SBK: è tempo di mercato!




Ad una sola gara al termine della stagione agonistica 2006 e con il titolo iridato già assegnato a Re Bayliss, il mondo della Superbike è in subbuglio per il mercato piloti. Il team veneto DFXtreme, confermato Michel Fabrizio, ha da pochi giorni annunciato l'accordo con il trentottenne australiano Steve Martin.

Il suo ex team, guidato da Carl Fogarty parteciperà sicuramente alla WSBK nel 2007 ma sono ancora da definire piloti, moto e soprattutto main sponsor. Contatti ci sono stati sia con Ducati, per una fornitura di 999 F06, che con MV Agusta. Al momento la prima strada sembra la più percorribile.

Contesissimo il campione italiano di Superstock 1000 Luca Scassa. Per lui è pronto un contratto con la Honda che lo vorrebbe in Supersport per il 2007 con il team Megabike per poi passare nella WSBK nel 2008.

Moto Honda per il team Alto Evolution Bertocchi, che oltre a cambiare fornitore rivoluziona in toto la lineup dirigenziale. La prima mossa della scuderia è stata quella di aggiudicarsi le prestazioni del giovane australiano Josh Brookes già vincitore nel 2005 del campionato australiano Superbike e Supersport.

Addio anticipato di Vittorio Iannuzzo al team di Daniele Celani. Il centauro avellinese dopo la sfortunata prova imolese, si unirà fin da Magny Cours con il Team Sterilgarda Berik sempre che la Axo conceda al pilota la necessaria liberatoria.

Chiuso il mercato invece per le verdone del team PSG-1 Corse. Dopo aver centrato la zona punti in entrambe le manche italiane, i due alfieri del team, Fonsi Nieto e Regis Laconi, hanno firmato l’accordo per correre con la stessa squadra anche la prossima stagione del mondiale Superbike.


Troy Corser


Resta poi da capire il futuro di Troy Corser che anche ad Imola domenica scorsa è stato autore dell'ennesima prestazione opaca, che lo ha visto, come spesso nella seconda parte della stagione, arrivare dietro il compagno di squadra Yukio Kagayama.

Il talento di Corser è di quelli che non si possono discutere, ma nel 2006 non ci ha messo, a mio avviso, la grinta giusta.

La gara di Magny Cours è sicuramente decisiva per la riconferma nel team Alstare Suzuki di Francis Batta.

via | Racergp.com

  • shares
  • +1
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: