Biaggi: "Gara 1 è stata bella, la seconda ancora di più"


Il primo appuntamento stagionale con la Superbike 2012 ci ha consegnato due gare spettacolari, ma sono soprattutto Max Biaggi e l’Aprilia Racing Team a gioire per aver trovato, anche grazie a un missile che risponde al nome di RSV4, conferme positive su una pista storicamente non favorevole come questa di Phillip Island. La partenza di Gara 1 ha visto Max scattare bene dalla seconda casella, e supportato dal buon ritmo messo in mostra durante le prove, Max è stato bravo a sopravanzare sin da subito Sykes, per poi stampare il giro record di 1’31.785. La caduta di Checa, ormai tallonato da Max, ha spianato la strada verso la vittoria, conquistata con oltre 7 secondi di vantaggio rispetto al primo inseguitore.

Gara 2 è stata ancora più emozionante e rimarrà a lungo negli occhi degli appassionati: scattato bene al semaforo, Max è rimasto coinvolto in un contatto con Sykes alla prima curva, uno scontro che ha spostato la leva del freno ed impedito una corretta staccata. Rientrato in pista ultimo, con otto secondi di ritardo, il cinque volte campione mondiale ha inanellato 22 giri mozzafiato costellati di duelli, sorpassi a ripetizione, giri veloci e freddezza micidiale, risalendo fino al secondo posto e conquistando la leadership provvisoria del Mondiale 2012.

Dopo un inverno così difficile per me questa è una grandissima soddisfazione. Ho lavorato senza risparmiarmi, durante questi giorni di test qui a Phillip Island abbiamo provato veramente tanto e i risultati ci danno ragione" - commenta un Max Biaggi visibilmente emozionato - "Il primo weekend con il mio nuovo Team ci vede davanti, per questo devo ringraziare sia i miei ragazzi che Aprilia. Gara 1 è stata bella, la seconda forse ancora di più: dopo l’uscita di pista ho pensato solo a concentrarmi e dare il massimo, perchè risalire dall’ultimo posto è sempre rischioso. Ce l’abbiamo fatta, torniamo a casa con due buoni risultati, ora non ci resta che mantenere alta la tensione per confermarci già dalla gara di Imola”.

  • shares
  • Mail
75 commenti Aggiorna
Ordina: