WSBK: BMW non al top nelle prime qualifiche


"Oggi è stata una giornata difficile. Abbiamo lavorato molto sulla moto, migliorando alcuni aspetti ma peggiorando parecchio su altri. Non riesco ancora ad ottenere una buona velocità in curva, e penso ci vorrà tempo prima che riusciamo a risolvere questo problema. Grazie a tutta la squadra per il duro lavoro che stanno facendo". Come si evince dalle sue parole, Marco Melandri non è soddisfatto del nono posto in queste prime qualifiche, a quasi 7 decimi dal battistrada.

La BMW non sembra in perfetta forma in questo weekend, come confermato anche dai piloti del team BMW Motorrad Italia Michel Fabrizio e Ayrton Badovini, che con le loro S1000RR private occupano le posizioni 10 e 18. Per quanto riguarda il compagno di Marco nel team ufficiale, Leon Haslam, c'è un qualcosa di eroico nella sua presenza in pista. Solo giovedì sera è stato operato alla gamba per la frattura rimediata ad inizio settimana, con l'inserimento di viti all'altezza della caviglia, eppure è riuscito a compiere qualche giro chiudendo a meno di 2 secondi dalla vetta:

"L'operazione è andata bene, ringrazio il Dr.Blacknay, il Dr. Tota e la Clinica Mobile per seguirmi così da vicino. Ho fatto solo due giri veloci per sentire come andavo con la moto, l'obbiettivo era questo e ora non sforzerò più prima di domani, non voglio compromettere nulla. Se mi sento di potercela fare proveremo a correre per la zona punti". Leon è un leone di nome e di fatto.

Superbike 2012 - Phillip Island - Prove
Superbike 2012 - Phillip Island - Prove

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: