Genata RC-125: una Yamaha YZF-R125 'Made in China'

Genata GM 125 YZF-R

A quanto pare, concetti come 'licenza', 'brevetto', 'marchio registrato', 'copyright' e 'proprietà intellettuale' hanno un significato diverso in Cina da quello che hanno nel resto del mondo. Il modello raffigurato nella foto sopra infatti non é una Yamaha YZF-R125 - come potrebbe sembrare ad una prima occhiata - si tratta invece di una Genata RC-125. Questo almeno é il nome che riporta il sito ufficiale della casa, perchè gli adesivi sul corpo della moto riportano la dicitura GM 125 YZF-R. Sì, avete letto bene: proprio 'YZF-R'. E anche le dimensioni sono identiche (2015 x 660 x 970 mm), così come il passo (1355 mm).

Sempre da quanto risulta dal sito ufficiale, il costruttore di questa moto, la 'China Genata Vehicle Holdings Limited', é una società controllata dalla 'Japan Genata Industry Limited'. "Quindi é giapponese", direte voi. No, non lo é: sembra che la parola 'Japan' sia stata aggiunta al nome solo per dare all'azienda una credibilità da 'giapponese'. Andando poi a vedere le specifiche della moto, appare subito evidente che l' YZF-R originale é semplicemente di un altro pianeta rispetto al plagio cinese: il motore della Genata ad esempio (125 o 250 cc) é raffreddato ad aria e non a liquido, ma questi in fondo sono dettagli.

Che dire? Non é la prima volta che una succede una cosa del genere - basti ricordare lo scooter a 3 ruote della Kaitong Motor sequestrato dalla Guardia di Finanza all'ultimo EICMA in quanto 'un pò troppo simile' al Piaggio Mp3 - e molto probabilmente non sarà nemmeno l'ultima. Saranno prevedibilmente gli avvocati Yamaha ad andare in fondo alla questione, nel frattempo potete fare un confronto tra i due modelli nella nostra galleria fotografica.

Genata GM 125 YZF-R
Genata GM 125 YZF-R
Yamaha YZF-R125
Yamaha YZF-R125

via | VisorDown

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: