Rossi: "una domenica disastrosa"

Valentino Rossi“Ovviamente per me questa è stata una grande delusione perchè arrivare all’ultima gara con otto punti di vantaggio, e poi non vincere il titolo, è un disastro. In pratica oggi ho fatto due errori: uno in partenza e un secondo quando sono caduto."

Semplici, sincere ed esaurienti le parole di Valentino Rossi a "giustificazione" di quello che è accaduto ieri.

L’incidente è avvenuto al quinto giro, dopo una partenza non perfetta di Rossi, che scattava dalla pole position, e sembrava nella posizione ideale per difendere il vantaggio di otto lunghezze che aveva in classifica.

Ma al quarto giro, succede che l’anteriore della YZR-M1 di Vale si chiude in frenata mandandolo nell'erba.

"E’ stata una stagione emozionante, ricca di grandi momenti, con una certa dose di sfortuna e adesso anche qualche errore. Ma queste sono le gare. Tutto ciò che posso dire adesso è “congratulazioni”, davvero, a Nicky Hayden perché è una grande persona, un grande pilota ed è il Campione del Mondo perché questo anno è stato il migliore." - ha aggiunto Rossi. Un Campione lo si vede anche da questo, dalle dichiarazioni dopo la sconfitta.

"Lo conosco da molto tempo, conosco bene la sua famiglia e, pur essendo deluso per me, sono molto contento per tutti loro. Questo anno con lui c’è stata una grande battaglia, non come nelle passate stagioni, con altri piloti, piene di polemiche, e tra noi c’è un grande rispetto reciproco. Un grande grazie va anche alla Yamaha, a tutto il mio team, agli ingegneri e a tutti quelli che lavorano con noi: questo anno hanno fatto un lavoro stupendo e adesso guardiamo al prossimo, alla nuova stagione con la moto 800cc; sono sicuro che sarà altrettanto eccitante e combattuta”. - conclude il Dottore.

via | Yamaha MotoGP

  • shares
  • +1
  • Mail
158 commenti Aggiorna
Ordina: