fa con Honda, è il chattering, che pero comunque permette alle altre Honda di ottenere prestazioni migliori? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 42 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: quiet

    @44 Comunque Stoner è dall' esordio che rende a seconda delle gomme. Quando era con Cecchinello (e usava le Michelin) stava quasi sempre per le terre, poi è passato a Ducati e quindi alle Bridgestone e ha smesso di cadere: questo perchè le gomme giapponesi sono, o a questo punto erano, più rigide di carcassa. Tra l'altro lui era uno dei pochi, insieme a Lorenzo e Rossi se non ricordo male, a riuscire a sfruttare le mescole più dure. Vado a memoria, era un articolo di GPOne di qualche tempo fa… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 43 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: IamOne

    @Ocram di Gallura è logico che mi riferivo a sue dichiarazioni perchè non sono il suo meccanico! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 44 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Ocram_di_Gallura

    MinasMorgul, stavo parlando di Ducati. La Honda, visto il livello tecnologico, in particolare il controllo di trazione, puo' permettersi di montare qualunque motore. Inoltre Rossi ha scartato lo screamer esattamente come lo ha fatto Stoner, parlo della nuova versione del 2010, non di quella con cui ha vinto Stoner. Nel post più su ho anche riportato le parole di Stoner durante un intervista in cui parlava della mancanza di sviluppo in Ducati e in cui ha parlato appunto di questo nuovo screamer: "era completamente ingestibile, quando acceleravi la moto sembrava volerti staccare le braccia". Poi a dire la verità non è che conosco perfettamente tutti i motori che usano tutte le moto. Ad esempio cosa usava Honda nell'era Rossi ? Usava lo screamer con Doohan, ora lo usa con Stoner, nell'era Rossi l'avevano cambiato apposta per lui ? O per permetterti di dire che Rossi non ha mai usato lo screamer ? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 45 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Ocram_di_Gallura

    Beh IamOne, Allora sono curioso di sapere dove le hai lette/sentite queste dichiarazioni, visto che, da quello che si puo' leggere ovunque, Rossi "predilige" l'opposto di quello che hai scritto. Tutto li. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 46 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Tdavid85

    stoner è stato sotto il suo livello da quando la bridgestone ha imposto la nuova gomma. prima guarda caso dominava tutte le gare…sarà solo un caso però… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 47 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: mwinani

    49 Allora si può dire che Stoner è sopra al suo livello da quando aono arrivate le Bridgeston con quelle particolari caratteristiche. Perché con le Michelin era spessissimo in terra (e anche con le Dunlop nelle cilindrate inferiori)? La Ducati per funzionare bene aveva bisogno di gomme particolari fatte "su misura". Stoner si è trovato perfettamente a proprio agio con le caratteristiche di moto e di gomme e le ha sapute sfruttare come mai nessun altro saprà fare. Poi è arrivato il monogomma nel 2009 le gomme hanno dovuto essere mediate tra le esigenze di tutte le case, l'anno scorso è stato deciso che in quella conformazione erano sì potenzialmente molto performanti ma pericolose e assolutamente inadeguate alle CRT che non riescono a portarle in temperatura. Ognuno di noi ha delle caratteristiche che si adattano più o meno bene con le caratteristiche dei "materiali" con cui abbiamo a che fare. Le case giapponesi si sono adattare alle Bridgestone, la Ducati molto meno, Stoner si è adattato alla Honda (che è sempre stata la moto più facile fin dai tempi di Freddie Spencer e della NS 3 cilindri), ci riesce meno con gome con carcassa più morbida. Rossi si è adattato alla Yamaha scendendo da una moto superiore, si è adatatto alle Bridgestone dopo aver datto l'amore per anni con Michelin, però alla Ducati non riesce ad adattarsi, anzi ci fa a bastonate. Melandri non si è mai adattato alla 800 e alla bridgestone. Altri piloti non vogliono nemmeno provare ad adattarsi a Ducati. Tre anni fa, ho riletto una vecchia discussione, ci si menava per decidere se Lorenzo sarebbe andato in Ducati o meno. Quella si che è una cosa divertente da rivedere! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 48 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: IamOne

    @ Ocram di Gallura si è vero hai ragione ho invertito gli assetti! In fondo le moto da drifting sono più basse e lunghe : <a href='http://hellforleathermagazine.com/wp-content/uploads/2011/01/3.jpg' rel='nofollow'>http://hellforleathermagazine.com/wp-content/uploads/2011/01/3.jpg</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 49 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: mrtfm

    Le novità qui erano la mappatura/centralina e qualche novità di telaio che non hanno provato bene per il guasto elettronico. Filippo Preziosi ha detto che il motore sarà punzonato negli stati uniti quindi finirà sulla desmosedici solo a laguna seca. E poi ci sono i test di misano che saranno fondamentali. I test al mugello li faranno Battaini e Petrucci da giovedì in poi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 50 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: edolardo

    ragazzi secondo me c'e un errore di fondo nell attaccare pesantemente valentino e di accusarlo di essere diventato un fermone incredibile di colpo…..lui stesso lo ha ammesso, non si riesce ad adattare allo stile ducati……cioe il fatto che la moto è particolarmente difficile e ci vuole uno stile di guida alla Stoner……….Probabile che Stoner sia superiore per carita' io sono stato un suo fan prima che lasciasse la ducati…senz altro stoner adesso è piu forte ma LA CHIAVE DI LETTURA LA GUIDA DI STONER ERA L'UNICA CHE VERAMENTE BEN SI SPOSAVA CON LA ROSSA DI PANIGALE….se ben ricordate valentino nelle ultime gare yamaha non era malaccio…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 51 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: Andriy2689

    Domani me ne vado in vancaza ma torno in tempo per Laguna seca!! Grazie a tutti gli utenti del blog che riempiono le nostre giornate con una marea di cazz@te (in senso buono naturalmente)…volevo postare anche il link delle pagelle del mugello viste in maniera più divertente…eccolo qui: <a href='http://it.motofan.com/notizie/desmoskull-motogp-mugello-il-classicone-del-mondialone/9104' rel='nofollow'>http://it.motofan.com/notizie/desmoskull-motogp-mugello-il-classicone-del-mondialone/9104</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 52 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: nonnozeus

    cerco di farla il piu' semplice possibile: aledurne..se io slago sulla tua stessa moto..sullo stesso circuito..e prendo 2 secondi di paga..vuol dire che tu sei piu' forte di me…punto!!! roscio vs Stoner test di Valencia il resto sono isterismo da popstar viziata q Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 53 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: nonnozeus

    per l'anno prox in Ducati io spero sempre in HAYDEN..po in ordine di preferenza BRADL..CARL C….e mi piacerebbe davvero vedere per una stagione MAX BIAGGI.. Lady Gaga46..visto le mega offerte che NON HA MAI AVUTO E MAI AVRA'..vada ad insegnare anche ai piloti del BSB cosa NON E' IL MOTOCICLISMO!!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 54 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: GiorgioKTM

    in Honda cambiano i telai interi e i motori in Ducati le centraline…… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 55 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: anthony34

    Stoner,unico pilota che non si sa accontentare e non fa calcoli,nemmeno quando parla. Meraviglioso e unico esempio di una guida rabbiosa e dell'istinto selvaggio di un vincente che vuole tutto….porta a casa questo mondiale e tappa la bocca alle troppe checche che infestano il mondo del motociclismo,ti prego. Vale di piu un mondiale cosi,cadendo per fare primo,che dieci portati a casa senza palle. Unico Casey,facci questo regalone. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 56 su MotoGP, Mugello: i piloti commentano il test

    Posted by: nonnozeus

    in Ducati dovrebbero cambiare almeno 4 cose: il gallinaccio e qui la cosa mi sembra palese il profeta della meccanica tal JB perche' i 15 minuti sono passati da un pezzo il team manager che e' solo un lecchino del gallinaccio uccio..anche se non si sa' bene cosa sia pagato per fare..spero tanto che Audi se lo chieda… Scritto il Date —