Supermoto delle Nazioni 2011: la Maglia Azzurra si aggiudica un triste 4° posto

Supermoto delle Nazioni 2011

La Maglia Azzurra ottiene un triste quarto posto al Supermoto delle Nazioni 2011. A rappresentare il Tricolore troviamo i piloti Christian Ravaglia (Suzuki Team Lux Performance), Massimo Beltrami (Honda TDS) e Teo Monticelli (Honda Team Freccia). Nella giornata di ieri, domenica 2 ottobre, il Supermoto della Nazioni ha visto scendere in pista i piloti delle 16 formazioni qualificate sabato, presso il circuito Motorland di Aragon. Parte alla grande la Francia con Thomas Chareyre, mentre gli italiani arrivano al 4° posto, una posizione scomoda per lo sviluppo della gara, visto che il tracciato stretto rende difficili i sorpassi.

In Gara 1 il motore di Ravaglia si spegne al secondo giro di ricognizione e la sostituzione della moto non migliora le cose in pista, costringendo così il pilota al ritiro. Rimane Beltrami a difendere la Maglia Azzurra. Il pilota della Honda conclude in sesta posizione, raggiunta con grande abilità e scontrandosi con Bidart che lo sorpassa a 7 giri dalla fine. Per la Gara 2 scendono in pista Teo Monticelli e Massimo Beltrami. Dopo qualche giro arriva l'errore di Beltrami, che perde il controllo. Riesce a ripartire e a raggiungere la 25esima posizione. Ottimo piazzamento per Monticelli, che raggiunge il terzo gradino del podio, dietro a Bidart e Vorlicek.

Gara 3 è lo scenario dell'ottimo recupero di Monticelli, che dalla 20esima posizione raggiunge la settima. Ravaglia chiude con il 5° posto. L'ultima manche è vinta ancora dal francese Thomas Chareyre, seguito dallo sloveno Nastran e dal finlandese Hermunen. Vince la Francia seguita dalla Gran Bretagna, mentre per il 3° posto si accende una lotta a tre nella quale spunta la Finlandia per un solo punto proprio sull'Italia e la Spagna che finiscono appaiate con 46 punti. Grande rammarico per la Maglia Azzurra che si deve accontentare del 4° posto. Segue il commento del CT e dei piloti.

Attilio Pignotti - CT Maglia Azzurra: "E' stata davvero una giornata sfortunata a partire dal problema elettronico riscontrato da Christian nel giro di ricognizione di gara 1, sfortuna continuata dopo con la caduta di Massimo Beltrami per eccesso di sicurezza. Siamo giunti quarti e questo risultato ci lascia l'amaro in bocca perché potevamo tranquillamente lottare per il podio. Volevo, comunque, fare i miei grandi complimenti a Teo Monticelli che, sebbene alla sua prima esperienza, è risultato uno dei mgliori inj pista ed ha corso con grande personalità".

Teo Monticelli: "Mi spiace molto per la squadra perché potevamo giocarci il podio sin dall'inizio. Il problema alla moto di Ravaglia e la caduta di Massimo, ci hanno costretto a rincorrere, peccato per non aver potuto completare il capolavoro. Personalmente sono molto amareggiato, ma anche contento di aver disputato comunque un bel Nazioni. Spero di poter tornare a difendere i colori azzurri anche nel 2012 e riprendermi il podio".

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: