MotoGP 2015: Jorge Lorenzo rinnova con Yamaha per un solo anno

Il fuoriclasse maiorchino allunga di un solo anno il suo accordo con Yamaha: Ducati all'orizzonte nel 2016?

01 lorenzo

Come riportato più volte, il rinnovo di contratto tra Jorge Lorenzo ed il team ufficiale Yamaha sembrava più che altro una questione di tempo, ma c'erano anche alcune incognite riguardanti la durata del nuovo accordo, con la casa nipponica che sembra spingesse per un un prolungamento biennale e l'ex-iridato spagnolo più propenso a rinnovare per il solo 2015, anche per tenersi aperte eventuali opzioni per il futuro.

Secondo quanto riportato dal tedesco Speedweek, le due parti avrebbero alla fine trovato la 'quadratura del cerchio' in questi ultimi giorni, con lo spangolo che l'avrebbe 'avuta vinta' con un nuovo contratto per il 2015 e un'opzione a suo favore per la stagione successiva. In parole povere, il maiorchino avrà l'opzione di 'cambiare casacca' al termine della prossima annata.

Guarda le foto del GP di Germania 2014 della MotoGP

Sin da quando è approdato alla classe regina del Motomondiale, Jorge Lorenzo è sempre stato alle dipendenze del team ufficiale Yamaha - matrimonio che ha portato a due titoli Mondiali (nel 2010 e 2012) e a 31 vittorie - ma questa sarebbe la prima volta che il pilota si sottrarrebbe alla 'prassi' del rinnovo biennale con la casa dei tre diapason. Il pilota spagnolo fino ad ora aveva sempre giurato fedeltà a Yamaha - ventilando anche l'intenzione di chiudere la carriera con il costruttore di Iwata - ma non è difficile intravedere in questo accordo 'dimezzato' una prima 'crepa' in un rapporto che fino a pochi mesi fa sembrava granitico.

Quest'anno Lorenzo è stato finora protagonista della sua peggior stagione in MotoGP, con diversi errori e cali di rendimento del tutto inusuali per un pilota come lui, che aveva fatto della martellante continuità la sua arma più appuntita. Il 'bottino' di metà campionato dello spagnolo parla di 4 podi in nove gare (senza vittorie) e di un piuttosto deludente quinto posto in classifica a oltre 120 punti dal leader Marc Marquez (Honda Repsol): sicuramente un bilancio piuttosto deludente rispetto alle premesse di inizio anno, che lo vedevano come principale contendente al titolo per il giovane Campione del Mondo.

Guarda le foto del GP di Germania 2014 della MotoGP

Evidentemente il brutto avvio di stagione ha avuto un certo peso nella decisione dello spagnolo sul suo futuro, ed è quindi già chiaro come lo spagnolo sarà il pezzo più pregiato del mercato piloti per il 2016: da qui a 12 mesi lo scenario della MotoGP potrebbe essere molto diverso, e proprio dal 2016 ci sarà una piccola rivoluzione in MotoGP che vedrà - tra le altre cose - l'avvento di un nuovo regolamento per l'elettronica e di un nuovo fornitore di pneumatici (con Michelin che rimpiazzerà Bridgestone).

Sono naturalmente in molti a vedere Ducati dietro a questa manovra - si parla di tempo di un flirt tra la casa di Borgo Panigale ed il due volte iridato della MotoGP - ed in questo caso sembrerebbe anche scontata la successione di Lorenzo nel team ufficiale Yamaha, con Pol Espargarò che andrebbe ad affiancare Valentino Rossi nel 2016. L'ufficializzazione del nuovo accordo Lorenzo-Yamaha è attesa entro il GP di Indianapolis, che nel fine settimana dell'8-10 Agosto sancirà il termine della pausa estiva del Motomondiale.

Guarda le foto del GP di Germania 2014 della MotoGP

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 91 voti.  
36 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO