Al Motor Bike Expo 2012 la tappa italiana dell'International Bike Show Series

Scritto da: -


C’è un settore dove gli italiani stanno man mano prendendo piede, e si stanno confermando sempre più maestri dell’elaborazione e della tecnica motociclistica. Si tratta del customizing, disciplina nata in USA, poi diffusasi nel nord Europa fino ad approdare nelle coste mediterranee e conquistare artigiani e artisti della motocicletta, tanto da arrivare a vincere, con la Union di Samuele Reali, il campionato del mondo di Harley Davidson modificate.

Custom Chrome in collaborazione con Motor Bike Expo di Verona, porterà all’edizione 2012 della manifestazione la tappa italiana dell’International Bike Show Series, che include già eventi a Santa Clara, in California (North American Championship), Mainz, in Germania (European Championship), Faak, in Austria (Faaker See Championship) e Harrisburg e ancora negli USA (Sturgis Road Show).

Andreas Scholz, General Manager di Custom Chrome Europe: “Gli organizzatori del Motor Bike Expo si sono accordati con noi per rendere più eccitante e competitivo il loro già apprezzato programma per l’edizione del 2012; questo permetterà ai costruttori di vincere più premi e di ricevere un riconoscimento a livello internazionale. Noi riconosciamo e diamo valore alla creatività e diversità dei costruttori Italiani, che hanno anche un grosso impatto nelle pagine del nostro catalogo, distribuendo ora le loro parti in tutto il mondo, quindi i tempi sono maturi per una competizione Italiana”.

Le categorie saranno - come per il Campionato Europeo - Championship Class, Modified Harley Class, RevTech Performance Class and Jammer Old School Class, e saranno premiati i primi tre classificati. Le moto che parteciperanno saranno scelte e indicate con etichette speciali ed una giuria internazionale, formata sia dalla stampa sia da professionisti del custom-aftermarket, valuterà i concorrenti.

Vota l'articolo:
3.80 su 5.00 basato su 5 voti.