Valentino Rossi: "siamo al punto di partenza"

MotoGP 2011 - Motegi - Day 1

Lo sguardo di Valentino non è più lo stesso, il nove volte campione del mondo non è più lo stesso, è passato ormai una stagione dal suo debutto sulla Ducati Desmosedici e nulla è successo, Rossi e la Ducati sono rimasti laddove hanno cominciato. Ci siamo stancati di scrivere sempre le stesse cose ed immaginiamo anche voi di leggerle. Tant'è. Questa è cronaca, la cruda cronaca della giornata che apre ufficialmente il weekend malese della MotoGP.

Queste le parole dette da Rossi a Sportmediaset: "E' evidente che il mio stile di guida non si adatta alla Ducati. Però non si adatta nemmeno a nessuno degli altri piloti del mondiale, a parte Stoner. Abbiamo cercato di lavorare tanto per raddrizzare la stagione e per essere competitivi, sviluppando la moto sotto molti punti di vista. Alla fine, dopo un anno, siamo al punto di partenza."

Valentino non ha potuto che fare apprezzamenti positivi al circuito sul quale ha debuttato in MotoGP e che in passato gli ha regalato delle belle soddisfazioni: "È sempre bello correre a Sepang, adoro questa pista e ho sempre fatto registrare buoni risultati qui. Nei test prestagionali non sono stato velocissimo, quindi speriamo di fare meglio nel weekend. Stiamo lottando per la quinta piazza del Campionato: in questo momento sono settimo, ma ho perso punti preziosi con le ultime due cadute. La battaglia per il quinto posto però non è ancora finita." Riguardo invece al problema alla mano Vale ha detto: "sfortunatamente per scendere in pista a Phillip Island ho dovuto fare un sacco di iniezioni perché il dolore era troppo, e il dito è tuttora gonfio. Spero vivamente che nei prossimi giorni diminuisca il fastidio."

  • shares
  • Mail
108 commenti Aggiorna
Ordina: