SBK Test Jerez 2015, Alex Lowes: "Crescent Suzuki sta lavorando molto bene"

Superbike 2015 - Il team Crescent Suzuki di Alex Lowes e Randy de Puniet completa gli ultimi test europei in vista dell'Australia.

SBK Test Jerez 2015 - Day-2

Superbike 2015 - Dopo le difficili condizioni sopportate a Portimao, anche il team Crescent Suzuki ha potuto godere delle buone condizioni climatiche della 'due giorni' di test a Jerez de la Frontera per portare avanti il proprio programma di lavoro sulla Suzuki GSX-R1000 2015, ricevendo anche dei riscontri cronometrici tutto sommato incoraggianti.

Il lavoro del team si è incentrato principalmente sulle nuove sospensioni Ohlins, sul nuovo sistema di scarico preparato da Yoshimura, sull'elettronica e sulle impostazioni di bilanciamento generali della Gixer, con il confermato Alex Lowes che ha messo insieme 170 giri nelle due giornate in Andalusia ed il compagno Randy de Puniet che è arrivato a quota 140.

Guarda le foto del test SBK di Jerez 2015 - Day-2

Il pilota britannico ha inoltre fatto registrare il secondo giro più veloce del test con gomme da gara con 1.41.0, abbassandolo poi a 1.40.159 con la gomma da qualifica Pirelli. Anche Alex Lowes è stato uno dei piloti a girare sotto la superpole dell'anno scorso di Loris Baz, ma il suo 1:40.159 gli è valso il sesto posto assoluto nella graduatoria finale dei tempi, a 827 millesimi dal best lap di Davide Giugliano (Aruba Ducati). Il suo giudizio sul test rimane comunque positivo:

"Sono davvero contento delle prove in questi quattro giorni [a Portimao e Jerez]. Il team sta lavorando molto bene e nel complesso abbiamo fatto un buon lavoro, abbiamo trovato continuità e velocità. Sto lavorando sodo per migliorare il mio approccio ai test e allo sviluppo, e penso che qui a Jerez abbiamo avuto delle prestazioni solide e costanti. Ho fatto molti giri e, soprattutto, mi sono piaciuti tutti! Ho fatto un buon balzo in avanti con la gomma da qualifica, ma l'approccio era ancora quello del "non fare errori", quindi senza correre rischi. Un grosso grazie a tutti i ragazzi per il loro impegno, davvero non vedo l'ora che arrivi Gara-1 di Phillip Island".



Guarda le foto del test SBK di Jerez 2015 - Day-2

Il 'rookie' Randy de Puniet ha invece concluso il test con la nona posizione assoluta, guadagnata con il crono di 1'40.977. Il francese ha perso gran parte del pomeriggio del Day-2 per le conseguenze di un high-side, ma ciò nonostante si è detto abbastanza soddisfatto degli esiti dei test, più per Jerez che per Portimao:

"Il Portogallo le cose non erano andate troppo bene a causa delle condizioni atmosferiche: ero riuscito a fare solo 35 giri sull'asciutto alla fine dell'ultimo giorno, sufficienti per imparare la pista ma non per essere veloce. Non credo sarà un problema per la gara: [Portimao] è una bella pista, ma non è facile!"

"A Jerez è andata molto meglio, con due buone giornate, almeno fino a questo pomeriggio! Ho fatto un high-side alla prima curva, subito dopo aver lasciato i box, con una strana sensazione al posteriore. Così abbiamo perso tempo e anche un po' di fiducia, e dopo abbiamo solo cercato di continuare a lavorare sulla moto per ritrovare il feeling. Nel complesso, il test è andato abbastanza bene. Ho solo bisogno di continuare a lavorare per adattare il mio stile di guida alla GSX-R, ma penso che abbiamo già un buon passo, e con un altro passo avanti saremo pronti a lottare per una buona posizione anche in Australia."

SBK Test Jerez 2015 - Day-2

  • shares
  • Mail