Bradl: "ho un buon feeling sul bagnato"

MotoGP_2012_Jerez

Il primo giorno di prove del GP di Spagna sulla pista di Jerez si apre sotto un cielo grigio e scrosci di pioggia battente che condizionano la prima uscita dei piloti della classe regina. Anche il portacolori del Team LCR Stefan Bradl deve fare i conti con un asfalto “insidioso” chiudendo il primo giorno di prove in 10° posizione.

Il debuttante tedesco in sella alla RC213V, ansioso di continuare il suo apprendistato, ha dovuto adattarsi alle pessime condizioni della pista ma è convinto di poter fare molto meglio. Per oggi Stefan Bradl chiude con il miglior tempo di 1’53.409 mentre il leader Pedrosa capeggia la classifica in 1’50.780.

Il tempo è stato insolito. Stamattina sono cadute le prime gocce di pioggia ma la pista non era né completamente bagnata né completamente asciutta e abbiamo perso la maggior parte del turno" ha analizzato Stefan Bradl. "Poi nel pomeriggio, quando la pista era più bagnata, avevamo un buon passo ma poi abbiamo faticato un po’ perché la nostra gomma era più usata delle altre visto che l’avevo già provata nel turno della mattina e quindi non ho spinto molto. Tutto sommato il feeling sul bagnato è buono e alla fine siamo usciti anche con le slick perché l’asfalto si stava asciugando ma sentivo che era un po’ rischioso”.

  • shares
  • Mail