Valentino Rossi: "Un'altra giornata quasi persa, un vero peccato"

MotoGP 2012 - Test Sepang 29 Feb

Come accaduto ieri, il maltempo ha rovinato i programmi della seconda giornata di test di Sepang. Malgrado il lungo acquazzone poco dopo mezzogiorno abbia interrotto i "lavori" si registrano progressi per i piloti Ducati.

Valentino Rossi e Nicky Hayden hanno comunque effettuato qualche test di elettronica, ottenendone, entrambi, una buona prima impressione. Le previsioni meteo per domani sono purtroppo simili a quelle odierne. E pensare che in Italia splende il sole quasi ovunque con temperature gradevoli primaverili... non era meglio girare al Mugello o Misano?

Valentino Rossi ha comunque chiuso la giornata con il settimo tempo in 2'02.130 totalizzando 18 giri. “Un’altra giornata quasi persa ed è un vero peccato perché per noi è molto importante poter girare il più possibile e oggi la pista era in condizioni decisamente migliori rispetto a ieri. - ha detto Vale - Dato che la pioggia era prevista, come è arrivata, nel primo pomeriggio, abbiamo cercato di concentrare tutto il lavoro possibile nelle prime ore dei test. Quindi, nell’arco di appena una ventina di giri e utilizzando entrambe le moto, abbiamo provato il nuovo “traction control”, qualche particolare software inerente l’anti-impennamento e altri piccoli dettagli riguardanti la posizione in sella.

MotoGP 2012 - Test Sepang 29 Feb
MotoGP 2012 - Test Sepang 29 Feb
MotoGP 2012 - Test Sepang 29 Feb
MotoGP 2012 - Test Sepang 29 Feb
MotoGP 2012 - Test Sepang 29 Feb
MotoGP 2012 - Test Sepang 29 Feb
MotoGP 2012 - Test Sepang 29 Feb
MotoGP 2012 - Test Sepang 29 Feb

"Ognuna di queste cose mi ha dato un’impressione buona, quindi abbiamo riunito il tutto nel set-up di una solo moto, abbiamo montato una gomma nuova e… è cominciato a piovere. Fine dei giochi. Diciamo che la parte positiva è che tutte le cose nuove mi hanno dato un buon feeling, quindi spero davvero che domani riusciremo a lavorare un po’ più a lungo”. ha concluso il Campione di Tavullia.

Nicky Hayden è stato il pilota Ducati più veloce in pista con il tempo di 2'01.748. Stesso numero di tornate di Valentino. “Il meteo non è stato gentile con noi nemmeno oggi. - ha commentato Hayden a fine giornata - Forse non avrei potuto girare molto più a lungo di quanto abbia fatto ma, avendo tante cose da provare, avrei fatto volentieri qualche giro in più. La temperatura era più fresca e, con la pista “gommata”, abbiamo potuto spingere più forte. Abbiamo fatto alcuni passi in avanti con il set-up e oggi mi sono sentito più a mio agio di quanto mai accaduto finora in questi primi test dell’anno. Mi piacciono le modifiche di elettronica, specialmente al primo tocco della manopola del gas. Abbiamo pensato di girare con la pioggia ma poi abbiamo lasciato perdere, perché i rischi erano superiori all’eventuale beneficio. Non vedo l’ora di tornare in sella domani, sperando di poter mettere insieme tutto quanto provato finora e di ottenere un buon tempo”.

  • shares
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina: