La Norton torna al TT con il motore della RSV4

Norton prototype - TT 2012

Dopo un paio di tentativi non andati a buon fine, il glorioso marchio inglese Norton tornerà quest'anno al TT dell' Isola di Man, ossia sulle stesse strade dove ha raccolto le sue vittorie sportive più memorabili con piloti quali Stanley Woods, Mike Hailwood, Phil Read, Geoff Duke e Jimmie Guthrie, solo per citarne alcuni. La rinata casa inglese tornerà a Manx con un proprio prototipo, con telaio Spondon sviluppato internamente e il motore V4 da 999.6 cc dell'Aprilia RSV4, e potrà contare inoltre su uno sponsor 'di peso' come Monster Energy e sull'esperienza di un pilota collaudato sulle strade del Tourist Trophy come Ian Mackman.

Il prototipo in questione non ha ancora un proprio nome, ma i primi dettagli sono già trapelati: sospensione Ohlins davanti e dietro, freni Brembo, la moto é stata completamente assemblata nello stabilimento Norton di Donington Park, dove diversi altri particolari (tipo i mandrini delle ruote e i corpi farfallati) sono stati realizzati 'in loco' con macchine CNC. Elettronica ed iniezione sono stati invece sviluppati con la Active Technologies Ltd.

Dopo la mancata qualificazione al Senior TT 2009 con il prototipo NRV588 (con motore rotary e guidato da Michael Dunlop), la 'nuova' Norton tornerà a gareggiare sul Mountain Circuit a 20 anni esatti dall'ultima, leggendaria apparizione. Nel 1992, Steve Hislop portò alla vittoria la 588 dopo un titanico duello con la Honda RC30 di Carl Fogarty, una battaglia memorabile che vide entrambi i piloti battere il record del tracciato. In quell'occasione - una tra le più grandi gare del TT di sempre - Hislop colse la 43a vittoria della Norton al TT, interrompendo un digiuno che durava dal 1961. Da quel giorno più nulla, fino al prossimo 8 Giugno. Leggi alcuni commenti sull'annuncio dopo il 'continua'.

L'uomo che nel 2009 si é fatto carico della rinascita della Norton é il businessman inglese Stuart Garner, che si dice ovviamente orgoglioso di aver fatto tornare lo storico marchio al TT: "Dopo l'esperienza del 2009 avevo giurato che saremmo tornati all'Isola di Man solo quando saremmo stati pronti. Questo é un progetto a lungo termine, e spero di fare subito una buona gara al primo anno in modo da aggiungere un altro capitolo alla storia della Norton sul Mountain Course. Voglio costruire una squadra forte, che riporti il marchio nella posizione che gli spetta: tra i migliori. In azienda siamo tutti concentrati per realizzare una moto competitiva, e il TT rappresenta la scelta più ovvia per ridare splendore alla Norton: é una gara estrema, che i tifosi amano perche é genuina, reale, passionale, che attrae gli appassionati della Norton molto di più del patinato mondo dei mega sponsor e delle tute in lycra del motociclismo sportivo moderno. La Norton andrà sull'Isola di Man per divertire ed esaltare i fans del TT."

Il pilota che guiderà la nuova Norton al Tourist Trophy, il trentaduenne Ian Mackman, é ovviamente altrettanto entusiasta: "Per me sarà un grande onore guidare una Norton sull'Isola di Man e misurarmi con dei nomi leggendari sul Mountain Course. Sarà un'esperienza incredibile, e spero di essere all'altezza di un costruttore dal nome così leggendario."

"Il fatto che Norton torni a gareggiare quì, nel 20° anniversario di quella che é largamente riconosciuta come la più grande gara del TT di tutti i tempi, é perfetto - ha aggiunto Paul Phillips, responsabile del TT per il governo locale - Il nome Norton é noto in tutto il mondo e noi siamo felicissimi di vederlo tornare in griglia. Sono certo che l'esperienza del 2009 gli tornerà comunque utile, ma realisticamente si tratta del loro primo effettivo ritorno alle gare dal 1992."

via | iomtt.com

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: