Superbike: Roberto Rolfo assente a Portimao per infortunio

Roberto Rolfo Kawasaki Pedercini

Fine della stagione agonistica per il nostro Roby Rolfo. In un'apparentemente innocua sessione di allenamento in bici (soprattutto per un motociclista), il centauro torinese ha riportato la frattura esposta della rotula del ginocchio sinistro, che lo costringerà inevitabilmente a guardare dalla poltrona di casa sua, il round conclusivo di Portimao.

Aggiornamento: Rolfo verrà sostituito dal pilota spagnolo Santiago Barragan Portilla. Barragan è nato 24 anni fa a Almandralejo in Spagna. Nel 2010 ha vinto il campionato Europeo Superstock 1000 mentre quest’anno ha preso parte al campionato spagnolo Stock Extreme alla guida della Kawasaki dell’Extremadura Junior Team. Santiago occupa attualmente il secondo posto della classifica del campionato.

"Mi sono scontrato in discesa, quasi frontalmente, con uno scuolabus che veniva in senso opposto e che era decisamente in mezzo alla strada. Io andavo sicuramente tra i 40 e 50 km/h e lui anche, quindi se si calcola che l'impatto è stato di quasi 90 all'ora a zero posso ritenermi davvero fortunato ad essermi rotto soltanto la rotula del ginocchio sinistro."

"Il problema maggiore in questo momento post-operatorio è rappresentato dal livello di esposizione della frattura, per questo motivo infatti sono ancora sotto antibiotici e controllo dei medici, per evitare rischi di infezione. Oltre alla rotula, che è uscita, si vedevano il piatto tibiale e tutti i legamenti che, per fortuna, non sono stati recisi."

"Se il riscontro delle visite mediche sarà positivo potrò cominciare a muovere il ginocchio dalla prossima settimana, al momento la ferita è troppo fresca. Invece per quanto riguarda il recupero vero e proprio si parla di essere a posto per dicembre, tutto dipende in questo caso dalla ferita perché è l'unica che potrebbe prolungare la riabilitazione."

"Mi dispiace per la gara di Portimao, sono anni che non corro su quella pista e mi sarei sicuramente divertito a percorrere nuovamente i saliscendi del tracciato." Un grosso in bocca al lupo ad uno dei piloti più simpatici e disponibili dell'intero paddock, superbike e motomondiale compresi.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: