MotoGP, Sepang: pole positon per Pedrosa


Grandissima prestazione per il Torero Camomillo, che nonstante una scivolata a metà della sessione, a suon di giri veloci negli ultimi frangenti delle qualifiche ufficiali riesce a strappare la soddisfazione della Pole Position, ai suoi rivali nonchè compagni di marca e di colori, il neo Campione del Mondo 2011, Casey Stoner (a 29 millesimi) e un caparbio e sempre veloce Andrea Dovizioso.

I primi minuti della sessione sono ad appannaggio delle Honda ufficiali: le 4 moto della casa dell'ala dorata, si alternano ripetutamente nella pole provvisoria. Tra loro è il partente Dovi (destinazione Yamaha nel 2012) a inanellare giri veloci, mentre Pedrosa si stende senza conseguenze. Buona anche la prova di Bautista, che con l'unica Suzuki (dopo la rinuncia della possibile wildcard di Hopkins) si piazza 5°, subito dopo gli apripista.

Ancora dietro le Ducati, relegate alla seconda parte della classifica, con il solo Hayden saldo al 6° posto e Valentino Rossi 10°. Male anche le Yamaha di Crutchlow e Spies, ma quest'ultimo risente ancora della botta rimediata 7 giorni fa in Australia. Ricordiamo che la casa di Iwata corre orfana del Campione del Mondo uscente Jorge Lorenzo, già a Barcellona per il recupero post-infortunio alla mano.

Intanto la temperatura dell'asfalto aumenta a 54° mettendo a dura prova gli pneumatici. A venti minuti dalla fine si iniziano a intrevedere le prime gomme morbide: è così che Alavaro Bautista mette la sua Suzuki sul terzo grandino (seppur virtuale) del podio. La gioia dello spagnolo è però affimera, scavalcato da un magnifico Sic, da un regolare Hayden e soprattutto dalla sorpresa Colin Edwards su Yamaha. Proprio mentre nell'altra parte del tracciato Valentino Rossi perde l'anteriore e scivola. Nono posto finale per lui.

01- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – 2’01.462
02- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.029
03- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.204
04- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.548
05- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 0.643
06- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 0.710
07- Hiroshi Aoyama – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 0.792
08- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 0.870
09- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 0.933
10- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.294
11- Randy De Puniet – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.477
12- Loris Capirossi – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.615
13- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.976
14- Hector Barbera – Mapfre Aspar Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.157
15- Toni Elias – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 2.184
16- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 2.216
17- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 2.610

  • shares
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina: