Ducati Althea Racing lancia la sfida 2015 in Superbike e Superstock 1000 [Foto & Video]

Superbike 2015 - Matteo Baiocco e Nico Terol in WSBK, Raffaele De Rosa e Luca Salvadori in STK1000: questi gli uomini che difenderanno i colori del team di Genesio Bevilacqua nel 2015 con le Ducati 1199 Panigale del team Althea: le immagini della presentazione di Montecchio Maggiore.

Ducati Althea Racing - SBK 2015 - Foto Presentazione

Ducati Althea Racing 2015 - E' iniziata ufficialmente ieri l'avventura del team Althea Racing per la stagione sportiva 2015, con la squadra guidata dal boss Genesio Bevilacqua presentata al gran completo nella sede Fiamm di Montecchio Maggiore (VI), azienda che da quest'anno e fino al 2016 sarà sponsor ufficiale della prestigiosa scuderia italiana sia in SBK che in STK1000. Rinsaldato ulteriormente il legame con Ducati dopo la breve separazione del 2013, il team Althea si presenta ai nastri di partenza della nuova stagione con una line-up piloti 'a quattro punte' che ribadisce ulteriormente il suo impegno - e la sua passione - per il mondo delle corse al massimo livello.

Salutato Niccolò Canepa, unico pilota Althea in pista nel Mondiale WSBK 2014 - secondo assoluto tra le 'EVO' con la 1199 Panigale - a difendere i colori del team nel massimo campionato per derivate dalla serie ci saranno Matteo 'Biaox' Baiocco, secondo nella SBK del CIV l'anno scorso e 'sviluppatore' di lungo corso della moto, e lo spagnolo Nicolas 'Nico' Terol, ex iridato 125, approdato in SBK dopo un problematico 2014 in Moto2 con il team Aspar. Il 2015 sarà anche l'anno del ritorno nella FIM Cup Superstock 1000, che Althea aveva conquistato nel 2011 con Davide Giugliano e la 1098R: coppia tutta italiana in questo caso per Althea, con l'affidabile Raffaele De Rosa e il rampante talento del milanese Luca Salvadori.

Guarda le foto del team Ducati Althea Racing 2015


Ducati Althea Racing - SBK 2015 - Foto Presentazione
Ducati Althea Racing - SBK 2015 - Foto Presentazione
Ducati Althea Racing - SBK 2015 - Foto Presentazione

La cerimonia, presentata dall'inossidabile Giovanni Di Pillo, si è aperta con la presentazione del nuovo accordo di sponsorizzazione del team da parte della veneta Fiamm, nota azienda leader nel settore dei componenti automotive (batterie in primis) e presenza 'storica' nel Mondiale SBK, il cui marchio campeggerà su carene, tute e divise Althea almeno fino al 2016. L’Amministratore Delegato Stefano Dolcetta ha così sottolineato il lungo impegno dell'azienda nel mondo dell competizioni:

"Fiamm ha sempre creduto negli sport motoristici come veicolo per promuovere il proprio marchio e la propria immagine nei mercati italiano ed estero. Ricordo il nostro impegno durante gli anni '80 e '90 nella Formula 1 di Ayrton Senna, Alain Prost e Michele Alboreto, ma pure l’epopea dei Rally dei Gruppi B, dove si sfidavano Audi e Lancia, e la Superbike, con le rosse di Borgo Panigale vincenti sui circuiti di tutto il mondo. In tempi più recenti, abbiamo sponsorizzato la Peugeot pluri campione d’Italia Rally, e sostenuto il Ferrari Challenge”.

Guarda le foto del team Ducati Althea Racing 2015

Ducati Althea Racing - SBK 2015 - Foto Presentazione
Ducati Althea Racing - SBK 2015 - Foto Presentazione
Ducati Althea Racing - SBK 2015 - Foto Presentazione
Ducati Althea Racing - SBK 2015 - Foto Presentazione

E' stato poi il turno di Genesio Bevilacqua, team manager e 'numero 1' della squadra italiana, a cui il buon Di Pillo non ha potuto che chiedere gli obiettivi per la nuova stagione ricordando anche il glorioso passato del team, che si ritrova un pilota spagnolo nel box a 4 anni dall'indimenticabile trionfo iridato di Carlos Checa nel 2011 (lo stesso anno di quello già citato di Giugliano in STK1000):

"Sì, abbiamo fatto un bel percorso nella nostra storia. Il 2011 è l'anno in cui c'è stato il coronamento dei nostri sforzi, ma anche in quel caso si trattava di un lavoro che arrivava da lontano. 'Pilota più performance', è questo il succo del nostro approccio, e adesso guardiamo anche al futuro con il nuovo team della Superstock 1000. La Superbike rimane una piattaforma importante per noi, perché è un campionato in cui anche i team privati come il nostro possono davvero competere. Per quest'anno ho scelto dei piloti veloci e motivati. Io ritengo che Nico e Matteo siano al massimo della loro carriera, hanno vinto tanto e hanno esperienza, e io sono convinto che il prossima anno faranno molto bene."

Guarda le foto del team Ducati Althea Racing 2015

Ducati Althea Racing - SBK 2015 - Foto Presentazione
Ducati Althea Racing - SBK 2015 - Foto Presentazione

"Credo che bisogna saper dare l'opportunità giusta al momento giusto. Nico ha fatto belle cose nella sua carriera, è stato Campione del Mondo 125 nel 2011 - il nostro stesso 'anno di grazia' - ha fatto molto bene in Moto2 nel 2013 e poi ha avuto dei problemi. E per Matteo il discorso è uguale: per varie ragioni non ha forse raccolto quello che avrebbe potuto, ma io vedo in lui la predisposizione per essere veloci: infatti, con la Superbike, ha fatto 1'49" al Mugello."

"Noi non siamo un team factory, dobbiamo comprendere quello che serve ai piloti, ma crediamo fortemente nel lavoro. E ci sarà sicuramente molto da lavorare, ma lo sappiamo. Siamo convinti di avere degli ottimi piloti e che i risultati arriveranno. Nei primi test le indicazioni sono state comunque positive. La nostra è una famiglia e la nostra forza è il lavoro. Basta vedere come i piloti che sono venuti qui in Althea, poi, sono sempre cresciuti e hanno fatto grandi cose."

Guarda le foto della Ducati 1199 Panigale R Althea Racing 2015


A rappresentare la Ducati in terra veneta c'era Ernesto Marinelli, Project Director della casa di Borgo Panigale in Superbike, l'uomo che meglio conosce tutti i segreti tecnici della 1199 Panigale. I buoni risultati raccolti dal team ufficiale nel test di Jerez ha rispecchiato quelli altrettanti incoraggianti degli stessi piloti Althea, che hanno chiuso entrambi nella Top 10 e non troppo distanti dai migliori. Di Pillo lo ha incalzato subito sui 'presunti benefici' che Ducati riceverà dall'entrata in vigore del nuovo regolamento tecnico 2015, e Marinelli non si è tirato indietro:

"I nuovi regolamenti metteranno in crisi chi ha la moto 'da corsa' troppo lontana da quella 'di serie', per gli altri l'impatto sarà modesto. Chi invece ha sfruttato la libertà concessa dai precedenti regolamenti per 'trasformare' la propria moto potrebbe avere qualche problema. Comunque credo che, in rettilineo, la situazione sarà piuttosto equilibrata, come abbiamo visto quest'anno in Superstock. Ducati adesso è il riferimento tecnologico, perché noi vogliamo che la nostra moto di serie sia al top."

"Siamo stati i primi a mettere in pista la moto in configurazione 2015, e sfruttando le belle giornate di Jerez siamo riusciti a fare un buon test raccogliendo tante informazioni che ci torneranno utili. Con Althea abbiamo una lunga storia in comune, a parte un anno che è stato una specie di pausa di riflessione, e per noi è un partner importante su cui contiamo molto. L'obiettivo della ducati resta quello di tornare sul gradino più alto del podio."

Guarda le foto della Ducati 1199 Panigale R Althea Racing 2015


Dopo Marinelli, a prendere la parola sono stati i nuovi piloti Althea per l'europeo Superstock 1000: il 27enne napoletano Raffaele De Rosa ed il 22enne milanese Luca Salvadori. Raffaele De Rosa arriva da tre stagioni in Supersport con Honda, l'ultimo dei quali con il team CIA che gli ha fruttato il primo podio in quella classe a Phillip Island. Queste le sue prime parole da pilota Ducati:

"Sono davvero felice di cominciare la nuova stagione, finalmente con una moto italiana e con un team italiano. Credo che la Superstock sarà ancora un campionato di riferimento, con piloti di alto livello. Io sono contento di potermi confrontare con loro, e spero che questa esperienza possa servirmi anche per un futuro in Superbike."

Guarda le foto della Ducati 1199 Panigale R Althea Racing 2015

E' stata poi la volta di un sorridente e comprensibilmente emozionato Luca Salvadori, l'anno scorso ottavo nell'europeo STK600 e vincitore del trofeo STK600 del Campionato Italiano Velocità (CIV):

"Sono contentissimo di essere in una squadra importante come Althea. Il primo approccio con le 1000 è stato stupendo, credo che sia molto più adatta per un pilota della mia corporatura rispetto alle 600. I primi test sono andato molto bene, sono migliorato continuamente, a Jerez sono arrivato a un secondo dal record della pista. Non posso che ribadire di essere entusiasta di questa opportunità."

E poi è finalmente arrivato il turno dei piloti della Superbike, che hanno fatto il loro ingresso 'ad effetto' sul palco con le rispettive moto, a motore rombante, svelando così la bellissima livrea che li accompagnerà nella stagione 2015. Una volta sceso dal suo nuovo bolide rosso, Matteo Baiocco è stato il primo a prendere la parola:

"Dopo anni passati a lavorare sullo sviluppo di questa moto, e devo ringraziare Marinelli per questa possibilità che alla fine mi è servita per arrivare in questa squadra. La 1199 Panigale è cresciuta molto in questo periodo, e credo che questo lo vedremo già a partire Phillip Island. Nel test di Jerez abbiamo fatto un buon lavoro, abbiamo fatto degli ottimi giri. Penso che ci siano 4-5 piloti che sono ad un livello più alto, ma noi siamo subito dietro: i piloti ufficiali restano quindi più avanti, ma noi dobbiamo pensare solo a noi. Le cose sono andate bene fino ad ora, ma noi dobbiamo tenere i piedi per terra."

"Penso che questa sia la prima opportunità che ho di stare davvero vicino ai primi. Oggi per me è come il primo giorno di scuola perché adesso so che posso giocarmela. Mi sembra come se stessi per esordire per la seconda volta."

Guarda le foto della Ducati 1199 Panigale R Althea Racing 2015


Last but not least

, Nico Terol si è detto entusiasta quanto i suoi nuovi compagni di questa nuova sfida. Il pilota spagnolo arriva da un'annata in Moto2 che alla vigilia lo vedeva tra i favoriti per il titolo, in virtù delle 3 vittorie e dei 150 punti conquistati nel 2013, ma che poi si è tramutata in un mezzo disastro, con soli 2 punti conquistati e uno strano problema di affaticamento. Inevitabilmente, la chance datagli da Althea rappresenta per lui la prima possibilità di riscossa:

"Sono molto contento di questa nuova avventura, mi sento molto emozionato, e per questo voglio dire grazie a Genesio e al team Althea. La moto mi piace molto, anche se fino ad ora non sono riuscito a girare quanto avrei voluto, ma anch'io sono impaziente di correre a Phillip Island. Il livello della Superbike è molto alto, con piloti incredibili come Giugliano, Rea e Sykes. Noi stiamo lavorando: ci servirà un po' di tempo per arrivare al massimo, ma il feeling finora è decisamente buono."

"Anche in Spagna la gente mi dice che è contenta per me, per essere arrivato in un team della Superbike così importante come Althea, e tutti mi ricordano quello che è riuscito a fare Carlos [Checa4] quando era qui. La Superbike sta crescendo in Spagna, piace molto a tutti, e io spero di farla diventare ancora più popolare."

Contemporaneamente alla presentazione, sono stati lanciati il nuovo sito web e la nuova pagina facebook ufficiali del team Althea Racing. Il team della Superbike tornerà in pista il 16 e 17 Febbraio per l'ultimo test di Phillip Island, cui seguirà il primo round stagionale sulla stessa pista australiana il weekend del 22 Febbraio, mentre i ragazzi della STK1000 continueranno i test in Europa in vista del debutto di Aragon del 12 Aprile.

Ducati Althea Racing - 1199 Panigale R 2015

Guarda le foto della Ducati 1199 Panigale R Althea Racing 2015


WSBK 2015: Presentazione del team Ducati Althea Racing

WSBK 2015: Presentazione del team Ducati Althea Racing

Terminati i test invernali in terra europea, il team Althea Racing si presenta ufficialmente oggi a tutti gli appassionati delle due ruote prima di partire per la trasferta australiana di Phillip Island, che ospiterà l'ultimo test pre-stagionale (16-17 Febbraio) ed il primo round dell'attesa stagione 2015. L'appuntamento è fissato per questa mattina a Montecchio Maggiore (VI), presso la sede dello sponsor Fiamm, dove il 'maestro di cerimonie' Giovanni di Pillo - con la collaborazione di Gian Luca Dall'Ara - introdurrà i programmi sportivi 2015 per la squadra condotta da Genesio Bevilacqua.

Anche per quest'anno, l'arma a disposizione del team sarà la Ducati 1199 Panigale, ma Althea Racing si prepara ad una stagione ancora più impegnativa con una rinnovata line-up piloti: salutato Niccolò Canepa (emigrato verso il team Hero EBR), a rappresentare Althea nel Mondiale Superbike ci saranno il 30enne Matteo 'Baiox' Baiocco, reduce da un'altra grande annata nella SBK del CIV, ed il 26enne spagnolo Nicolas 'Nico' Terol, al suo debutto tra le 'derivate dalla serie', ex-iridato della 125 nel 2011 e reduce da un 2014 decisamente sottotono in moto2 con il team Aspar.

Binomio tutto italiano invece per la FIM Cup Superstock 1000, campionato nel quale Althea si affiderà all'esperto Raffaele De Rosa, nel 2014 in WSS con CIA Insurance Honda, e al giovane talento di Luca Salvadori, l'anno scorso autore di una stagione tra alti e bassi nella STK600 ma vincitore del trofeo STK600 del CIV. Anche noi saremo presenti, e vi aggiorneremo prestissimo con tutte le dichiarazioni dei piloti. Stay tuned...

Test SBK Valencia 2014 - Team Althea

WSBK 2015: Presentazione del team Ducati Althea Racing
WSBK 2015: Presentazione del team Ducati Althea Racing
WSBK 2015: Presentazione del team Ducati Althea Racing
WSBK 2015: Presentazione del team Ducati Althea Racing
WSBK 2015: Presentazione del team Ducati Althea Racing
WSBK 2015: Presentazione del team Ducati Althea Racing
WSBK 2015: Presentazione del team Ducati Althea Racing

Test SBK Valencia - Team Althea
Test SBK Valencia - Team Althea
Test SBK Valencia - Team Althea
Test SBK Valencia - Team Althea

01 althea

  • shares
  • Mail