Honda a tre ruote: depositati i brevetti

Dopo Piaggio, Quadro, Peugeot e Yamaha, sembra essere il turno di Honda. La casa dell'ala dorata avrebbe depositato alcuni brevetti riguardanti un mezzo a tre ruote.

Honda - scooter a 3 ruote

La palma di prima azienda dell'era moderna ad aver creduto nei mezzi a tre ruote va alla Piaggio, che nel 2006 iniziò a produrre l'MP3, seguita, a distanza di tempo, da Quadro 350 D e dal Peugeot Metropolis. Lo scorso anno è stata poi la volta di Yamaha, con il suo Tricity. Adesso sembrerebbe toccare ad Honda che, secondo informazioni ufficiose, sarebbe al lavoro su un veicolo di questo tipo.

La casa dell'ala dorata avrebbe infatti depositato presso l'ufficio brevetti giapponese tre applicazioni riguardanti un mezzo con due ruote anteriori sterzanti ed una posteriore motrice, configurazione ormai collaudata ed apprezzata dal mercato nell'ambito delle soluzioni di mobilità, sia urbana che non.

Dai disegni si evince uno schema simile a quanto già realizzato per la NC700S, al punto che potrebbe essere proprio quello della naked equipaggiata con il cambio DCT, il telaio scelto dai tecnici nipponici per la loro creatura, così come il trike potrebbe non solo attingere dalla banca organi della media Honda, ma prenderne a prestito l'intero motore.

La piattaforma della casa giapponese potrebbe così arricchirsi di un nuovo modello, dopo aver dato vita alla famiglia NC/Integra, alla NM4 Vultus ed alla CTX, con quest'ultima che non ha beneficiato dell'upsizing di cubatura delle sorelle, che ha portato da 670 a 745 cc la cilindrata del propulsore.

Ricordando che ci si trova nel campo delle ipotesi, va precisato che, anche se venissero confermate tutte le informazioni di cui sopra, il veicolo potrebbe anche non arrivare mai in produzione, dal momento che il deposito di uno o più brevetti non necessariamente si traduce nella loro commercializzazione.

Non resta che attendere, per vedere se e quando anche Honda, numero 1 di vendite in Italia nel settore scooter, estenderà davvero la sua gamma anche nella relativamente recente nicchia dei mezzi a tre ruote, segmento di mercato che ha consentito a Piaggio di vendere oltre 100 mila esemplari dal 2006 ad oggi.

  • shares
  • Mail