MotoGP, Jerez: Stoner "risorge" e batte Lorenzo. Rossi solo 9°.

MotoGP_2012_Jerez

Come avevamo previsto, la risposta di Casey Stoner non si è fatta certo attendere: dopo lo smacco subìto nel "suo" Qatar da parte di un grandissimo Jorge Lorenzo, l'australiano risorge proprio su uno dei circuiti nei quali non era mai brillato. L'ennesima vittoria d'autorità. Certo è che gli ultimi vincitori degli ultimi due titoli mondiali sono i rappresentanti più autorevoli di questo sport, mostrando ritmi e prestazioni superiori rispetto a tutto il resto della compagnia. Lo recita anche la classifica iridata.

Grandissima battaglia fin dai primi giri, col torero camomillo che sembra scappare in una partenza da copione, ma poi subisce il ritorno di Lorenzo che non lo molla. A stupire ci pensano in due: il campione del mondo Casey Stoner si sveglia dal letargo dei giorni scorsi e tira 2 schiaffi in staccata ai rivali spagnoli; Nicky Hayden, galvanizzato dal ruolo di "primaguida" che si sta conquistando a poco a poco "sul campo", per nulla intimorito ne approfitta per mettersi in terza posizione provvisoria.

Dani Pedrosa tiene comunque botta, schiacciato nel "panino" delle due Yamaha Tech3 di Crutchlow e Dovizioso. I tre non si fanno pregare e restituiscono ad Hayden lo scherzetto. Subito dietro il soldatino Stefan Bradl, sopravanzato da Alvaro Bautista. Rossi è solo 9° davanti a Hector Barberà, che però sembra averne di più ma sbaglia nel finale. Notte fonda anche per Ben Spies che, irriconoscibile, pare l'ombra di se stesso.

1 25 1 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 157,3 45'33.897
2 20 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 157,2 +0.947
3 16 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 157,1 +2.063
4 13 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 157,1 +2.465
5 11 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 156,2 +18.100
6 10 19 Alvaro BAUTISTA SPA San Carlo Honda Gresini Honda 156,0 +21.395
7 9 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 155,6 +28.637
8 8 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 155,6 +28.869
9 7 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 155,3 +34.852
10 6 8 Hector BARBERA SPA Pramac Racing Team Ducati 155,3 +35.103
11 5 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 155,1 +38.041
12 4 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 153,2 +1'12.728
13 3 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda 152,9 +1'18.669
14 2 54 Mattia PASINI ITA Speed Master ART 152,3 +1'29.142
15 1 22 Ivan SILVA SPA Avintia Blusens BQR 152,1 +1'32.478
16 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing Suter 151,7 +1'40.577
17 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 150,6 1 Giro

  • shares
  • Mail
123 commenti Aggiorna
Ordina: