Stoner: "abbiamo grossi problemi di chattering"


È stata una sessione complicata per Casey Stoner, che domani prenderà il via del Gran Premio del Qatar dalla seconda casella della prima fila, mentre il compagno di squadra Dani Pedrosa, settimo, scatterà dalla terza fila. Il Campione del Mondo in carica ha avuto ancora una volta problemi di chattering alla sua RC213V. Anche Dani Pedrosa ha incontrato diversi problemi durante l’ora di qualifica: al primo rientro ai box per cambiare moto, la seconda marcia non è entrata, compromettendo la restante parte della sessione di prove e la concentrazione.

"Non sono contento di queste qualifiche, sarebbero dovute andare molto meglio per noi, soprattutto con la gomma morbida che non avevamo usato nei precedenti turni di prove" ha detto stizzito Casey Stoner. L'australiano, dopo essere stato in testa alla classifica tempi per quasi tutta la sessione, alla fine ha chiuso secondo con un crono di 1'54.855, a solo 2 decimi da Jorge Lorenzo. "Ieri sera eravamo molto felici del progresso fatto e della messa a punto in generale. Oggi abbiamo cercato di migliorare quel set up, ma le cose sono peggiorate sempre più. Nel finale abbiamo rivisto tutto e siamo ritornati alla base che avevamo giovedì notte, ma abbiamo avuto nuovamente enormi problemi di chattering. Adesso abbiamo tantissimo lavoro da fare per cercare di capire cosa è successo ed individuare il problema prima della gara".

"Abbiamo risolto in parte i problemi di elettronica che avevamo ieri, ma stasera ne sono sorti altri. Sono rientrato al box per cambiare moto e per due volte non è partita" ha detto deluso Dani Pedrosa, che ha chiuso settimo con un crono di 1'55.905. "Ho perso molto tempo e ho dovuto prendere la prima moto con la quale non mi sentivo molto a mio agio. È un peccato, sia io che il team abbiamo fatto tutto il possibile e non potevamo fare meglio. Da quel momento ho perso un po’ di concentrazione e non sono riuscito a migliorare il mio tempo sul giro".

  • shares
  • Mail
59 commenti Aggiorna
Ordina: