Superbike: Leon Camier, il dietro le quinte


Leon Camier, lasciata la Aprilia, si getta a capofitto nel progetto Crescent Suzuki, mantenendo quello che è il suo spirito sportivo, la sua "disciplina" anche fuori dai box. "Tanto allenamento in palestra e con la mountain bike" per l'ex Campione della BSB considerato dalle fans uno dei più bei piloti delle derivate.

Talento e dedizione sembrano essere la formula vincente per tanti dei protagonisti del Mondiale Superbike e per la longevità di piloti del calibro di Max Biaggi, Troy Bayliss e Troy Corser. "L'importante è dare il massimo in ogni situazione, solo dopo arrivano le prove libere, le qualifiche e la gara. A quel punto si abbassa la visiera, ci si mette in sella e si pensa solo ad andar veloci cercando di ottenere il miglior risultato possibile...".

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: