WSBK, Phillip Island: Gara2 a Checa, ma l'eroe è Biaggi (2°)

Althea Phillip Island sabato

Bentornata SBK! Avevamo aspettato tutto l'inverno, ma è una gioia quando si vedono gare, duelli e rimonte del genere. Il Campione del Mondo in carica Carlos Checa, va a guadagnarsi i suoi primi 25 punti dell'anno dopo il "digiuno" della prima manche, ma il vero capolavoro lo compie Max Biaggi, autore di una rimonta che ha dell'incredibile. Rimonta su tutti, tranne che sul campione spagnolo: se il corsaro non fosse uscito allo start, ne avremmo viste delle belle tra i due, che comunque si confermano esser di un altro livello rispetto al gruppo.

Brivido in partenza: alla prima curva Sykes e Biaggi arrivano impiccati, col romano che nel tentativo di sorpasso va lungo sull'erba ed è costretto ad inseguire rientrando in pista dall'ultima posizione! Intanto lì in testa Rea, Checa e Sykes se le danno di santa ragione regalando spettacolo e sorpassi, e alternandosi al comando. La Kawasaki va forte e Lascorz (4°) ne è una conferma, Laverty passa lo stoico Haslam, in pista nonostante i suoi problemi fisici, mentre per Fabrizio si ritira ai box.

Il campione del mondo in carica, Carols Checa, prende subito il largo a suon di giri veloci e l'unico che riesce a rispondergli è proprio Max Biaggi, seppur a distanza dalla 13a posizione. All'11° giro la svolta: Guintoli e Lascorz si autoeliminano, Biaggi compie una rimonta pazzesca lottando come un leone ferito e in men che non si dica è 5°, chiuso nella morsa delle BMW di Melandri e Haslam. Il vero capolavoro si conclude 4 giri più tardi, quando il corsaro riesce ad agguantare prima Sykes e poi Rea per il secondo posto assoluto.

Phillip Island - SUPERBIKE - Race 2
1. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 34'26.728
2. Max Biaggi (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 34'32.435
3. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 34'39.249
4. Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 34'39.383
5. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 34'44.907
6. Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 34'45.559
7. Maxime Berger (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 34'45.667
8. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 34'46.206
9. Hiroshi Aoyama (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 34'46.282
10. Niccolò Canepa (Red Devils Roma) Ducati 1098R 34'53.017
11. Jakub Smrz (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 34'53.207
12. Leon Camier (Crescent Fixi Suzuki) Suzuki GSX-R1000 34'55.873
13. Davide Giugliano (Althea Racing) Ducati 1098R 35'03.210
14. Lorenzo Zanetti (PATA Racing Team) Ducati 1098R 35'04.841
15. Joshua Brookes (Crescent Fixi Suzuki) Suzuki GSX-R1000 35'09.962
16. Bryan Staring (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 35'10.254
17. Raffaele De Rosa (Team Pro Ride Real Game Honda) Honda CBR1000RR 35'20.657
RT. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 17'35.557
RT. Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 15'42.247
RT. Sylvain Guintoli (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 14'11.367
RT. David Salom (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 12'50.634
RT. Michel Fabrizio (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 6'22.268
RT. David Johnson (Rossair AEP Racing) BMW S1000 RR 6'32.856
RT. Mark Aitchison (Grillini Progea Superbike Team) BMW S1000 RR 1'42.222

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: