Truffe assicurative: multata la nonna che impenna!

Truffe assicurative

Come poteva mai immaginare di ricevere una multa del genere la signora di 85 anni alla quale il nipote aveva intestato la sua bella Suzuki? Il nipote è stato sorpreso mentre impennava con il suo mezzo e come per "magia" la multa arriva alla nonna! Questa è una delle tante truffe assicurative che girano in questo periodo in Italia. Feriti gravissimi per un tamponamento a poche decine di km/h, automobili che subiscono sinistri più di 10 volte in un anno.

La lista potrebbe continuare all'infinito, perché la fantasia di alcuni italiani è davvero grande, ma alcune istituzioni hanno intenzione di porre fine a questo strano business che si è creato. L'assessore al bilancio della provincia di Taranto ha dichiarato: "La verità? Tutto questo è diventato una specie di ammortizzatore sociale. È assurdo, lo so. Ma è così. I truffatori delle assicurazioni oggi equivalgono ai contrabbandieri di sigarette di ieri. Anche quelli mantenevano famiglie intere con un reato che non creava allarme sociale…".

Il preoccupato assessore adesso si sta occupando dell'apertura, a Taranto, di uno sportello antifrode che mira a contrastare questo fenomeno così grave. Finora gli inquisiti sono 321 , tutti accusati di aver truffato le compagnie assicurative per mantenere un tenore di vita abbastanza alto. E fra questi non mancano medici, avvocati e anche operatori del settore assicurativo.

via | Giornalettismo

  • shares
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina: