WSBK: in crescita Melandri con la BMW. In dubbio Haslam per domenica

SBK 2012 - test BMW a Phillip Island

Il team BMW Motorrad Motorsport ha concluso l'ultimo test pre-stagionale di Phillip Island con la dolentissima nota dell'infortunio di Leon Haslam. Il pilota britannico è caduto ad all'ultima curva del tracciato con conseguente frattura del malleolo tibiale della gamba destra. Haslam sarà sottoposto domani a intervento chirurgico a Melbourne per la riduzione della frattura stessa. Marco Melandri ha ottenuto il suo miglior giro personale nella seconda giornata, con il tempo di 1'32"232. In mattinata il pilota ravennate ha lavorato su diversi assetti alla ricerca di una maggiore confidenza con l'anteriore, trovando anche delle buone soluzioni, ma quando le temperature si sono alzate dopo mezzogiorno, il rendimento della moto non é stato all'altezza delle aspettative.

La squadra ha inoltre lavorato molto sulle sospensioni, e nell'ultima ora é stato fatto anche un test con una gomma speciale che Pirelli ha portato a Phillip Island. Il team ritiene che il lavoro svolto in questa sessione di prove é stato positivo. Il feeling di Melandri con l'anteriore è migliorato rispetto alle uscite precedenti. Tuttavia la squadra riconosce che c'é un certo 'gap' ancora da colmare con i più forti, sia in termini di passo gara che di 'giro secco'.

Per quanto riguarda Haslam, gli esami svolti subito dopo l'incidente nella giornata di lunedì hanno evidenziato la citata frattura del malleolo tibiale, ma ulteriori accertamenti svolti il giorno seguente hanno anche riscontrato anche due 'incrinature' alla stessa tibia destra e microfratture al tallone destro e all'alluce sinistro. Leon si sottoporrà ad operazione chirurgica dopodomani in una clinica specialistica di Melbourne. L'intervento che prevede l'inserimento di due viti per ricomporre il frammento della tibia nella posizione originale. La prognosi post-operatoria non é prevedibile, ma le probabilità di vedere il pilota sulla griglia di partenza domenica sono oggettivamente piuttosto basse. A seguire le dichiarazioni di entrambi i piloti ufficiali BMW Motorrad.

SBK 2012 - test BMW a Phillip Island
SBK 2012 - test BMW a Phillip Island
SBK 2012 - test BMW a Phillip Island

Marco Melandri: "Per dirla tutta, non sono proprio soddisfattissimo degli esiti di questo test in quanto il problema della vibrazione all'anteriore non é stato del tutto risolto. Abbiamo fatto dei passi avanti e abbiamo un'idea circa la direzione da seguire, ma non siamo riusciti a ottenere quel genere di miglioramento che avremmo voluto. Inoltre le condizioni mutevoli della pista non ci hanno aiutato a risolvere il problema. Ad ogni modo, sia il personale presente quì al circuito che quello in fabbrica sono molto motivati e stanno lavorando duramente, ed io non posso che ringraziarli tutti. Sapevamo sin dall'inizio che il debutto in Australia sarebbe stato difficile. Spero davvero che Leon possa recuperare velocemente e tornare presto in moto, gli auguro il miglior recupero possibile."

Leon Haslam ha ottenuto il suo tempo migliore nella prima giornata con 1'32"397, ma la caduta ha ovviamente rovinato i piani suoi e del team in vista del debutto stagionale. "Mi sento abbastanza frustrato nel vedere i tempi che hanno fatto gli altri piloti. Settimana scorsa, in condizioni simili, i miei tempi sarebbero stati abbastanza buoni da combattere per le prime tre posizioni, ma queste sono le corse. Sono comunque contento di aver trovato un ottimo chirurgo a Melbourne, il Dr. Blackney: mi opererà giovedì, inserendo due viti nella mia tibia. Inoltre ho delle microfratture al tallone destro a all'alluce sinistro, ma spero di tornare a Phillip Island giovedì stesso ed essere in grado di risalire in moto già venerdì."

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: