Trofeo Italiano Amatori e Michelin Power Cup al via a Misano

Trofeo Italiano Amatori e Michelin Power Cup 2011

Prenderanno ufficialmente il via il prossimi 22 aprile al Misano World Circuit i due trofei "Trofeo Italiano Amatori" e "Michelin Power Cup". Il primo, il Trofeo Italiano Amatori, giunto alla 8a edizione, è il trofeo adatto ai piloti non professionisti e agli esordienti. Le sei griglie del trofeo sono praticamente al completo, segno evidente che la proposta degli organizzatori, malgrado la crisi economica, non ha fatto venir meno la voglia di correre divertendosi.

A Misano gli schieramenti raggrupperanno i piloti in base alle loro effettive capacità, garantendo così gare spettacolari e combattute e soprattutto divertimento per ciascun concorrente che si troverà a lottare con avversari simili per prestazioni che stimolerà il miglioramento di ciascuno dei partecipanti. Confermata la suddivisione in due classi di cilindrata (600 e 1000), i piloti continuano ad essere distinti in tre diversi raggruppamenti.

Dal 2011, infatti, tra la categoria d’approccio (la Base) e quella più elevata (Pro), è stata inserito un gruppo intermedio, la Base Avanzata. In questo modo la selezione, che ha come punti di riferimento rigorosi i tempi sul giro realizzati a Misano, Vallelunga e il Mugello, è ancora più precisa ed in ciascuna griglia si ritrovano 40 piloti separati al massimo da 4 secondi di distacco. Novità del 2012 è rappresentata dalla riunione delle 3 categorie nei 5 week end di gare il che consente a team o anche a gruppi di piloti amici, con prestazioni diverse, di ottimizzare le trasferte e le spese.

Trofeo Italiano Amatori e Michelin Power Cup 2011
Trofeo Italiano Amatori e Michelin Power Cup 2011
Trofeo Italiano Amatori e Michelin Power Cup 2011
Trofeo Italiano Amatori e Michelin Power Cup 2011
Trofeo Italiano Amatori e Michelin Power Cup 2011
Trofeo Italiano Amatori e Michelin Power Cup 2011
Trofeo Italiano Amatori e Michelin Power Cup 2011
Trofeo Italiano Amatori e Michelin Power Cup 2011
Trofeo Italiano Amatori e Michelin Power Cup 2011

Il calendario è ideale con una prova al mese, da aprile ad agosto: dopo l’apertura apertura a Misano seguiranno le tappe di Vallelunga (27 maggio), Mugello (17 giugno), Varano (15 luglio) fino al gran finale, ancora sui saliscendi del Mugello, il 26 agosto. Confermato oò monogomma Metzeler Racetec Interact.

Le moto più aderenti al prodotto di serie saranno raggruppate nella categoria cosiddetta Standard e saranno soggette al controllo di potenza massima effettuato in circuito, al banco prova, e fissato – salvo poche e ben precise deroghe – in 120 cavalli per la 600 e 175 per la 1000. Molto articolata la suddivisione delle classifiche. All’interno delle Assolute, saranno individuati i raggruppamenti, a seconda dei casi, per gli Esordienti (solo la Base), per le moto Standard (tutte le classi) e per
limiti di età. L’organizzatore assegnerà ad ogni podio due treni di gomme (uno completo al vincitore, un pneumatico posteriore al secondo ed un anteriore al primo).

I piloti che aderiranno ai challenge indetti dagli sponsor Effebidesign (kit carene) e Rewin (tute su misura) potranno concorrere per i rispettivi montepremi mentre i piloti più giovani si confronteranno fin dalle prove di qualificazione nel memorial “A.Liga #75” che ricorda il popolare pilota, prematuramente scomparso, e mette in palio ben 30 giornate di prove libere, di 8 ore ciascuna, al Misano World Circuit, incentivando e promuovendo la partecipazione dei piloti più giovani e veloci. Altri premi sono messi in palio dagli sponsor Exan (scarichi) e Centro Veneto Massaggi.

Nel pacchetto proposto dal Moto Club Motolampeggio rimangono sempre come punti di forza della formula il contesto in cui il pilota è accolto e assistito e un servizio di comunicazione di alto livello con sito web, ufficio stampa, riprese video etc. Fin da Misano farà il proprio debutto la nuova hospitality, punto di riferimento nel paddock e sede delle premiazioni delle pole position del sabato; gli organizzatori hanno inoltre raggiunto un accordo con la Run For Fun che consentono di consumare i pasti in autodromo a condizioni molto vantaggiose.

Al via a Misano anche il Michelin Power Cup. Cinque prove per piloti non professionisti, selezionati con lo sbarramento dei tempi, e pneumatici nuovissimi ai quali la grande azienda francese ha attribuito la stessa denominazione della formula sportiva. Ascoltando i pareri di un campione di duecento piloti impegnati in sette campionati nazionali (spagnoli, tedeschi, francesi e italiani) che la Michelin ha progettato l’evoluzione del Power One Competion, con l’ambizioso obiettivo di migliorare tutti i parametri.

Un grande meeting, organizzato al Mugello, al termine della passata stagione, per oltre 140 piloti di casa nostra, abitualmente impegnati nell’attività nazionale, ha poi offerto responsi estremamente positivi sia in termini di facilità di guida che di grip, con effetti immediati sulle prestazioni, migliorate anche sensibilmente e fin dal primo approccio.

La Michelin Power Cup è anche il trofeo di velocità più economico e conveniente per i piloti. L’iscrizione costa 750 Euro ma da diritto a due treni di pneumatici utilizzabili per le gare, ad un kit di prodotti lubrificanti Castrol, al kit abbigliamento, all’assistenza sospensioni in circuito ed all’invito, con un accompagnatore, all’evento premiazioni finali. Il tutto inserito in un contesto organizzativo altamente professionale che accoglie e segue costantemente i piloti.

Il calendario 2012 che propone una prova al mese, da aprile ad agosto, con l’apertura a Misano il 22 aprile e poi le tappe di Vallelunga (27 maggio), Mugello (17 giugno), Varano (15 luglio) fino al gran finale, ancora sui saliscendi del Mugello, il 26 agosto.

In vista del debutto di Misano, la griglia di partenza della classe 600 è al completo e sta andando verso il “tutto esaurito” anche quella della 1000. Dunque risposta molto positiva da parte dei piloti che, valutando tutti i punti di forza di questo trofeo, gli hanno ancora una volta accordato la propria fiducia. E’ sempre importante ricordare che, grazie al regolamento che impedisce ai driver più veloci di iscriversi alla coppa (il limite è fissato al Mugello in 1’58 per la 1000 ed in 1’58”5 per la 600), in entrambe le cilindrate si ritrovano piloti dalle prestazioni omogenee il che garantisce non solo gare equilibrate e combattute, ma mette tutti i partecipanti nella condizione di migliorare – attraverso il confronto ravvicinato – le proprie prestazioni.

All’interno di ciascuna cilindrata sono previste classifiche speciali, con premiazioni in circuito, per la categoria Semistock (ovvero con potenza imposta dal regolamento e controllata al banco prova presente a tutte le gare) e per gli Over 35 ed Over 40.

  • shares
  • Mail