Bayliss ha detto stop: chi vorreste, al suo posto?

Con l'annuncio del ritiro di Troy Bayliss dalla Superbike, si apre la caccia al sellino che l'australiano ha occupato per i round di Phillip Island e Buriram, in attesa del ritorno di Davide Giugliano. Chi vorreste, alla guida della Ducati 1199 Panigale R tra Michel Fabrizio, Fabien Foret, Lorenzo Lanzi, Michele Pirro e Luca Scassa?

Troy Bayliss 2015 Phillips Island

L'avventura è durata due round, necessari a far riassaporare a Troy Bayliss l'adrenalina delle gare del mondiale Superbike. Quattro manche che hanno riacceso la fantasia dei fan Ducati e del pilota australiano che, alla soglia delle quarantasei candeline, ha dimostrato di poter ancora essere veloce, più di tanti giovani piloti con i quali l'australiano si è misurato.

Come Bayliss è arrivato però, se n'è andato, annunciando che non parteciperà al terzo round, quello di Aragon. Al di la di quelle che sono le motivazioni che hanno spinto il tre volte campione del mondo SBK a dire basta una seconda volta ed al netto delle valutazioni sul suo operato, il nuovo addio del numero 21 apre la corsa ad occupare il sellino della 1199 R nell'attesa del ritorno di Davide Giugliano.

A Borgo Panigale non c'è molto tempo, per scegliere il pilota che, insieme a Chaz Davies, dovrà difendere l'onore della “rossa” nelle due manche in terra di Spagna. I nomi dei “papabili” sono al momento cinque, di cui quattro italiani, Michele Pirro, Lorenzo Lanzi, Luca Scassa e Michel Fabrizio, a cui si aggiunge il francese Fabien Foret.

Se voi foste al posto di Ernesto Marinelli e dei vertici Ducati, chi scegliereste, tra questi cinque, e per quale motivo?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: