Stoner: "ci concentreremo sulla messa a punto". Pedrosa: "bisogna cercare di minimizzare i rischi"

Test MotoGP IRTA Jerez de la Frontera

Questo fine settimana dal Qatar prende ufficialmente il via la stagione 2012 della MotoGp. Come da tradizione, il circus del motomandiale esordirà sotto la luce dei riflettori del circuito di Losail, per l'unica gara in notturna prevista dal calendario, da sempre ricca di fascino e spettacolo. Su questo tracciato, Casey Stoner vanta un palmares eccezionale: con 4 pole position e 4 vittorie su sei gran premi disputati nella classe regina, l'australiano si conferma il pilota di riferimento. Dani Pedrosa, salito tre volte sul podio a Losail , scenderà in pista determinato a iniziare la stagione in modo forte e incisivo.

Dopo mesi di prove e sviluppo, dedicati ai test e all’intenso lavoro di preparazione della stagione che vede il passaggio alla nuova cilindrata 1000cc, è arrivato il momento della verità. Per il team Repsol Honda si tratta di una sfida nella sfida perché chiamato a difendere la tripla corona conquistata nel 2011 con la vittoria dei titoli Piloti-Squadre-Costruttori. I piloti torneranno in pista giovedì per la prima sessione di prove libere, poi altre due sessioni di libere venerdì, sabato le qualifiche ufficiali e domenica alle 22:00 ora locale (21:00 in Italia), prenderà il via la gara inaugurale della stagione 2012.

"Dopo i buoni test invernali di Malesia e Spagna, andiamo in Qatar con sensazioni molto positive, anche se c’è ancora del lavoro da fare" ha dichiarato Casey Stoner, Campione del Mondo MotoGp in carica, che nei test invernali ha confermato di essere l’uomo da battere. "Gireremo per la prima volta con la nuova moto sulla pista di Losail, così occorrerà dedicare del tempo alla messa a punto per assicurarci la miglior posizione. Qui ho sempre ottenuto ottimi risultati, ma questa è una nuova stagione e ci sono più concorrenti in grado di competere per la vittoria. Sono molto motivato e non vedo l’ora di scendere in posta e lottare per un altro Campionato".

Test MotoGP IRTA Jerez de la Frontera
Test MotoGP IRTA Jerez de la Frontera
Test MotoGP IRTA Jerez de la Frontera
Test MotoGP IRTA Jerez de la Frontera

Ogni anno è diverso e ci possono essere sempre degli ostacoli da superare durante una stagione. In passato ho fatto delle belle gare, altre invece sono state difficili, ma gran parte del risultato è determinato da come ti sei preparato durante l’inverno" ha detto Dani Pedrosa, dimostratosi uno dei piloti più veloci sia a Sepang sia a Jerez. "Quest’anno ho lavorato molto bene, ho avuto un buon precampionato sia a livello di test in moto che di preparazione fisica. Spero che questa volta la fortuna sia dalla mia parte, così da poter fare un buon Campionato. Il Qatar è una tappa importante perché è la prima gara, ma bisogna cercare di minimizzare i rischi. Se non vinci il primo gran premio, puoi sempre vincere il Campionato, mentre un errore può complicar e la stagione. Sono pronto. Guardiamo come andranno le cose ed il livello di ogni pilota”.

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: