F1-XLR by Shaw Speed & Custom

Scritto da: -

F1-XLR by Shaw Speed & Custom

Visto che a quanto pare il modello Nightster della famiglia Sportster di Harley-Davidson, presentato ormai nel lontano 2007, è destinato molto probabilmente a scomparire dalla gamma 2013, l’occasione è buona per fare di questo modello una special. Shaw Speed & Custom è il reparto di customizzazione del dealer inglese Shaw Harley-Davidson, con sede nel Sussex. Se quest’ultimo si occupa della vendita di modelli nuovi e usati, Speed & Custom realizza invece moto uniche.

L’officina inglese non è certo nuova a lavori di customizzazione, molti dei quali con un animo racing, soprattutto quelli che utilizzano come base I modelli Sportster. Ha inoltre partecipato a diverse tappe dei campionati mondiale ed europeo costruttori AMD e con alcuni suoi modelli ha guadagnato le prime posizioni della classifica, nella categoria Modified Harley-Davidson Class. In particolare nel 2010 a Sturgis la Strike True II ha vinto la sua categoria, mentre nel campionato europeo di Mainz ha guadagnato un ottimo quinto posto, precedendo un’altra moto marchiata Shaw, la Salt Flat Special, giunta decima.

Lo scorso anno invece, sempre a Sturgis, la Nascafe Racer è giunta terza e la XLST3, costruita anch’essa sulla base di una XL1200N, ha guadagnato il quinto posto. Quest’ultima ha invece ottenuto la vittoria nel più recente London International Custom Bike Show, tappa inglese del campionato mondiale, precedendo la Nascafe di una posizione, sempre nella Modified Harley-Davidson class. Con questo invidiabile palmares è ovvio che gli inglesi si stiano preparando per la finale del campionato mondiale AMD, che avverrà come sempre a Sturgis dal 5 all’8 agosto, anche se non è ancora detto che vi parteciperanno con questa moto.

F1-XLR by Shaw Speed & CustomF1-XLR by Shaw Speed & CustomF1-XLR by Shaw Speed & CustomF1-XLR by Shaw Speed & Custom

Il loro nuovo progetto, realizzato in collaborazione con un imprenditore australiano, si chiama F1-XLR ed è ispirato alle board racer che correvano negli anni venti sulle piste di legno, ma l’estetica è decisamente moderna e se la colorazione base grigia vi sembra famigliare è perché è la stessa utilizzata dal team McLaren di Formula 1. Proprio l’accostamento tra il fascino del racing vintage e il design moderno su piattaforma Sportster è lo scopo di questa realizzazione. Le modifiche al motore si limitano essenzialmente all’aspirazione, con una vorace presa d’aria, e allo scarico, completamente artigianale.

Altri dettagli degno di nota sono le cover delle teste Covingtons, che donano al motore un look vintage di ispirazione Panhead, i foderi delle aste rossi maggiorati e una cover camme più piccola, mentre il serbatoio dell’olio è stato ricollocato in quello della benzina, diviso asimmetricamente in due parti. La ciclistica utilizza invece una forcella a steli rovesciati prelevata da un VRSCF V-Rod, abbinata a una coppia di semimanubri con comandi Performance Machine. La zona del retrotreno è stata anch’essa profondamente modificata, eliminando il telaietto posteriore e i supporti del parafango, sostituito con uno più piccolo che integra la tabella porta numero, appena dietro la sella minimale, mentre il forcellone allungato è accoppiato ad ammortizzatori WP e la trasmissione finale è ora a catena.

I cerchi PM da 21 pollici sono invece un omaggio al mondo del board tracking e montano freni da 330 mm con pinze a sei pistoncini davanti. La moto è stata appena presentata al pubblico, durante il Masterpiece London, salone dedicato all’arte e al design. Sarà questa l’arma di Shaw Speed & Custom per il prossimo AMD World Championship?

F1-XLR by Shaw Speed & CustomF1-XLR by Shaw Speed & CustomF1-XLR by Shaw Speed & CustomF1-XLR by Shaw Speed & Custom

Vota l'articolo:
3.50 su 5.00 basato su 6 voti.