Carlos Checa: "ho trovato un buon ritmo di gara"

Althea Phillip Island sabato

Un inizio insolito e molto triste per il campionato Mondiale Superbike 2012, con l’annullamento della Superpole sul circuito di Phillip Island, a causa di un grave incidente verificatosi durante la gara del campionato australiano Superstock 600 che ha visto la morte del giovane pilota del Queensland Oscar McIntyre.

Checa e Giugliano, rispettivamente gia’ quarto e terzo nelle qualifiche di ieri, sono scesi in pista determinati a migliorarsi nelle qualifiche della mattinata. In condizioni meno calde rispetto a ieri pomeriggio, quasi tutti i piloti hanno potuto abbassare i loro tempi, Checa incluso. A metà sessione Carlos ha fatto registrare un crono in 1’31.6 che lo ha posizionato terzo alle spalle di Sykes e Biaggi, e pronto a scattare per la Superpole, poi annullata.

Prima di tutto voglio inviare le mie più sentite condoglianze alla famiglia del giovane McIntyre vittima di una tremenda tragedia che ha ovviamente fatto cancellare la Superpole" ha deichiarato Carlos Checa. "Per quanto riguarda la mia giornata odierna posso dire che le qualifiche sono andate bene. Abbiamo lavorato sul ritmo di gara ed i tempi sono calati. Partiremo dalla prima fila in base ai tempi di qualifica, ed è un buon risultato per noi. Oggi ho trovato un miglior ritmo rispetto a ieri e siamo fiduciosi per domani".

Althea Phillip Island sabato
Althea Phillip Island sabato
Superbike 2012 - Phillip Island - Prove
Superbike 2012 - Phillip Island - Prove

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: