BSB: Tommy Hill a caccia di rivincita a Thruxton

Tommy Hill Brands Hatch 2012

Il primo appuntamento del Campionato British Superbike 2012, svoltosi nell'ultimo weekend 'pasquale' sullo storico circuito di Brands Hatch, é stato fortemente condizionato dalla pioggia incessante abbattutasi sul tracciato londinese. Oltre a portare al rinvio di Gara-2, in Gara-1 la pioggia ha pesantemente compromesso le condizioni di aderenza della pista, costringendo i piloti agli straordinari per cercare di mantenere l'equilibrio: non sono mancate le cadute di vittime 'eccellenti', tra cui il nostro Luca Scassa, Michael Laverty e - soprattutto - il campione uscente Tommy Hill.

Proprio quest'ultimo si dichiara particolarmente assetato di rivincita in vista della seconda gara della stagione, in programma già questo weekend sul circuito di Thruxton: "Andiamo a Thruxton con l'obiettivo di salire sul podio e fare quel genere di 'punti pesanti' che si possono fare solo arrivando tra i primi tre. Sono consapevole di avere un grande pacchetto con il team Swan Yamaha e questa pista [Thruxton] ci darà anche la possibilità di sviluppare la moto perché é molto diverso da 'Indy' (la versione 'corta' della pista di Brands Hatch): é veloce e scorrevole, e può essere alquanto 'abrasiva' per le gomme. Sono impaziente di tornare in moto e mettermi la delusione di Brands Hatch alle spalle, perchè siamo sicuri di poterci rifare."

Il round di Thruxton darà quindi immediata possibilità di riscatto a Hill e anche a Luca Scassa, sicuramente desideroso di dimostrare il suo valore anche nel competitivissimo campionato britannico. Stesso discorso per Alex Polita, che nelle proibitive condizionidi Gara-1 a Brands Hatch aveva raccolto un buon undicesimo posto, preceduto da 8 'specialisti' britannici nei primi 8 posti ma davanti a piloti del calibro di Haga e Walker.

  • shares
  • Mail