WSBK: il secondo giorno di test a Phillip Island è di Carlos Checa. Seguono Sykes e Biaggi


Tempi che si abbassano a Phillip Island e sempre Carlos Checa e Tom Sykes appaiati in testa alla classifica ufficiosa di questi primi test privati sul circuito australiano. Il campione in carica ha girato con un tempo di 1'32"1, precedendo l'inglese della Kawasaki di 1 decimo, mentre Max Biaggi è staccato di circa 2 decimi.

Al quarto posto troviamo l'altra RSV4 di Eugene Laverty mentre Joan Lascorz risale la classifica rispetto a ieri piazzandosi al quinto posto. Le BMW di Leon Haslam e Marco Melandri (che su Twitter scrive: "giornata dura, il team lavora alla grande ma sapevamo nn sarebbe stato facile") precedono le due ducati di Smrz e Berger, mentre a chiudere la Top10 c'è Ayrton Badovini con la S1000RR del BMW Motorrad Italia. Risale un po' la china Davide Giugliano che si porta a ridosso dei migliori 10, mentre Michel Fabrizio è 12°.

Come da programma non troviamo le Honda, assenti perchè già protagoniste di un test su questa pista nelle scorse settimane (arriveranno solo in occasione delle sessioni ufficiali), John Hopkins ha regolarmente preso l'aereo per tornare nella sua clinica a farsi sistemare la frattura e Sylvain Guintoli è al momento impossibilitato a salire in moto da una brutta influenza.

Test Superbike Phillip Island - Day 2

1 Carlos Checa: 1’32.1;
2 Tom Sykes: 1’32.2;
3 Max Biaggi: 1’32.3;
4 Eugene Laverty: 1’32.5;
5 Joan Lascorz: 1’32.5;
6 Leon Haslam: 1’32.6;
7 Marco Melandri: 1’33.0;
8 Jakub Smrz: 1’33.2;
9 Maxime Berger: 1’33.3;
10 Ayrton Badovini: 1’33.6;
11 Davide Giugliano: 1’33.7;
12 Michel Fabrizio: 1’33.9;
13 Leon Camier: 1’33.9;
14 David Johnson: 1’34.7;
15 David Salom: 1’34.9;
16 Lorenzo Zanetti: 1’35.2

  • shares
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: