MotoGP: Suzuki non ha ancora confermato gli impegni 2012, Paul Dennings si spazientisce

Suzuki GSV-R MotoGP 2011

"L'incontro in Giappone è stato positivo ma alla fine non abbiamo preso decisioni concrete. C'è un senso di frustrazione ma alla fine la squadra è Suzuki e tutto dipende da loro, una partecipazione marginale non è possibile. Abbiamo bisogno di partecipare con un progetto che ci porti avanti e ci porti in poco tempo ad un livello competitivo accettabile"

Questa dichiarazione di Paul Dennings a MCN appare critica e scocciata. Dopo le mezze risposte e il forfait dalla squadra ufficiale Suzuki in Superbike, anche in MotoGP sembra che nulla sia deciso per il prossimo anno. Il team manager della squadra Rizla sta aspettando una risposta in merito all'impegno ufficiale nel Motomondiale 2012.

Finora si sa soltanto che Suzuki è intenzionata a partecipare non con moto 1000cc come da nuovo regolamento ma continuando a schierare la 800, ma non arrivano conferme sul numero di moto che la squadra può schierare e ancora non si capisce se ci sarà una nuova proposta di rinnovo per Alvaro Bautista, che sta cominciando a spazientirsi e a guardarsi attorno. La confusione regna sovrana

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: