Zero Engineering presenta "Type 9"

ultima nata in Zero Engineering

Zero Engineering vanta uno dei migliori pedigree nel settore delle moto custom. Ragion per cui il lancio di un nuovo modello è sempre un evento attesissimo. Ma non aspettatevi un rinnovamento radicale: Zero è la casa del Samurai Chopper, azienda ha costruito la sua reputazione (e il suo prestigio) sull' estetica della vecchia scuola e su una qualità costruttiva impeccabile. Non cambierà mai nulla qui.

La nuova "Type 9" può sembrar all'apparenza una moto vecchia, e la cosa non è che ci dispiaccia, anzi. Dalle pesanti forcelle fino al compatto gruppo ottico posteriore, è un rivistazione in chiave moderna degli stilemi americani del dopoguerra. Ma l'antica tradizione ora sembra cela le più recenti tecniche innovative. C'è un nuovo telaio, e nella parte posteriore, invece di un forcellone, una sospensione a 4 bracci per tenere la ruota saldamente piantata al suolo. Si tratta di un design completamente nuovo che ha richiesto ben due anni di perfezionamenti per traghettare la ciclistica nel ventunesimo secolo.

Così come per tutte le altre moto di Zero Engineering, anche la Type 9 sarà realizzata "su misura" per il suo proprietario, dalla vernice fino alla scelta della viteria. Certo, a volte si vedono in giro certe esagerazioni (di stile?!) che spereremmo talvolta in una sorta di "moderazione" della clientela. Ma non è questo il caso: non quando un appassionato è pronto a spendere circa 30 mila dollari!

ultima nata in Zero Engineering
ultima nata in Zero Engineering
ultima nata in Zero Engineering
ultima nata in Zero Engineering

via | BikeExif

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: