WSBK: Rea ed Aoyama soddisfatti del test privato di Assen

Test Honda Ten Kate - Assen 2012

Il team Honda World Superbike ha completato una due giorni di test ad Assen in vista del terzo round del Mondiale Superbike, in programma sullo stesso circuito olandese il weekend del 20-22 Aprile. Le instabili condizioni meteorologiche e le basse temperature hanno in qualche modo condizionato lo svolgimento del test, non permettendo a Jonathan Rea e ad Hiroshi Aoyama di girare quanto avrebbero voluto.

Entrambi i piloti si sono comunque dichiarati soddisfatti del lavoro svolto, anche se lo sviluppo della Honda CBR1000RR Fireblade é stato limitato dalle piogge intermittenti. Assen inoltre può essere considerato il circuito di casa del team, il cui quartier generale di Nieuwleusen é solamente 50 km più a sud.

Il team ed i piloti rimarranno in Olanda fino al weekend di gare e prenderanno parte al ‘Pit Stop Day’ presso la concessionaria Honda Ten Kate di Nieuwleusen sabato 14 Aprile, un evento che dovrebbe attrarre oltre 7.000 appassionati. Leggi le dichiarazioni dei piloti e del team manager Ronald Ten Kate sugli esiti del test di Assen dopo il 'continua'.

Test Honda Ten Kate - Assen 2012
Test Honda Ten Kate - Assen 2012
Test Honda Ten Kate - Assen 2012
Test Honda Ten Kate - Assen 2012

Jonathan Rea: "E' stato un pò frustrante non poter svolgere tutto il lavoro che avremmo voluto. Ha fatto piuttosto freddo, e a tratti la pista era davvero bagnata, per cui abbiamo passato diverso tempo seduti nel box. Abbiamo lavorato sull'anteriore, e in effetti credo che le cose siano migliorate in quell'area, e anche in accelerazione. Abbiamo provato anche alcune mappature diverse, per cui si può dire che alcune cose sono state fatte e quindi abbiamo effettivamente fatto un passo avanti. Non potremo conoscere l'entità di questo miglioramento finché non ci misureremo con gli altri settimana prossima, ma speriamo di essere comunque competitivi per la gara di casa del team."

Hiroshi Aoyama: "Sono piuttosto ottimista, anche se avrei preferito avere un clima migliore per provare più assetti e migliorare il mio feeling con la moto. Comunque abbiamo registrato dei chiari progressi nei test post-gara di Imola, ed é stato un bene ripartire da quel punto per il test di Assen, che é una pista che conosco un pò meglio. L'aderenza con la gomma dura é migliorata, e questo é stato uno dei miei problemi maggiori a Imola. Spero che tutto questo sia una buona base di partenza per quando torneremo quì per la gara. Voglio migliorare la mia prestazione in qualifica, così da poter competere con i piloti più forti."

Ronald Ten Kate - team manager: "Avremmo sperato in condizioni climatiche simili a quelle dello scorso anno, quando faceva abbastanza caldo, ma siamo comunque riusciti a lavorare con alcune parti nuove, tipo la forcella. Abbiamo inoltre avuto conferme dal nuovo forcellone che avevamo usato a Imola e provato alcune cose di elettronica. Il clima non ci ha aiutato e pare ci fosse ancora dell'olio in pista da una gara del weekend precedente, quindi le condizioni del tracciato erano tutt'altro che ideali. Abbiamo fatto alcuni cambiamenti sulla moto di Hiroshi e sembra che i miglioramenti ci siano, incluso un miglior grip al posteriore con la gomma dura, e stando alle previsioni meteo per settimana prossima, sembra proprio che non avremo della gomma soft! Abbiamo fatto dei buoni passi avanti sulla stessa strada che avevamo imboccato nei test di Imola, ma é sempre più facile quantificare questo genere di miglioramenti quando ci sono anche altre moto in pista.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: