Lorenzo: "abbiamo scelto la gomma sbagliata". Spies: "ho chiesto scusa a tutta la squadra"

MotoGP_2012_Jerez

Ormai è divenuto un appuntamento fisso quello di Jorge Lorenzo con il podio. Il pilota della Yamaha Factory Racing non ha deluso le aspettative neanche oggi nel GP di Jerez. Scattato dalla pole, si è ritrovato provvisoriamente al terzo posto, prima di risalire in seconda posizione alle spalle del leader della corsa Casey Stoner. Il gap fra i due antagonisti non è mai cresciuto a più di 1 secondo, ma purtroppo la gomma anteriore mordida scelta non gli ha consentito di sferrare l'attacco finale.

"Oggi sapevo che sarebbe stata una decisione molto importante sulla griglia di partenza quella per il pneumatico anteriore" ha dichiarato Jorge Lorenzo. Il maiorchino, con i 20 punti conquistati quest'oggi, si presenterà all'Estoril guidando la classifica iridata. "All'ultimo abbiamo optato per quella morbida, ma è stata purtroppo la scelta sbagliata dandoci molti problemi durante la gara, perchè non ero più a mio agio come nelle qualifiche. Questo secondo posto non è poi così male, siamo ancora in testa al campionato partiamo motivati per Estoril".

Altra gara deludente oggi per Ben Spies: pur partendo bene il texano non è riuscito a trovare il giusto feeling con l'anteriore della sua M1. E non ha spinto a fondo per non rischiare una caduta, portando a casa lo stesso risultato ottenuto in Qatar, 11° in pista: la stessa posizione che occupa in campionato così come lo stesso numero che ha in carena. "Ho chiesto scusa alla squadra e abbiamo avuto un lungo incontro dopo la gara. Ho girato più forte che potevo, ma la velocità proprio non c'era. Abbiamo bisogno di trovare la giusta direzione perché la Yamaha è una gran moto ma è il mio feeling che manca".

MotoGP_2012_Jerez
MotoGP_2012_Jerez
MotoGP_2012_Jerez
MotoGP_2012_Jerez

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: