MotoGP: test privati a Jerez con le CRT, De Puniet il più veloce


A Jerez de la Frontera 5 moto della nuova categoria CRT hanno svolto la prima giornata di test privati. In pista sono scese ben quattro ART e la Ioda di Danilo Petrucci, e tutti hanno accusato forti problemi di grip, soprattutto l'ultimo citato che nel giro di pochi minuti si è esibito in due highside. Nel corso della giornata si è unito al gruppo Karel Abraham, anche lui autore di una rovinosa caduta che compromette il lavoro dei prossimi giorni.

Il giro migliore è stato compiuto da Randy De Puniet, finora il più efficiente dei piloti CRT, che ha chiuso con 1'40"9, seguito da Mattia Pasini e Aleix Espargarò, lontani 2 e 2,6 secondi. Danilo Petrucci ha girato in 1'43"3 ma la sua giornata è da dimenticare, su Facebook commenta: "Purtroppo appena montata la gomma nuova nel primo giro di lancio ho avuto un highside dove ho addirittura piegato il manubrio con la mano, ma ho lussato lo scafoide. Il tempo di riaggiustare tutto, rientrato in pista altro highside dopo 3 curve, sempre a sinistra ma stavolta sono caduto.

Veramente un disastro x noi che abbiamo 6 giorni in meno di test degli altri, che sono già a un livello da MotoGP. Abbiamo una moto stock noi, 20 cavalli in meno delle Aprilia, senza freni in carbonio e con l'elettronica da fare da 0. Peccato x oggi perché ieri eravamo gasatissimi." James Ellison torna su un prototipo dopo 5 anni e non fa meglio di 1'44"4

MotoGP CRT in pista a Jerez
MotoGP CRT in pista a Jerez
MotoGP CRT in pista a Jerez
MotoGP CRT in pista a Jerez
MotoGP CRT in pista a Jerez
MotoGP CRT in pista a Jerez
MotoGP CRT in pista a Jerez
MotoGP CRT in pista a Jerez

Le due cadute di Danilo potrebbero compromettere tutta l'organizzazione dei test, le moto sono distrutte così come distrutta è la Desmosedici di Karel Abraham, che in giornata si è unito al gruppo di CRT, cadendo anche lui improvvisamente per colpa dell'asfalto incomprensibilmente scivoloso. Il programma prevede per oggi l'arrivo di Hector Barbera per provare la moto testata ieri da Abraham. Sarà difficile recuperare qualcosa di buono da quella caduta e la giornata di test potrebbe saltare per i privati Ducati.

1. Randy De Puniet ART 1.40.9
2. Mattia Pasini ART 1’42.0
3. Aleix Espargaró ART 1’42.6
4. Danilo Petrucci IODA 1'43.3
5.James Ellison ART 1.44.4

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: