SBK 2015: dietro-front del team Grillini, scaricato Sheridan Morais

Dopo averlo confermato per la prossima stagione nel mese di Ottobre, il team italiano si separa dal pilota sudafricano che dichiara: "Sono deluso, ma non ce l'ho con il team..."

01 morais

Ad un paio di giorni dall'ufficializzazione dell'ingaggio del giovane talento francese Christophe Ponsson per il Mondiale Superbike 2015, il team Kawasaki Grillini Racing ha comunicato oggi di essersi separato dal pilota sudafricano Sheridan Morais, con cui sembrava destinato a formare la coppia di piloti della squadra per la prossima stagione.

La notizia giunge particolarmente inaspettata in quanto solo qualche settimana fa, a fine Ottobre, il team Grillini aveva comunicato di aver confermato il 29enne di Johannesburg anche per la prossima stagione (18° quest'anno nel Mondiale SBK con 24 punti). Secondo quanto trapelato, la separazione sarebbe dovuta ad alcune 'divergenze sui termini del contratto 2015', divergenze che avrebbero portato alla rottura definitiva delle ultime ore.

In alcune dichiarazioni racolte dal sito ufficiale del Mondiale Superbike, lo stesso Sheridan Morais ha provveduto a chiarificare parzialmente la situazione:

“Dopo un buon 2014 con il team Grillini, per il 2015 avevamo messo insieme un pacchetto che sembrava essere davvero molto competitivo. Ero molto contento dopo aver firmato un contratto dettagliato con loro [tempo a cui risale la foto in calce], ma da allora non siamo stati in grado di chiarire alcune discrepanze di questo accordo."

"Ovviamente, sia io che il team siamo delusi per quanto è accaduto, ma non da parte mia non c'è nessun risentimento nei loro confronti. Purtroppo, prima di firmare con loro, stavo valutando altre opzioni che ora non sono più percorribili, quindi ora non mi resta che cercare una moto competitiva da qualche altra parte. La gran parte delle moto del Mondiale Superbike sono già occupate, quindi un campionato nazionale o una moto nel Mondiale Supersport sarebbero delle buone opzioni”.

01 grillini

  • shares
  • +1
  • Mail