TEST: Faccia a faccia con la Honda Crosstourer 1200

TEST Honda Crosstourer 1200 2012

Abbiamo preso parte al Press Test di Tarragona della nuova Honda Crosstourer 1200. Oggi rispondiamo alle vostre domande e curiosità sulla Adventure Sports Tourer Honda. Nei prossimo giorni pubblicheremo il test completo.

vinxlt: potrà diventare rivale solo della V-Strom 1000, o ha doti dinamiche adatte ad impensierire le bicilindriche?

Se parliamo di strade asfaltate la Crosstourer 1200 è una tenace rivale di qualunque enduro di grossa cilindrata, principalmente grazie all'ottimo motore. Sullo sterrato, invece, meglio lasciarlo alle altre e limitarsi a qualche facile strada bianca. Giusto paragonarla alla V-Strom 1000, che come la Tiger Explorer e la Versys 1000 sono quelle che più le somigliano come indole, mentre BMW GS, KTM Adventure e Yamaha Superténéré restano, almeno per ora, quelle più votate ai viaggi avventurosi. L'innovativo e particolarmente apprezzato motore V4 che equipaggia la Honda Crosstourer 1200 potrebbe essere un punto di forza.

TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012

ottorenato: Il suo vero peso(borse comprese) con pieno... (non come fanno di solito a vuoto)... come la si usa tutti i giorni? Consumo reale da pieno a pieno?

Per ora abbiamo solo i dati passati dalla Casa, la quale dichiara 275 kg in ordine di marcia, con serbatoio pieno e senza le borse. (285 kg la versione col DCT). I tecnici giapponesi hanno tenuto a precisare l'estrema precisione del peso da loro rilevato, ottenuto mettendo veramente la moto in ordine di marcia sulla bilancia, piuttosto che facendo al computer la somma dei pesi dei vari componenti, come spesso accade per i pesi dichiarati "a secco". I consumi dichiarati sono di 16,1 Km/l (16,7 Km/l con il DCT, che ottimizza le cambiate), ma sul computer di bordo non abbiamo mai fatto meglio di 13,5 Km/l ad andature allegre e 11,5 Km/l ad andature "più serie". Se consideri che il serbatoio contiene 21,5 litri, puoi mediamente calcolare un'autonomia di almeno 250 km con il pieno.

the_emperor: vorrei sapere ha davvero qualcosa per farsi preferire la gs o rischia di essere una delle tante vittime del gs?

Per viaggi a medio o lungo raggio la scelta tra le due è indifferente, visto che sono entrambe comode, potenti, facili e divertenti. La GS ha il carattere più forte del bicilindrico e l'aspetto di moto più spartana e robusta, mentre la Crosstourer 1200 ha più indole da asfalto e affascina con una elettronica molto efficace. La tedesca è più agile di ciclistica, mentre il V4 si mangia in un boccone il boxer risultando più elastico, potente e praticamente privo di vibrazioni. La GS emoziona di più, sia guardandola, sia guidandola, mentre la Crosstourer esalta chi ama la perfezione assoluta di meccanica ed elettronica.

TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012

jugo: Vorrei sapere, come è stato addolcito, se è stato addolcito il V4. Grazie

Certo che è stato addolcito, ora dichiara "solo" 129 CV. Si sono cercate maggiore coppia e fluidità di erogazione, caratteristiche che possiamo confermarti ci sono davvero. Sono cambiati: alberi a camme (incrocio valvole minore), cornetti di aspirazione, cassa filtro, collettori di scarico più piccoli e nuovo terminale. Si è lavorato anche sui flussi di aria e olio interni al carter, diminuendo gli attriti. Il bello di una moto con iniezione e ride-by-wire è che ai tecnici basta poco per cambiarne in maniera evidente il carattere

madraffa: Vorrei che chiedeste a qualche designer Honda, se disponibile alla presentazione: “ma perchè usate sempre così tanta plastica?”

Il designer questa volta non c'era, ma per mia esperienza posso dirti che Honda segue pedissequamente i propri canoni costruttivi, che danno molta importanza alle forme esterne, oltre alla maniacale cura dei particolari e non esiste modo di farglieli cambiare. La qualità delle plastiche della Crosstourer è molto buona e anche se effettivamente ricopre gran parte della moto, risulta disposta piuttosto bene. Il serbatoio invece è stato volutamente realizzato in metallo! Le borse simulano perfettamente l'alluminio spazzolato, ma sono in policarbonato e questa scelta non ci è piaciuta.

TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012

GiolliJoker: Come vi trovate con il peso (massimo)? Farete almeno qualche strada bianca? giusto da testare se il futuro proprietario in vacanza riescirà a raggiungere l’agriturismo o devrà parcheggiarla a bordo strada... Non ditemi che suscita voglia di off-road... non è credibile. Provate anche il DCT?

Da ferma pesa, ma appena in movimento diventa agile e facile. Le strade bianche, percorribili a bassa velocità, sono solo quelle con un fondo bello compatto, guai a finire su fondi smossi o sabbiosi, dove il peso la rende molto impegnativa e impacciata. Non è la moto da scegliere per farci dell'off-road. Certo che il DCT lo abbiamo provato e ci è piaciuto pure molto! Le cambiate sono perfette al punto che ogni tanto non ti accorgi nemmeno del cambio marcia. Il bello è poterlo usare in 3 modi: automatico, automatico con qualche cambiata manuale o totalmente manuale. Per questo ti rimando al testo della prova...

ice: come hanno implementato le leve al manubrio? io spero sempre che sfruttino l’assenza della frizione per portare al manubrio il freno posteriore potrebbero provare a lasciarlo come opzione e vedere gli acquirenti come si comportano. Poi basta con sta storia: “i motociclisti usano istintivamente la leva sx come frizione”

No Ice, a sinistra sul manubrio non trovi alcuna leva, ma hai le palette per le cambiate manuali. Per il piede sinistro, invece, puoi ordinare il pedale del cambio, che lavora in parallelo alle palette, dedicato a chi vuole continuare a cambiare col piede (idea non male questa, già vista sulla Shiver Mana). A dire il vero anche una leva a destra sinistra non guasterebbe per gestire in freno posteriore. Ci pare di capire che il timore dei tecnici sia quello di sconvolgere troppo le abitudini del motociclista, presentandogli troppe novità in una volta. Il cambio automatico oggi pare quasi un'eresia, ma bisogna provarlo per capirne le grandi potenzialità.

TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012
TEST Honda Crosstourer 1200 2012

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: