BMW C650 GT e C 600 Sport: il video test di Motoblog

Dopo il primo contatto con i nuovi scooter BMW C600 Sport e C 600 GT vi proponiamo un rapido video del test insieme alle nostre impressioni sul comportamento dei nuovi commuter urbani di BMW. Del resto, piaccia o no ai motociclisti più integralisti, gli scooter acquistano sempre maggiori spazi, favoriti da un calo di interesse per alcune segmenti di moto. Inutile negare inoltre, la indubbia comodità nell'uso urbano offerta da questo tipo di mezzi che interessano tanto i motociclisti di vecchia data (quelli che a volte hanno una supersportiva in garage da utilizzare in pista), quanto gli automobilisti stufi di strade e metropoli sempre più

Del resto la mobilità urbana passa attraverso i mezzi a due ruote e, per questo tipo di utilizzo, gli scooter sono spesso in cima alla lista delle preferenze.
Così, terminata l'era degli scooter che non frenavano e non tenevano la strada, con sospensioni quanto meno lacunose nel loro funzionamento e con un comportamento in curva tutt'altro che rassicurante. Vediamo da qualche anno, il proliferare di mezzi piuttosto efficienti, sia dal punto di vista del comfort che nel comportamento dinamico. Ovviamente gli angoli di piega, il feeling con l'avantreno e la stabilità in curva non è sempre confrontabile con quanto offerto da una moto odierna, per di più dal costo inferiore.
Ma chi vuole uno scooter non cerca prestazioni o piacere di guida, piuttosto tiene sotto controllo, consumi, manutenzione, capacità di carico, comfort a breve e medio raggio e non ultima protezione aerodinamica e dalle intemperie.

Su queste basi si sono evoluti e sviluppati negli anni quelli che ora identifichiamo come gli scooter moderni, fino all'eccesso rappresentato inizialmente dai maxi scooter. Modelli di grande cilindrata (superiore ai 500c), nati inizialmente in modo quasi provocatorio o come semplice esercizio di stile, poi evolutisi in chiave urbana sostenuti da un buon successo commerciale. Sull'onda di questo apprezzamento da parte del pubblico sono aumentate le proposte delle Case motociclistiche in questa direzione, con modelli sempre più evoluti e interessanti. Tra gli ultimi iscritti a questa lunga lista ricordiamo i nuovi modelli BMW con il C650 GT ed il C 600 Sport pronti a confrontarsi con la più esperta e agguerrita concorrenza.

BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

Design e ergonomia

BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

I due nuovi maxi-scooter di BMW Motorrad sono dotati del tipico “step-through” di uno scooter, ma il suo andamento è diagonale, come anche la sezione della coda e le linee della carrozzeria della carena, così da riprendere lo stile di una motocicletta. La strumentazione del C 600 Sport e del C 650 GT è dotata di un grande schermo LCD dall‟ottima leggibilità nel quale sono stati integrati il contagiri e un tachimetro analogico. La strumentazione combinata include un numero nettamente superiore di funzioni di quelle offerte di norma in questa categoria di veicoli.

600 Sport con posizione di guida più dinamica: il manubrio è posto più in basso, la sella è più sportiva ma sempre adatta al trasporto di due persone e dalle pedane sportive per il passeggero. L‟altezza della sella è di 810 mm. C 650 GT privilegia il confort, il manubrio è più alto, la sella più grande e confortevole con schienale regolabile per il guidatore e pedane per pilota e passeggero. L‟ altezza della sella è di 780 mm. C 600 Sport con parabrezza regolabile in tre posizioni manualmente. C 650 GT con parabrezza più grande, a regolazione elettrica con un range di 10 centimetri per aumentare sia il comfort che la protezione contro il vento e le intemperie.

Il C 600 Sport ha una carenatura corta e sportiva. Il codino snello punta verso l‟alto, gli spigoli della carrozzeria conferiscono maggiore dinamismo e leggerezza alla linea. Il C 650 GT con orientamento al comfort, la carena ha dimensioni più generose, per un comfort e una protezione eccellenti contro il vento e le intemperie. La serratura centrale apre e chiude la sella, il vano portaguanti anteriore sinistro e lo sportellino del serbatoio. Il bocchettone di rabbocco si trova dietro lo sportellino del serbatoio ed è comodamente accessibile dall‟estremità anteriore della sella nella zona dello “step-through”.

Sulla versione Sport troviamo una proposta molto intelligente che prevede la possibilità di espandere verso il basso il flex case, in pratica il piano di appoggio del sottosella infatti si può espandere in direzione della ruota posteriore andando così a creare un volume aggiunto utile per riporre un secondo casco integrale. Ovviamente questo è possibile solo in fase di stazionamento dello scooter, perché in movimento la ruota posteriore andrebbe ad interferire con il flex case durante il suo movimento.

Al top la frenata così come la stabilità dell’anteriore, la maneggevolezza è valida seppur non da primato per questa categoria. Migliorabile l’assemblaggio e la finitura delle plastiche sulla versione Sport mentre è molto buona la protezione aerodinamica e il comfort. Altra “furbata” degli scooter BMW è la presenza di un sistema che aziona automaticamente il freno di stazionamento che agisce sulla ruota posteriore ogni qual volta si estrae il cavalletto laterale. La ruota motrice è lasciata libera di girare nel caso in cui si utilizzi il cavalletto centrale.

Interessanti le soluzioni utilizzate per i fari frontali che vedono sulla versione Sport la presenza di led laterali che formano un disegno triangolare molto suggestivo e utile anche come luce diurna grazie ala sua ottima visibilità (ance negli specchietti delle auto). Sulla versione GT la zona a led è unica e spostata al centro del faro, fornendo anche in questo caso un effetto grafico molto gradevole. Il cupolino del C 650 GT è regolabile elettricamente lungo un percorso di 100 millimetri (C 600 Sport: regolazione manuale a tre livelli differenti attraverso due apposite viti) e ha dimensioni superiori a quelle del C 600 Sport. Inoltre, il C 650 GT è dotato nella carena di deflettori regolabili che in caso di necessità aumentano l‟afflusso d‟aria verso il pilota.

BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

Tecnica


BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

BMW Motorrad ha sviluppato completamente ex novo il motore bicilindrico del C 600 Sport e del C 650 GT dalla cilindrata di 647 cm³. La potenza nominale di entrambi i modelli è di 44 kW (60 CV) a 7 500 g/min, la coppia massima di 66 Nm è disponibile a 6 000 g/min. La trasmissione di potenza avviene attraverso un cambio CVT integrato (Continuously Variable Transmission = trasmissione di potenza continua). Al fine di abbassare il baricentro il motore è stato montato in basso grazie alla bancata cilindri inclinata in avanti di 70 gradi.

La sonorità caratteristica e il bassissimo livello di vibrazioni sono il risultato dello sfasamento di 90 gradi dei perni di manovella, dell‟ordine di accensione di 270 gradi e di due alberi di bilanciamento comandati da ingranaggi a denti dritti. La testata è molto compatta, l‟angolo tra le valvole di aspirazione di 12 gradi, mentre quelle di scarico hanno un angolo di 14 gradi. Le valvola di aspirazione sono da 31,5 millimetri e di 27,1 millimetri quelle di scarico. Il rapporto di compressione è di 11,6:1.
L‟iniezione elettronica prevede due valvole a farfalla da 38 mm azionate da un comando desmodromico, l‟elettronica di gestione del motore è la BMS-E.

Il basamento del motore è in alluminio pressofuso è diviso orizzontalmente al centro dell‟albero motore. Le due canne dei cilindri sono integrate nella sezione superiore del basamento e sono state realizzate come costruzione del tipo open-deck. L‟obiettivo di limitare l‟ingombro in altezza è stato considerato anche nella selezione del sistema di lubrificazione a carter secco che ha permesso di rinunciare alla coppa dell‟olio.

Una pompa a doppio circuito, con fase di aspirazione e di ritorno, alimentata dall‟albero di bilanciamento inferiore attraverso un ingranaggio a denti diritti provvede alla circolazione del lubrificante. Per mantenere ancora più compatte le dimensioni, il serbatoio dell‟olio è stato integrato direttamente nel basamento del motore.

L‟impianto di scarico è costruito interamente in acciaio inossidabile e soddisfa le specifiche valide per i motocicli. Il C 600 Sport e il C 650 GT sono dotati di un catalizzatore con sonda lambda e soddisfano già i futuri valori limite previsti dalla norma antinquinamento Euro 4. Straordinaria maneggevolezza e massima stabilità di guida. Uno degli obiettivi di sviluppo del C 600 Sport e del C 650 GT era di combinare la stabilità in rettilineo anche alle alte velocità, per esempio in autostrada, con una straordinaria maneggevolezza e un ottimo feeling per il pilota, come se stesse guidando motocicletta.

Per questo motivo la ciclistica del C 600 Sport e del C 650 GT punta su un‟architettura ibrida ad alta resistenza torsionale, composta da un telaio a doppia trave e un‟unità in alluminio fucinato nella zona del supporto del forcellone. In più, il motore bicilindrico in linea funge da elemento portante, formando così un‟unione particolarmente rigida e, conseguentemente, favorendo la stabilità e la precisione di guida. Il nuovo C 600 Sport e il nuovo C 650 GT sono equipaggiati, davanti, con un doppio disco e dietro da uno singolo, entrambi dal diametro di 270 millimetri. Il massimo livello di sicurezza è assicurato dal BMW Motorrad ABS, che è di serie.

La sospensione posteriore è composta da un monobraccio in alluminio in getto in conchiglia che include anche la trasmissione secondaria a bassa manutenzione. Il braccio è stato realizzato in un pezzo unico e viene completato da un coperchio laterale pressofuso, fissato con delle viti, che provvede ad aumentare ulteriormente la rigidità torsionale. Il telaio del C 600 Sport e del C 650 GT è una costruzione ibrida. Il telaio centrale del C 600 Sport e del C 650 GT è composto da una struttura a doppia trave in tubi di acciaio ad alta rigidità torsionale come d‟uso nel settore motociclistico.

Inoltre, il motore bicilindrico in linea assolve anche la funzione di elemento portante, contribuendo così a una guida particolarmente stabile e precisa. Il cambio CVT è collegato rigidamente al basamento del motore. La demoltiplicazione necessaria per la trasmissione secondaria viene realizzata attraverso due ingranaggi sistemati direttamente dietro la frizione. La trasmissione secondaria alla ruota posteriore avviene attraverso una catena a rulli 525 con 72 elementi. La catena scorre incapsulata in un bagno d‟olio (750 ml SAE 90) così da ridurre al minimo la manutenzione.

Il C 600 Sport e il C 650 GT sono equipaggiati con una ruota anteriore pressofusa a cinque raggi in lega leggera dalla misura 3,5 x 15 pollici e un pneumatico dalla misura 120/70-15. La ruota posteriore misura 4,5 x 15 pollici e calza un pneumatico 160/60-15. L‟ammortizzatore sistemato asimmetricamente è stato montato in posizione orizzontale sul lato sinistro del maxi-scooter; la molla è regolabile secondo il carico. L‟escursione della molla è di 115 millimetri. coerente alla destinazione del veicolo èla taratura dell‟ammortizzazione del C 650 GT che in questo caso è particolarmente confortevole.

BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

La Guida


BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

C 600 Sport
Lo scooter appare molto compatto, più di quanto la sua cilindrata lascerebbe intendere, la posizione di guida è comoda e confortevole, la seduta non è eccessivamente alta e la sella è ben imbottita. Molto valida anche la protezione aerodinamica seppur chiaramente inferiore rispetto al modello GT, lo spunto da fermo è piuttosto valido, ma il meglio si ottiene una volta in movimento.

Ci ha impressionato in particolare l'accelerazione che si ottiene dai 30km/h in poi, in questa situazione il motore e la trasmissione mettono in luce la loro veste migliore e si raggiungono rapidamente velocità superiori ai 100km/h. L'anteriore è piuttosto carico nel bilanciamento statico dei pesi, questo regala un grande stabilità alle alte velocità ma penalizza in parte la maneggevolezza alle basse andature o il comportamento nel traffico più intenso.

Le sospensioni lavorano molto bene sui tratti extraurbani ma la taratura della forcella è probabilmente troppo rigida ne lfreno idraulico in compressione, soprattutto se lo scooter è guidato senza passeggero, scarico da pesi e da un pilota leggero. L'accelerazione si mantiene buona anche al salire della velocità la lo scooter è autolimitato a 175km/h (180 di tachimetro a fondo scala), questa velocità viene raggiunta con grande facilità ed in poco tempo anche con la strada in salita.

Ciò la dice lunga sule potenzialità di questo motore, che potrebbe facilmente ottenere prestazioni ancora superiori. Ma su un veicolo di questo tipo la ricerca della velocità massima appare quanto meno inopportuna, quindi concordiamo con la scelta dei tecnici BMW in termini di autolimitazione. In piega lo scooter si dimostra guidabile e piacevole da condurre soprattutto nei tratti extraurbani dove si lascia scorrere lo scooter piacevolmente raccordando curve e tornanti.

L'ABS è di serie e sfrutta uno degli ultimi prodotti realizzati dalla Bosch, molto rapido nel suo funzionamento si dimostra molto valido anche su fondi sporchi o difficili come le rotaie annegate nel manto stradale. Utilissimo il sistema Flex Case che permette di ampliare lo spazio sotto sella, mentre nella parte interna dello scudo troviamo due pratici vani portaoggetti di cui uno dotato di serratura di sicurezza.

BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

C 650 GT
Se dovessimo scegliere quale dei due scooter acquistare, la scelta di motoblog cadrebbe senza dubbio sulla versione GT, seppure siamo perfettamente consci che questa è una scelta strettamente personale e forse anche in controtendenza con le scelte del mercato che sembra premiare gli scooter più sportivi e compatti. Ma dal nostro punto di vista, uno scooter deve fare lo scooter, ed abbandonare eventuali velleità di confronto con una moto, benvenga quindi un parabrezza a regolazione elettrica ampio e ben sagomato, insieme ai due deflettori posti davanti al manubrio che possono convogliare l'aria verso le manopole o riparare le estremità del guidatore.

La seduta di guida è una vera poltrona, largamente imbottita e capace di mantenersi confortevole anche dopo numerose ore di guida. La situazione è altrettanto positiva anche per il passeggero che può beneficiare anche di un riscaldamento indipendente per la seduta, riscaldamento tarabile su due livelli esattamente come per la sella del guidatore. Il vano sottostante permette di alloggiare due caschi integrali e risulta molto pratico nel suo azionamento.

La qualità costruttiva percepita sula versione GT è molto alta, dalla verniciatura agli assemblaggi, fino alle finiture o alle guarnizioni degli accoppiamenti. Lo scudo anteriore propone due prolungamenti laterali che riparano il guidatore dalle intemperie e contemporaneamente donano al GT uno forte family feeling con la versione RT di BMW, della quale riprende i temi anche nel faro anteriore. In autostrada o su percorsi a medio e lungo raggio regala confort e guidabilità ed i chilometri passano rapidamente sotto i pneumatici.

Ma non lasciatevi ingannare dal suo aspetto voluminoso, perchè la versione GT può tenere un ottimo passo sui percorsi più guidati e sfruttare al massimo la potenza del motore regalando angoli di piega di tutto rispetto. Le differenze con la versione Sport, nella guida, emergono in fasi di accelerazione o nel traffico metropolitano dove paga l'ingombro superiore più che il peso leggermente più alto.

Le sospensioni sono le stesse della versione Sport e per questo forse più adeguate e efficaci, soprattutto la forcella che sullo Sport appariva leggermente troppo rigida, quì dove il trasferimento di carico è maggiore, appare più morbida e scorrevole in compressione. Questo è legata chiaramente al peso superiore del GT, che però non mostra un assetto troppo morbido neanche nella guida in coppia.

Nei percorsi più stretti richiede una forza superiore nei cambi di direzione e un pò di accortezza in più in fase di parcheggio, certo non è uno scooter consigliabile ai neofiti o a piloti dalla corporatura particolarmente minuta, ma basta far leva del modo giusto per vedere questo mezzo tanto voluminoso danzare tra le curve in modo rapido e divertente come si può in parte intuire dal nostro video.

BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

Pregi e difetti


BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

Piace
Comfort elevato (soprattutto sulla versione GT)
Coppia ai bassi regimi
Stabilità alle alte velocità
soluzione Flex Case (Sport)
Capacità di carico e vani porta oggetti
Frenata potente
Protezione aerodinamica

Non Piace
Peso migliorabile
Maneggevolezza alle basse velocità
Prezzo C 600 Sport elevato

Accessori


BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

Per la prima volta in BMW Motorrad il riscaldamento delle manopole e della sella, offerto come optional ex fabbrica, dispone oltre dei livelli 1 e 2 anche di una cosiddetta impostazione AUTO con regolazione automatica della temperatura.
Se il conducente seleziona la regolazione AUTO, il riscaldamento delle manopole del manubrio e della sella nella zona di superficie di seduta del pilota viene controllato automaticamente secondo la temperatura esterna e la velocità del veicolo. Il riscaldamento si accende automaticamente a partire da una temperatura esterna di +8 gradi Centigradi.

Per il C 600 Sport il programma di accessori originali di BMW Motorrad include anche un parabrezza brunito e un parabrezza più basso in versione trasparente oppure brunita per un look fortemente sportivo.

• Specchietti asferici (solo C 650 GT).
• Schienale per il passeggero.
• Topcase 35 litri.
• Portapacchi.

Manopole riscaldate.
• Sella riscaldata.
• Controllo pressione pneumatici (RDC).
• Luce diurna LED.

• BMW Motorrad Navigator.
• Supporto per BMW Motorrad Navigator IV.
• Sistema di comunicazione BMW Motorrad IV.
• Cradle per telefono cellulare nel vano portaoggetti.
• Unità di carica BMW USB.

• Terminale di scarico sportivo Akrapović.
• Inserto in cromo (pedane, pesi del manubrio, inserti pedana).

BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

Scheda Tecnica


BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

Cilindrata cm3 647
Alesaggio/corsa mm 79/66
Potenza kW/CV 44/60
a regime giri/min. 7 500
Coppia Nm 66
a regime giri/min. 6 000
Tipo motore bicilindrico a quattro tempi raffreddato ad acqua
Compressione/carburante 11,6:1/super senza piombo (95 ottani)
Valvole DOHC (double overhead camshaft), punterie a bicchiere
Valvole per cilindro 4
Ø Aspirazione / scarico mm 31,5/27,1
Diametro farfalla mm 38
Alimentazione BMS-E

Impianto elettrico
Alternatore W 588
Batteria V/Ah 12/12
Proiettori abbagliante/anabbagliante: 12V/55W allogeno
Luce posteriore freni e posteriore LED (posteriore LED, luce freni: 2x 12V/21W )
Avviamento kW 0,6
Trasmissione di potenza
Frizione a forza centrifuga
Cambio CVT (Continously Variable Transmission)
Trasmissione primaria 1,06
Trasmissione secondaria catena in bagno d„olio
Rapporto 1,688

Ciclistica
Telaio telaio a doppia trave con telaietto posteriore in alluminio avvitato
Sospensione anteriore forcella upside-down
Sospensione posteriore monobraccio fucinato
Escursione anteriore/posteriore mm 115/115
Avancorsa mm 92
interasse mm 1 591
Inclinazione cannotto sterzo ° 64,6
Freni anteriore a doppio disco ad azionamento idraulico, Ø 270 mm,
pinza flottante e 2 pistoncini
posteriore monodisco ad azionamento
idraulico Ø 270 mm,
pinza flottante e 2 pistoncini,
ABS BMW Motorrad ABS (di serie)
Ruote fucinate in alluminio
anteriore 3,50 x 15“
posteriore 4,50 x 15“
Pneumatici anteriore 120/70 R15
posteriore 160/60 R15

BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

Dimensioni / pesi
Lunghezza totale mm 2 155 2 218
Larghezza con/senza specchi mm 877/790 (916/822 GT)
Altezza della sella (senza pilota) mm 810 (Sport) 780 (GT)
Peso in ordine di marcia kg 248 258
Peso totale ammesso kg 445 445
Capacità utile del serbatoio l 16
Prezzo Chiavi in mano: 11.100€ (Sport) 11.450€ (GT)

BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

Prestazioni di guida
Consumo di carburante
90 km/h l/100 km 4,4
100 km/h l/100 km 4,8
120 km/h l/100 km 5,6
Accelerazione
0–100 km/h s 7,1 (7,5 GT)
Velocità massima km/h 175

BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT
BMW Scooter C600 Sport e C 650 GT

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: