SBK Thailandia, Leon Haslam due volte 2°: "Rea oggi era troppo veloce"

Superbike Thailandia 2015 - L'inglese dell'Aprilia due volte secondo in Tailandia: "In ogni caso, sono contento di questo weekend"

SBK Thailandia 2015 - Gallery Gare

Il round della Tailandia del Mondiale SBK 2015 - secondo appuntamento stagionale - ha avuto un sapore agrodolce per Leon Haslam (Aprilia Racing Red Devils),
capace di andare due volte a podio con la sua RSV4 ma sempre dietro all'amico-rivale Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team), con il quale condivideva la testa della classifica fino a ieri e che oggi lo ha staccato di 10 lunghezze.

Le due gare hanno avuto uno svolgimento piuttosto simile, con Rea imprendibile sin dal via e Haslam mai in grado di impensierirlo, pur non dovendo sudare più di tanto per portare a casa entrambi i suoi secondi posti. A fine giornata, l'inglese dell'Aprilia si è comunque dichiarato soddisfatto di quanto raccolto al Chang International Circuit, ammettendo che Rea, oggi, era semplicemente troppo forte:

“Il team ha lavorato alla grande, tra le due gare abbiamo fatto un grosso passo in avanti. Semplicemente Rea oggi era troppo veloce. Abbiamo scelto di utilizzare la gomma anteriore più dura, magari con la morbida potevamo essere più veloci nelle prime fasi ma non ci dava garanzie in termini di tenuta sulla distanza. In ogni caso sono contento di questo weekend, specialmente perché rispetto a venerdì siamo cresciuti davvero molto, e non vedo l’ora di andare ad Aragon. Sempre sul podio nelle prime due tappe della stagione è sicuramente un gran punto di partenza”.

SBK Thailandia 2015 - Gallery Gare

SBK Thailandia, Leon Haslam: "La prima fila era il nostro obiettivo"

SBK Thailandia 2015 - Gallery Superpole

Le prime qualifiche della Superbike sul nuovo tracciato di Buriram, in Thailandia, hanno sicuramente 'detto bene' a Leon Haslam. L'inglese del team Aprilia Racing Red Devils non ha infatti mancato l'appuntamento con la prima fila della griglia di partenza, mancando la Superpole per soli 11 millesimi di secondo. A precederlo è stato l'amico-rivale Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team), pilota con cui condivide al momento la vetta del Mondiale piloti, e questo lascia presagire che i due saranno di nuovo impegnati in un combattuto testa-a-testa nelle due gare di domani.

Per Haslam si tratta anche dell'ennesima conferma del suo ottimo adattamento all'Aprilia RSV4 (che aveva già ribadito nella nostra intervista esclusiva), moto con cui è sempre stato protagonista in tutte le sessioni del weekend, e questo lo lascia ben sperare in vista della domenica:

“Sono contento di questa Superpole, la prima fila era il nostro obiettivo. Nel primo giro con gomma da tempo sono stato forse un po’ troppo cauto, mentre nel secondo ho commesso un piccolo errore. In ogni caso dal punto di vista del passo gara siamo messi bene, i ragazzi di Aprilia hanno lavorato alla grande e la RSV4 si è adattata in fretta al nuovo circuito. Domani le condizioni della pista saranno ancora diverse, mi aspetto più piloti in grado di giocarsi la vittoria”.


SBK Thailandia 2015 - Gallery Superpole

  • shares
  • Mail